LA STORIA DELLE VARIETÀ DI CANNABIS CHEESE

Con il progredire dell'ibridazione e della coltivazione, sono emerse sempre più varietà di cannabis dalle qualità più diverse. Oggi esistono intere famiglie di varietà associate ad un particolare sapore o sensazione. Le varietà Kush tendono a provocare un effetto molto potente. Le varietà Haze sono deliziose sul palato ed offrono "high" particolarmente stimolanti. Le varietà Diesel sprigionano odori simili al gasolio. Eppure, i sapori più complessi sono a volte quelli più richiesti dai veri intenditori di cannabis. Se siete interessati ad entrare in questo campo, vi consigliamo i sapori pungenti delle varietà Cheese. Alla RQS offriamo alcune varietà Cheese che dovreste assolutamente provare. Dietro alla creazione della genetica Cheese e agli effetti che l'hanno resa così famosa c'è una lunga storia.

Royal Cheese

COS'È UNA VARIETÀ CHEESE?

La genetica Cheese è diventata famosa in tutto il mondo, così come le varietà usate per la sua creazione. Oggi, esistono diverse versioni di Cheese che discendono dalla genetica originale. Le varietà Cheese sono rinomate per sprigionare sapori speziati e saporiti, in contrasto con fragranze dolci, fruttate e di erba fresca, che si possono trovare anche in altre varietà. I terpeni delle Cheese sono piuttosto vari e si uniscono per formare potenti e pungenti profumi. Gli odori rancidi dell'acido ottanoico si fondono con i toni dolci e fruttati del metil-t-butil etere e degli acetati di etile e metile. È anche presente l'acido isovalerico, che si combina con i terpeni più puzzolenti come l'acido esanoico (che puzza di pollaio) e il metil mercaptano (che puzza di cavolo marcio).

Descritto così sembra un aroma destinato ai palati meno sensibili e più eccentrici. In effetti, questa combinazione di aromi non è per tutti i gusti. Eppure, esattamente come un formaggio dai sapori deliziosi può risultare terribilmente puzzolente, le varietà Cheese hanno il loro fascino. Dopotutto, con le varietà Cheese emerge l'effetto umami, ovvero la sensazione di un sapore più piacevole che annulla gli aromi più forti.

La Cheese produce anche una grande quantità di tricomi ricchi di THC, provocando un "high" rilassante e molto piacevole. Viene spesso usata per alleviare dolori, ansia e depressione, oltre a ristabilire lo stimolo dell'appetito. Era ovvio che una varietà così speciale diventasse anche così popolare. Ma da dove proviene esattamente?

DA DOVE ARRIVA LA GENETICA CHEESE?

L'autentica genetica Cheese emerse negli anni '80 in circostanze misteriose. La leggenda narra che un coltivatore californiano soprannominato "Sam the Skunkman" si trasferì in Olanda per affinare la sua professione in campo colturale. Portò con sé l'iconica varietà che l'avrebbe poi reso famoso, la Skunk #1. Questa varietà divenne subito molto popolare tra i coltivatori olandesi grazie ai suoi rapidi tempi di sviluppo. Un problema ricorrente, tuttavia, era che gli odori di queste piante erano troppo forti, così intensi da attirare le attenzioni di nasi indesiderati. Quando un sacchetto di semi della varietà Skunk arrivò nel Regno Unito nel 1988, accadde qualcosa di inaspettato.

Un coltivatore del sud-est dell'Inghilterra scoprì che le piante che si sviluppavano da quei semi sprigionavano odori di formaggio. Notando l'elevata produttività di questa pianta, decise di clonarla, facendola diventare popolare in tutto il Regno Unito. Negli anni '90 era una delle varietà più consumate in festival e comunità alternative, diventando la vera protagonista della scena rave dell'epoca. Qualunque cosa sia successo con quel sacchettino di semi, portò alla creazione di una varietà di cannabis Cheese. La potenza dei suoi sapori e dei suoi effetti fecero crescere rapidamente la domanda. Oggi si può trovare facilmente in tutto il Regno Unito e in qualsiasi altro Paese che approvi l'uso della cannabis.

Skunk XL Royal Queen Seeds

COME COLTIVARE UNA CHEESE

Se volete vedere di cosa si tratta, ordinate subito i nostri semi della varietà Cheese e provatela voi stessi. Si tratta di una pianta piuttosto facile da coltivare nelle giuste condizioni. Può produrre abbondanti rese di cime contenenti fino al 17% di THC. Le varietà Cheese sono resistenti e fioriscono in circa 8-9 settimane. Si tratta di una pianta che tollera piuttosto bene le fluttuazioni di umidità, ma assicuratevi che le temperature rimangano sui 21-26°C.

Quando riceve sufficiente luce e spazio dove crescere, la varietà Cheese può superare i 200cm d'altezza. Se la coltivate indoor, assicuratevi di avere spazio o di adottare le opportune tecniche di potatura e piegatura per ridurre le altezze. Inoltre, potreste aggirare completamente i problemi di spazio con la Royal Cheese Automatic. La maggior parte delle varietà Cheese crescono forti e, quindi, una leggera potatura/defogliazione potrebbe dare ottimi risultati massimizzando la produzione di cime. Allo stesso modo, il metodo ScrOG (Screen of Green)  può ottimizzare il potenziale delle infiorescenze, di cui potete trovare un approfondimento nella nostra guida.