🇺🇸 USA, We are coming soon ⏤ 🌱 Be the first to know

By Steven Voser

Genetica di cannabis thailandese: Storia ed origini

Thai Cannabis Genetics: History and Origins


La marijuana non è sempre stata ibridata in ambienti altamente controllati. Per gran parte della storia, la cannabis è cresciuta allo stato selvatico o insieme agli esseri umani, finendo inevitabilmente per influenzarsi a vicenda. Le varietà autoctone thailandesi costituiscono la base di molti dei principali ibridi di oggi. Vale quindi la pena saperne di più, soprattutto per coloro che sono interessati all’ibridazione e alla storia della cannabis. 

Cannabis thailandese — Storia ed origini

Le varietà autoctone thailandesi sono piante di cannabis uniche e molto pregiate con un corredo genetico al 100% sativa. “Autoctone” è il nome dato alle varietà di cannabis che si sono adattate con successo ad un determinato luogo o ambiente e non sono state incrociate con altre varietà di cannabis distinte.

Si ritiene che la cannabis sia arrivata in Thailandia e nei Paesi circostanti attraverso l’India. Qui sperimentò secoli di uso ricreativo, culinario ed olistico tra le comunità del posto, dov’era ampiamente coltivata[1] a livello nazionale.

Nonostante sia chiamata thailandese, forse il termine “autoctona del sud-est asiatico” sarebbe più appropriato, poiché queste varietà provengono da diverse regioni umide, calde e tropicali di questa parte del mondo. Da quanto tempo crescono in quelle zone? Non è ancora chiaro, ma sappiamo che lo fanno da diversi millenni.

La genetica thailandese si è fatta strada per la prima volta nel mondo occidentale solo negli anni ’60, quando le truppe statunitensi rientravano dal Vietnam. A quei tempi, i fasci di cannabis erano conosciuti come “bastoncini thailandesi” (Thai stick) ed erano molto più potenti di qualsiasi altra marijuana prodotta negli Stati Uniti. Inoltre, questi stretti fasci di cannabis erano privi di semi, mostrando tecniche di coltivazione avanzate non ancora conosciute ed adottate in occidente.

Caratteristiche della marijuana thailandese

Come altre varietà autoctone provenienti da diverse parti del mondo, sono stati i particolari tratti distintivi a rendere la genetica thailandese così popolare nel mondo occidentale subito dopo la sua introduzione. Tutto, dal suo comportamento di crescita ai sapori ed effetti, offriva qualcosa di eccitante e prezioso, sia ai consumatori che ai breeder. 

  • Caratteristiche di crescita della cannabis thailandese

In termini di crescita, si tratta di piante grandi dall’aspetto più simile ad un salice che ad un tipico ibrido a forma di albero di Natale. Invece di sviluppare cime lunghe, le infiorescenze tendono a diventare più dense e compatte. I rami si estendono per poi piegarsi. Le sativa sono famose per i loro lunghi tempi di fioritura e la genetica thailandese è la regina: 14–16 settimane è la norma, ma può spingersi anche fino alle 20 settimane.

Perché ci mettono così tanto tempo? Provenendo da regioni tropicali, le varietà autoctone thailandesi non devono fare i conti con i giorni di oscurità e con le temperature fredde a cui sono invece esposte le varietà più settentrionali o meridionali. Di conseguenza, hanno tutto il tempo per fiorire lentamente.

Il clima caldo ed umido a cui si sono adattate può essere difficile da imitare altrove, ma le serre offrono un’ottima alternativa dove coltivarle con successo. Tuttavia, le varietà di pura genetica thailandese richiedono un po’ di pazienza e qualche accorgimento in più per essere coltivate al caldo.

Caratteristiche di crescita della cannabis thailandese
  • Gli effetti della marijuana thailandese

Con i tempi di crescita così dilatati, alcuni di voi potrebbero chiedersi perché le piante thailandesi siano diventate così popolari in occidente, rispetto alle indica più facili e veloci da coltivare.

Ebbene, le sativa thailandesi colpiscono con estrema forza e, in passato, i loro effetti non si potevano trovare altrove. Oggi, con le moderne tecniche di ibridazione, la potenza delle varietà contemporanee può avvicinarsi al 30% di THC, con alcuni breeder che affermano addirittura di aver superato questa soglia. Ma negli anni ’60, si pensa che le varietà thailandesi contenessero circa il 13% di THC, che all’epoca era incredibilmente forte. Insieme ai loro effetti energizzanti e mentalmente lucidi, non c’è da meravigliarsi se siano diventate così popolari tra i fumatori e i breeder più innovativi.

Alcuni degli effetti più comuni delle sativa thailandesi sono:

Euforico Cerebrale
Energizzante Creativo
Potente
  • Sapori ed aromi della cannabis thailandese

Le varietà autoctone thailandesi hanno sapori ricchi e terrosi. Stabilire esattamente il loro sapore è difficile, poiché a seconda della pianta possono emergere profili terpenici diversi e, di conseguenza, sapori diversi. Una pianta che cresce nelle umide pianure del nord della Thailandia avrà un sapore diverso da un esemplare coltivato con cura in una serra o sotto le luci artificiali. Tuttavia, ci sono alcuni aromi che le accomunano:

Terra Legno
Cioccolato Agrumi
Gasolio

Varietà di cannabis con genetica thailandese

Sebbene la diffusione della marijuana thailandese negli Stati Uniti subì un forte calo dopo il ritiro delle truppe dal Vietnam, la sua eredità non è andata perduta. Oggi, sul mercato possiamo trovare semi venduti come varietà autoctone di pura genetica thailandese, anche se non è detto che sia sempre così.

Indipendentemente da questo, la genetica thailandese costituisce la base di molte varietà moderne. Ecco alcune delle nostre preferite.

  • Blueberry

Creata negli anni ’70 sulla costa occidentale degli Stati Uniti dal breeder DJ Short, si pensa che la Blueberry sia la progenie ibrida di Highland Thai x Purple Thai x Afghan. Le sue esatte origini genetiche rimarranno per sempre un mistero, ma una cosa di cui siamo certi è la sua bontà.

Come suggerisce il nome, i suoi sapori sono fruttati e deliziosi, con una forte predominanza di note di mirtillo. Grazie alla sua influenza indica, la Blueberry cresce più velocemente della thailandese pura, ma conserva le sue cime strette e compatte e molti dei suoi effetti più affascinanti.

Qui di seguito sono riportate alcune delle principali varietà derivate da questo lignaggio.

- Blue Mystic

La Blue Mystic è la nostra interpretazione personale della Blueberry. Sebbene sia a predominanza indica (a differenza delle classiche varietà autoctone thailandesi), combina le parti migliori dell’ultra rilassante Northern Light con il sapore dinamico e la crescita vigorosa della Blueberry, per un’esperienza rilassante ed avvolgente. Non solo, richiede solo 7–9 settimane per fiorire. Aspettatevi abbondanti raccolti di cime grandi e compatte.

Nonostante abbia ereditato i terpeni dalla Blueberry, la Blue Mystic offre effetti leggermente più pesanti e classici, più adatti per le serate o le giornate in cui si ha semplicemente voglia di rilassarsi.

Blue Mystic

Blue Mystic
Oregon Blueberry x Northern Light
375 - 425 gr/m2
60 - 100 cm
8 - 9 Settimane
THC: 18%
Sativa 20% Indica 80%
400 - 450 gr/plant
180 - 220 cm
Ottobre
Frastornante

Acquista Blue Mystic

- Royal Bluematic

Se vi piace la qualità della Blueberry, ma volete qualcosa che sia veloce e che non richieda molte cure, prendete i semi di Royal Bluematic. Incrociando una Blueberry con una ruderalis, abbiamo creato una straordinaria varietà di cannabis autofiorente robusta e generosa.

Rimane piccola, senza superare i 60cm, ma offre ottime rese considerando le sue modeste dimensioni. Gli effetti sono misti, ma sono maggiormente rilassanti e lenitivi piuttosto che energizzanti ed euforici. Complessivamente, il ciclo di vita totale di questa varietà è di circa 12 settimane.

Royal Bluematic

Royal Bluematic
Blueberry x Ruderalis
425 - 475 gr/m2
60 - 75 cm
7 - 8 Settimane
THC: 14%
Sativa 10% Indica 60% Ruderalis 30%
70-120 gr/plant
70 - 100 cm
11 - 12 weeks after sprouting
Frastornante, Potente

Acquista Royal Bluematic

- Fruit Spirit

La Fruit Spirit è una varietà di cannabis che combina Blueberry con White Widow. Il risultato? Una varietà incredibilmente potente con effetti travolgenti ed inebrianti che vi manterranno energici ed attivi. Nonostante la sua natura a predominanza indica, gli effetti di questa pianta mostrano davvero le sue origini sativa.

La Fruit Spirit può diventare molto grande, superando i 200cm e producendo grandi quantità di cime. Ha un tempo di fioritura moderato, dalle 8 alle 10 settimane, ma se amate le grandi performance, vale la pena aspettare. Con sapori intensi, effetti energizzanti e grandi quantità di resina, verrai ricompensato bene per i tuoi sforzi.

Fruit Spirit

Fruit Spirit
Blueberry x White Widow
375 - 425 gr/m2
80 - 120 cm
9 - 10 Settimane
THC: 18%
Sativa 30% Indica 70%
475-525 gr/plant
175 - 220 cm
Inizio Ottobre
Lucido

Acquista Fruit Spirit

  • Haze

La Haze è un’altra discendente della sativa thailandese, oltre a possedere altre genetiche autoctone, vale a dire quelle provenienti da Colombia, Messico ed India. Con un sensazionale sballo da sativa, insieme a sapori distinti di spezie, gasolio ed agrumi, la Haze rallegrerà le giornate di tutti i fumatori.

Quelle che seguono sono alcune delle nostre varietà incentrate sulla Haze che attingono alla famiglia delle thailandesi.

- Haze Berry

Delizioso incrocio di Blueberry x Shining Silver Haze, la Haze Berry colpisce con forza ed è facile da coltivare. Cosa si può chiedere di più? La Shining Silver Haze è conosciuta come il “re delle sativa”, anche se “regina” sarebbe più appropriato. Grazie all’influenza thailandese che le è stata conferita dai suoi genitori Blueberry e Haze, la Haze Berry è per un 80% sativa.

Nonostante questo, le piante fioriscono in tempi relativamente brevi di 9–10 settimane, producendo 525–575g/m² alla fine di questo periodo indoor. I sapori sono una miscela di mirtillo, vaniglia, terra e spezie e gli effetti ti lasceranno a bocca aperta. Un potente “high” cerebrale si mescola con un profondo effetto corporeo, creando uno sballo versatile ed eccitante.

Haze Berry

Haze Berry
Blueberry x Shining Silver Haze
525 - 575 gr/m2
60 - 100 cm
9 - 11 Settimane
THC: 20
Sativa 60% Indica 40%
600-650 gr/plant
160 - 180 cm
Fine ottobre
Fisicamente Rilassante, Persistente, Potente

Acquista Haze Berry

- Silver Shining Haze

La Haze ha una lunga storia alle spalle e non potevamo non considerarla nei nostri progetti. Ma invece di creare un’altra varietà Haze, abbiamo pensato di aggiungere il nostro tocco personale per offrire a tutti qualcosa di speciale. Quindi, abbiamo aggiunto anche un pizzico di indica, optando per la Northern Light, una delle migliori indica in circolazione.

Questo ha creato una varietà sia energizzante che rilassante. La mente viaggia mentre il corpo si adagia comodamente, un connubio perfetto di effetti che si completano a vicenda e creano uno sballo davvero speciale.

Shining Silver Haze
Haze x (Skunk x Northern Light)
600 - 650 gr/m2
80 - 120 cm
9 - 11 Settimane
THC: 21%
Sativa 75% Indica 25%
600-650 gr/plant
180 - 220 cm
Fine ottobre
Pesante

Acquista Shining Silver Haze

Silver Shining Haze

- Amnesia Haze

L’Amnesia Haze è una delle varietà di cannabis più conosciute al mondo e per delle buone ragioni. Con un 70% di genetica sativa, fu uno dei primi ibridi ad offrire le qualità delle sativa, ma con parte della semplicità delle indica. Per gli amanti degli effetti stimolanti, l’Amnesia Haze è, e forse sarà sempre, una delle preferite in assoluto.

In termini di sapore, è una pianta fruttata, floreale e con alla base quel classico aroma di agrumi. Le cime sono ricoperte di resina, il che la rende perfetta per gli amanti delle estrazioni, dei concentrati o, semplicemente, delle cime appiccicose. Gli effetti sono altamente stimolanti ed il contenuto di THC può superare il 22%, se coltivata con cura ed attenzioni. Questo la rende una varietà che offre grandi soddisfazioni, ma che deve anche essere trattata con rispetto.

Amnesia Haze

Amnesia Haze
Originale Amnesia Haze
600 - 650 gr/m2
80 - 140 cm
10 - 11 Settimane
THC: 22%
Sativa 70% Indica 30%
650 - 700 gr/plant
175 - 210 cm
Fine ottobre
Fisicamente Rilassante, Persistente, Potente

Acquista Amnesia Haze

- Chocolate Haze

L’incrocio tra Cannalope Haze x OG Chocolate Thai ha dato origine alla nostra Chocolate Haze. Volevamo creare una varietà che potesse offrire una dolcezza difficile da trovare altrove, insieme ad un magnifico “high”. E ci siamo riusciti!

Questa varietà ha un’altissima influenza sativa del 95%, con effetti che rispecchiano questa sua genetica. Aspettatevi forti effetti stimolanti ed euforici che aumenteranno la vostra creatività. Non è quindi la varietà più indicata prima di andare a letto! Molti di voi avranno già intuito i sapori della Chocolate Haze, ma rimarrete sorpresi di quanto vi ricorderanno il cioccolato. Un’ondata dopo l’altra, le deliziose fragranze di cioccolato la rendono molto piacevole da fumare.

Chocolate Haze

Chocolate Haze
OG Chocolate Thai x Cannalope Haze
475 - 525 gr/m2
90 - 160 cm
9 - 11 Settimane
THC: 20
Sativa 95% Indica 5%
450 - 500 gr/plant
150 - 200 cm
Fine ottobre
Pesante

Acquista Chocolate Haze

  • AK-47

La varietà AK-47, da non confondere con l’omonimo cannabinoide sintetico, è una varietà emblematica che combina influenze thailandesi, messicane, colombiane ed afghane in un ibrido prevalentemente sativa. Con un nome molto più intimidatorio degli effetti che provoca, proverete un “high” cerebrale molto stimolante, da lei e da tutti i suoi discendenti.

- Royal AK

Per molti, le varietà AK sono ibridi perfetti. La Royal AK contiene un 60% di genetica sativa ed un 40% indica e si vede. In termini di crescita ed effetti, offre il meglio di entrambi i mondi e, come tale, è una delle preferite dai coltivatori e dai fumatori di tutto il mondo.

Aspettatevi un forte effetto corporeo con un altrettanto potente “high” cerebrale. A causa della sua potenza, l’effetto può diventare molto forte se esagerate. Andateci piano! Fortunatamente, nonostante il suo nome altisonante, la Royal AK è molto piacevole da fumare. Sprigiona diversi sapori, con predominanza di note fruttate e di gasolio.

Royal AK

Royal AK
Columbian, Mexican, Thai & Afghan
525 - 575 gr/m2
80 - 140 cm
8 - 9 Settimane
THC: 19%
Sativa 60% Indica 40%
600-650 gr/plant
130 - 170 cm
Inizio Ottobre
Bilanciato, Frastornante, Lucido

Acquista Royal AK

- Royal AK Automatic

Arrivati a questo punto, ripensate a tutto quello che vi abbiamo detto sulla Royal AK, ma racchiuse in un seme autofiorente con un ciclo di vita di 12 settimane! Incrociando la Royal AK con una ruderalis, abbiamo creato una pianta facile da coltivare, senza sacrificare le parti migliori della genetica AK. Aspettatevi gli stessi sapori fantastici ed uno sballo unico. 

Royal AK Automatic

Royal AK Automatic
AK 47 x Ruderalis
275 gr - 350 gr
60 - 70 cm
6 - 8 Settimane
THC: 15%
Sativa 35% Indica 40% Ruderalis 25%
110-160 gr/plant
70 - 100 cm
11 - 12 weeks after sprouting
Esilarante, Motivante

Acquista Royal AK Automatic

  • OG Kush

Incrocio di Chemdawg x Lemon Thai x Pakistani Kush, la nostra OG Kush è tutto ciò che potreste desiderare dalla cannabis. Nonostante sia a predominanza indica, con appena il 25% di genetica sativa racchiusa nei suoi nuclei, merita di essere menzionata proprio per le sue meravigliose qualità.

Uno dei motivi della sua popolarità è il suo effetto decisamente “stimolante”, nonostante la sua natura a predominanza indica. In quanto tale, potete aspettarvi un potente “high” cerebrale, con un effetto fisico che aiuta a bilanciare l’esperienza complessiva. I particolari sapori pungenti e terrosi sono un’altra ragione del suo ampio fascino e vi consigliamo vivamente di provarli!

OG Kush

O.G. Kush
Chemdawg x Lemon Thai x Pakistani Kush
425 - 475 gr/m2
90 - 160 cm
7 - 9 Settimane
THC: 19%
Sativa 25% Indica 75%
500 - 550 gr/plant
180 - 220 cm
Ottobre
Calmante, Confortante

Acquista O.G. Kush

  • Northern Lights

L’eredità genetica della Northern Lights è ancora poco chiara, ma si ritiene che provenga da una varietà autoctona thailandese ed un’altra autoctona afgana. Detto questo, questo ibrido è al 100% indica, o quasi.

Vincitrice di numerosi premi ed ibridata ed amata per decenni, la Northern Lights è stata, e forse lo è tuttora, una tappa fondamentale nella storia della cannabis e vale la pena provarla il prima possibile.

La nostra varietà Northern Light è rinomata per i suoi effetti incredibilmente rilassanti dal punto di vista fisico e, allo stesso tempo, leggermente cerebrali, insoliti per una varietà tutta indica.

Northern Lights

Northern Light
Northern Light S1
500 - 550 gr/m2
100 - 160 cm
8 - 9 Settimane
THC: 18%
Sativa 0% Indica 100%
575 - 625 gr/plant
180 - 220 cm
dal 15 Settembre fino alla fine del mese
Bilanciato, Frastornante, Lucido

Acquista Northern Light

External Resources:
  1. Thailand’s Legendary Marijuana – The Diplomat https://thediplomat.com
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.