🇺🇸 USA, We are coming soon ⏤ 🌱 Be the first to know

By Luke Sumpter


Hai mai pensato di diventare un influencer della cannabis? Sembra allettante, vero? Immagina di fare soldi lavorando per te stesso, decidere con chi lavorare e viaggiare in lungo e in largo per collaborare con imprenditori con la tua stessa mentalità.

Intraprendere lo stile di vita dell'influencer sembra un sogno, ma ha una serie unica di sfide che lo rendono tutt'altro che perfetto. Implica tanto duro lavoro, gli svantaggi dell'uso regolare dei social media, persone dubbiose e piattaforme di social media capricciose (come Instagram) che spesso disabilitano gli account che trattano di cannabis. A questo proposito, molti account pubblicano benissimo sulla piattaforma, ma è più probabile che i contenuti educativi e “a basso profilo” sopravvivano rispetto ai selfie continui nella stanza di coltivazione con una canna in mano.

Cos'è un influencer della cannabis?

Dieci anni fa, l'idea di poter fare soldi come influencer dei social media sembrava quasi ridicola e, in effetti, solo alcune persone di successo ce l’hanno fatta. Al giorno d'oggi, molte migliaia di utenti dei social media hanno lavorato a tempo pieno come influencer in una vasta gamma di campi, dal cibo e sport al makeup e alla cannabis. Alcuni di questi personaggi hanno avuto un vantaggio iniziale come celebrità, ma la maggior parte ha cominciato da zero, il che significa che se ti impegni potrai ottenere lo stesso successo.

L'industria degli influencer dei social media ha le sue radici nei blog dei primi anni 2000, dove i buongustai e le mamme blogger hanno iniziato a guadagnare soldi per i loro consigli, trucchi, storie e ricette. Tuttavia, l'avvento dei social media ha reso la comunicazione online molto più rapida e persino intima. L'ascesa di Facebook, Instagram e Twitter ha offerto ai creatori un accesso diretto e costante ai loro follower e li ha aiutati ad ottenere un seguito enorme in un breve lasso di tempo.

Cosa ci vuole per diventare un influencer dell'erba?

Se desideri diventare un influencer della cannabis e dedicare le tue attività quotidiane all'erba, dovrai elaborare un piano solido. La guida di seguito ti aiuterà a costruire le basi per vivere questo stile di vita digitale.

Informati sul settore

Come prima cosa è necessario acquisire familiarità con l'industria della cannabis. Certo, l'erba rilassa le persone, ma questa è solo la punta dell'iceberg. Capirai presto quanto sia diventato competitivo il mondo della cannabis. Essendo un settore relativamente nuovo e in forte espansione, grandi aziende multimilionarie e singoli influencer sono in competizione per l'attenzione ed il profitto. Dovrai individuare la tua specialità.

Esistono molti segmenti diversi, come la coltivazione, la recensione dei prodotti, fumare in camera da letto (le persone hanno ottenuto un enorme seguito solo con questo), breeding, contenuti educativi, scienza della cannabis e così via. Decidi quali aree si adattano meglio alle tue capacità, conoscenze e personalità e perfezionale.

Partecipa agli eventi sociali

Il networking è la chiave del successo in molti settori. Qui vale il proverbio inglese ”ciò che conta non è cosa si conosce, ma chi si conosce”. Partecipare a eventi come NCIA Business Conference, CannaCon Detroit, Spannabis e NoCo Hemp Expo ti esporrà ad alcune delle più grandi figure nel mondo della cannabis.

Inizia partecipando ad eventi locali, sii amichevole e interagisci con tutti. Una volta che inizi a stabilirti, metti da parte dei soldi e investi in viaggi verso eventi più grandi e pieni di aziende più prestigiose. Prendi campioni gratuiti, fai domande, pubblica post sul tuo viaggio online ed esamina campioni e tagga i marchi. Non si sa mai, una parola e un sorriso nella giusta direzione potrebbero semplicemente cambiare la tua rotta e accelerare rapidamente la tua ascesa come influencer della cannabis.

Partecipa agli eventi sociali

Trova ciò che ti rende unico

Dove risiedono le tue abilità? Se hai il dono della parlantina, avvia un podcast. Forse hai sempre avuto un debole per la parola scritta? In tal caso, avvia un blog e pubblica didascalie sui social media ben scritte che attirino l'attenzione e educhino. Hai una formazione scientifica? Allora usa le tue conoscenze per imparare tutto sulla pianta di cannabis e su come influisce sul corpo umano. Ci sono già una miriade di influencer che trattano queste aree, ma infondendo le tue abilità e la tua personalità e creatività, avrai l'opportunità di offrire qualcosa di diverso.

Identifica una nicchia di contenuti

Ora conosci tutti i diversi settori dell'industria della cannabis e hai capito come applicare le tue abilità. Il passo successivo è quello di competere per un po' di spazio e attenzione. Ci sono già centinaia di migliaia di persone che fumano erba online, ma non ce ne sono molte che spiegano a milioni di persone come (ad esempio) la cannabis influisca sui loro animali domestici. Allo stesso modo, c'è una saturazione di persone che offrono suggerimenti per la coltivazione, ma puoi prenderti la responsabilità di trovare un punto di vista diverso da cui parlare. Non ci sono così tanti influencer che dedicano i loro feed allo sviluppo del suolo vivente, come creare ammendanti gratuitamente o coltivare in luoghi confinati e nascosti. Potresti persino diventare l’influencer “dell'erba viola” o concentrarti interamente su varietà con nuovi cannabinoidi come CBDV e THCV.

Pianifica in anticipo

Dovrai organizzarti. Postare quando te la senti non sarà abbastanza. Gli influencer professionisti della cannabis hanno un calendario preciso e sanno cosa fare molti giorni in anticipo. Crea un calendario e dedica periodi ad argomenti specifici: ai follower piacciono i temi e la coerenza. Dovrai anche fare spazio nel tuo programma per seminari, eventi di persona ed esposizioni con largo anticipo. Prenota i tuoi biglietti e fai sapere alla gente che ci sarai. Prepara blocchi di contenuti per essere lanciati con settimane in anticipo e fai scorrere lentamente suggerimenti su ciò che accadrà nei tuoi feed e nelle tue storie.

Impegnati sui social media

Un influencer della cannabis senza social media vale tanto quanto uno scrittore senza penna o un artista senza tela. Gli influencer sono essenzialmente utenti professionali dei social media. Dovrai darci dentro fino infondo. Scarica Twitter, Facebook, Instagram, Pinterest, YouTube e LinkedIn sul tuo telefono. Questi sono i tuoi strumenti principali. Pubblica su più piattaforme, ma tieni presente che ognuna ha un pubblico singolare.

Facebook e Twitter sono ottimi per post brevi, casuali e promozionali. Molti influencer trovano successo nell'utilizzo di Instagram per un coinvolgimento frequente e post semplici, nonché contenuti educativi più approfonditi. Quando si tratta di LinkedIn, è necessario mantenere le cose professionali, ben scritte ed impressionanti: molte figure importanti utilizzano questa piattaforma e le persone spesso scoprono enormi opportunità su questo social.

Sviluppa un programma di pubblicazione

Come accennato, un programma di pubblicazione aiuterà a rimanere coerenti ed organizzati. I social media bombardano gli utenti ogni giorno, ma gli esseri umani sono eccellenti nel riconoscere i modelli. Crea blocchi nel tuo programma e attieniti ad un argomento per una o due settimane. Scegli tutto ciò che attirerà l'attenzione e aumenterà l'interesse. Magari trascorri una settimana trattando il sistema endocannabinoide, per poi passare ai cannabinoidi, quindi distribuisci suggerimenti individuali per la coltivazione per dieci giorni consecutivi. Non solo soddisferai i tuoi follower con un programma di pubblicazione, ma ti semplificherai la vita.

Crea una presenza online

Man mano che continui a conoscere la tua nicchia e ad acquisire follower, costruirai una presenza online. Una combinazione di materiale infografico accattivante e didascalie concise, ma informative, ti aiuterà a generare autorità nel tuo spazio. L'impegno costante con i tuoi follower (risposte e gradimento ai commenti), storie frequenti e post multipiattaforma faranno desiderare alle persone di restare, imparare e immergersi nell'intrattenimento.

Crea una presenza online

Rimani coerente

La coerenza è fondamentale. La persona media trascorre diverse ore al giorno sui social media. Hai un pubblico costante pronto a ricevere ciò che hai da dire e promuovere. Tuttavia, i loro feed sono pieni di meme, foto, informazioni e post che attirano l'attenzione da parte della concorrenza. Se lasci molto spazio tra i post, i tuoi contenuti verranno rapidamente sepolti.

Scrivi didascalie significative

Per diventare importanti, bisogna dare valore. Pubblicare l'immagine di una cima con un'emoji di una foglia non offre ai follower molto in termini di contenuto. Tuttavia, scoprirai che i like ed il coinvolgimento incrementeranno quando inizierai a raccontare la tua storia, educare le persone e scrivere diversi paragrafi su come sbarazzarsi di determinati parassiti o su come i diversi terpeni influenzino lo sballo della cannabis.

Crea delle stories

Le “stories” dei social media forniscono brevi frammenti di informazioni, intrattenimento e contenuti promozionali. Sono estremamente accattivanti e progettate per attirare la nostra attenzione e tenerci coinvolti. Parte del motivo per cui le storie ci attirano è che i volti umani focalizzano la nostra attenzione. Oltre a pubblicare immagini e contenuti promozionali pertinenti, di tanto in tanto dovresti iniziare a fare vlogging. Cattura il tuo viaggio a un'esposizione, mostra alle persone i progressi nella tua stanza di coltivazione e investi in un treppiede per guidare le persone attraverso ricette veloci e suggerimenti per la coltivazione.

Trova un marchio di CBD o cannabis con cui rispecchiarti

I marchi inizieranno a contattarti una volta superata una determinata soglia di follower. Vedrai arrivare proposte commerciali anche dopo aver superato i 3.000 follower. All'inizio potrebbe essere allettante accettare qualsiasi cosa, e inizialmente questo ha senso. Ma man mano che più aziende si avvicinano, dovresti optare per i marchi di CBD e cannabis che sono in linea con il tuo messaggio. Ad esempio, se entri nella nicchia della salute e del benessere, ti consigliamo di lavorare con marchi che forniscono prodotti biologici ed estratti a spettro completo—non edibili carichi di zucchero e conservanti.

Tagga i marchi

Non devi sempre aspettare che i marchi ti contattino. Investi in alcuni prodotti che ami davvero. Scopri tutto su di loro. Dopo aver sperimentato ciò che hanno da offrire, scrivi mini-recensioni sui social media e pubblica storie su di loro. Tagga i marchi e potrebbero vedere un enorme potenziale nel lavorare insieme. Impegnarsi aumenterà le possibilità di lavorare con le aziende con cui ti identifichi di più.

Rimani professionale

Scegli la tua nicchia e rimani saldamente all'interno di quei confini. Gli eventi mondiali e le circostanze personali a volte possono farci sentire politici, volatili ed emotivi. Sebbene sia utile parlare alle persone di questi problemi, è necessario scegliere il posto e momento giusto. Pubblicare argomenti divisivi sui profili di altri influencer creerà rapidamente una tempesta e perderai follower molto più velocemente di quanto li hai guadagnati. Non rovinare tutto il tuo duro lavoro.

Crea una community

Diventare un influencer significa costruire una community. L'attenzione non dovrebbe essere una strada a senso unico. Organizza giveaway, pubblica sondaggi e conduci AMA dal vivo (“chiedimi qualsiasi cosa”) su Instagram e altrove. Fatti conoscere dai tuoi follower. Considera di dare loro un elemento di controllo su ciò che pubblichi. Chiedi loro cosa vogliono vedere la prossima settimana e fai del tuo meglio per trattare l'argomento nel modo più completo possibile, rendendolo divertente.

Crea una community

Suggerimenti chiave per gli influencer della cannabis

Hai sentito il cambiamento? Ora sai quasi tutto ciò che serve per diventare un influencer della cannabis. Ma non abbiamo ancora finito. Di seguito, scopri alcuni suggerimenti rapidi che ti spingeranno molto più lontano nella giusta direzione.

  • Ottimizza la tua biografia e il tuo profilo: I potenziali follower vedranno la tua immagine del profilo e la tua biografia per primi quando visitano la tua pagina. Crea immagini che attirano l'attenzione—che siano a tema cannabis o del tuo viso—e rendi la tua biografia concisa, al punto e adattata alla tua nicchia.
  • Partecipa a eventi di networking: Diventare un influencer implica passare molto tempo online, ma devi uscire nel mondo reale per far funzionare le cose. Partecipa a tutti gli eventi di networking a cui riesci, esci dalla tua zona di comfort e crea connessioni.
  • Non stressarti per il conteggio dei tuoi follower: I follower contano, ma non devi diventare una superstar. Anche dopo aver raggiunto alcune migliaia di follower all'interno della tua nicchia, potrai iniziare a sviluppare autorità e creare una forte relazione con i marchi rilevanti.
  • Sii creativo: Valuta la concorrenza. Cosa stanno tralasciando dal loro contenuto? Come puoi sviluppare un contenuto che copra eventuali lacune? Usa la tua creatività per sviluppare qualcosa di diverso che i follower non possono ottenere altrove.
  • Sfrutta gli algoritmi: Gli algoritmi dei social media si basano su ciò che le persone vogliono vedere. I nostri feed mettono davanti a noi ciò con cui interagiamo di più. Rimani coerente all'interno della tua nicchia e chiarisci di cosa tratta la tua pagina.

Influencer della cannabis da cui prendere ispirazione

Quale modo migliore per chiudere questo articolo se non con alcuni esempi di veri influencer della cannabis? Le quattro figure sottostanti hanno costruito le loro piattaforme da zero, padroneggiato la loro nicchia e si sono affermate come voci chiave nello spazio della cannabis.

  • Codi Peterson: Conosciuto anche come “il farmacista della cannabis”, Dr Codi Peterson ha un background medico. Usa la sua conoscenza della medicina per educare i follower sul sistema endocannabinoide e su come la cannabis influisce sul corpo. Il suo materiale infografico conciso e i video accattivanti lo hanno aiutato ad ottenere un solido seguito e la sua influenza continua a crescere.
  • Jamie Evans: In qualità di fondatrice di The Herb Somm, Jamie Evans si è assicurata il successo padroneggiando la nicchia della cannabis culinaria. Si occupa di CBD, ricette, bevande e altro ed è un eccellente esempio di cosa succede quando persegui una nicchia e ti concentri davvero sulla personalizzazione dei tuoi contenuti per un determinato pubblico.
  • Lonny the Street Lawyer: Rimanendo in tema di nicchie, questo influencer ha guadagnato un seguito sostanziale di oltre 80.000 follower affinando l'attivismo sulla cannabis e i diritti dei fumatori, con una svolta. La sua decisione di pubblicare i video di sé stesso senza maglietta mentre offre consigli fa appello a un'ampia gamma di spettatori.
  • Steve DeAngelo: Steve si autodefinisce il “padre dell'industria legale della cannabis”. Questa dichiarazione coraggiosa e audace, combinata con il suo contenuto promozionale e le sue storie costanti, stabilisce il suo successo. La lezione qui: non svenderti.

Fai il grande passo nel mondo degli influencer della cannabis

Ora non ti rimane che fare il passo successivo! Hai scoperto tutto ciò che serve per diventare un influencer della cannabis, ma non lasciarti ingannare—dovrai lavorare sodo. La maggior parte delle persone che si sono prefissate questo obiettivo falliscono. Ci vuole molto lavoro, molte delusioni e tanto tempo ed energia. Tuttavia, se padroneggi la tua nicchia, vai agli eventi di networking e mantieni i post frequenti, potresti ritagliarti una nuova e gratificante carriera. Buona fortuna!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.