La cannabis è indubbiamente una delle piante più belle del nostro pianeta ed è sempre un piacere poterla fotografare. Esistono numerose specie di cannabis tutte diverse per dimensioni, forme e colori. Ciò ci consente di poter fotografare nuove varietà in contesti diversi, senza diventare ripetitivi ed obsoleti. Che stiate fotografando le vostre colture per farle vedere ai vostri amici o siate fotografi professionisti alla ricerca dello scatto più accattivante, ecco alcuni suggerimenti per fotografare la cannabis nel miglior modo possibile.

MATERIALE FOTOGRAFICO

Prima di esaminare gli altri fattori, osserviamo nello specifico il principale strumento fotografico: la macchina fotografica. Per chi fosse interessato ad alimentare la propria passione per la fotografia (ed ha i soldi per farlo), le macchine fotografiche digitali reflex DSLR sono la migliore opzione per scattare le immagini di migliore qualità. Le fotocamere DSLR sono dotate di diverse impostazioni che si possono modificare manualmente, come ad esempio l'apertura del diaframma, la velocità dell'otturatore e l'ISO. Queste impostazioni consentono al fotografo di muoversi con maggiore creatività tra uno scatto e l'altro e di lavorare su scenari di illuminazione diversi. Inoltre, le macchine fotografiche DSLR sono dotate di parti che possono essere sostituite con lenti o obiettivi più specifici a seconda della foto che si vuole scattare. Le lenti per le foto macro sono perfette per gli scatti più ravvicinati e personali, il che le rende perfette per la "fotografia cannabica". Grazie a questi accessori, i fotografi hanno la possibilità di cogliere la vera essenza dei tricomi presenti sui fiori delle piante di marijuana.

Impostazione Della Macchina Fotografica Obiettivo Fotografia Di Cannabis

Se non avete una reflex DSLR e non volete acquistarne una, non temete. Grazie al progresso tecnologico anche le fotocamere degli smartphone sono una buona alternativa per scattare foto spettacolari. I modelli più nuovi del mercato offrono un'ottima qualità d'immagine ad alta risoluzione. Inoltre, sta emergendo un nuovo settore di lenti per smartphone che si collegano direttamente alla telecamera del cellulare, aiutando i fotografi ad ottenere gli scatti desiderati. Quando si usa un cellulare per fotografare la cannabis, è sufficiente applicare una lente macro e scattare!

CREARE UNO SFONDO ACCATTIVANTE

Lo sfondo di una fotografia può essere importante quanto un'immagine in primo piano. Fotografare una pianta di cannabis circondata da teli, ventilatori o lampade può rendere l'immagine alquanto disordinata e caotica. Ovviamente, se volete immortalare intenzionalmente questi oggetti dovrete cercare di inquadrarli nella foto. Tuttavia, se questo non fosse il vostro caso, risulta esteticamente più gradevole inquadrare solo il verde delle piante come sfondo, soprattutto negli scatti macro. Provate ad immaginarvi un primo piano di una grande e compatta cima, ricoperta di tricomi scintillanti, dove si intravede sullo sfondo un Sea Of Green. Non male vero?

Se il vostro obiettivo è catturare una pianta intera senza sfondo potete posizionare l'esemplare da fotografare su uno sfondo bianco, catturando così l'eleganza delle sue forme senza appesantire l'immagine con inutili oggetti. Allestire un piccolo studio fotografico è molto facile e gli sfondi da usare potete realizzarli voi stessi, con carta o cartoncino non riflettenti di color bianco.

Treppiede Per I Colpi Fermi Cannabis

USARE UN TREPPIEDE PER STABILIZZARE LA FOTOCAMERA

I treppiedi vengono usati per mantenere le macchine fotografiche completamente stabili, al fine di evitare immagini sfocate e inclinate. Gli scatti con un treppiede sono superiori a quelli fatti sostenendo la fotocamera con le mani e sono un ottimo investimento per i fotografi amatoriali e professionisti. I treppiedi si possono facilmente regolare per ottenere ottimi scatti da ogni angolo d'inquadratura, come ad esempio da sopra e a distanza estremamente ravvicinata. Un'alternativa più economica può essere quella di posizionare semplicemente la macchina fotografica su una pila di libri o un tavolo, rendendo più fermo e nitido lo scatto. Tuttavia, questa opzione non sempre è percorribile, soprattutto quando si vuole cogliere un particolare angolo di campo. In commercio si possono trovare anche piccoli treppiedi per smartphone che consentono agli utenti di scattare foto più accattivanti con questi dispositivi di uso comune.

USARE UN FLASH PER FOTOGRAFARE LE INFIORESCENZE

Un flash può fare miracoli su un'infiorescenza di cannabis, donandole un aspetto brillante e prezioso, soprattutto se non avete altri impianti d'illuminazione da usare. Il flash ha la capacità di cogliere ed esaltare i dettagli dell'immagine. Provate a scattare una foto al buio delle vostre cime e vi accorgerete che il flash creerà un particolare effetto che renderà ancora più brillanti le infiorescenze. Se il vostro flash è troppo forte e crea un effetto fin troppo artificiale, potete oscurarlo posizionando semplicemente un foglio di cara bianca sulla sorgente luminosa. Le reflex DSLR sono quasi sempre dotate di un flash incorporato, ma offrono la possibilità di essere collegate a flash esterni di qualità superiore. Anche la maggior parte degli smartphone è dotata di flash incorporato.

USARE L'ILLUMINAZIONE PER FOTO DI ALTA QUALITÀ

I flash sono utili e funzionano molto bene, ma per ottenere le immagini più nitide, far emergere i dettagli e ridurre al minimo il rischio di fare foto mosse, bisogna sfruttare l'illuminazione. In determinate occasioni il flash può dare ottimi risultati, ma la sua luce diretta può generare un'illuminazione fin troppo abbagliante. La luce indiretta, invece, offre un effetto luminoso molto più gradevole e può essere facilmente orientata riflettendo la luce su una superficie bianca, come un foglio di carta.

LA MACROFOTOGRAFIA

La macrofotografia è una tecnica fotografica che consiste nel catturare oggetti ed organismi a distanza ravvicinata per cogliere ogni loro dettaglio. Prima di tutto impostate la modalità macro sulla vostra reflex DSLR. Ciò vi consentirà di mettere perfettamente a fuoco l'immagine e di mettere in risalto i tricomi sulla superficie dei fiori di cannabis. La modalità macro riuscirà a cogliere tutti i dettagli delle piante, creando fotografie mozzafiato. L'uso di lenti macro può rendere gli scatti delle parti anatomiche delle piante ancora più nitidi e chiari. In commercio si possono trovare lenti macro per fotocamere DSLR con diversi ingrandimenti, mentre gli smartphone possono scattare foto ingrandite con una lente macro posizionata sulla loro fotocamera.

Macrophotography Coltivazione Di Piante Di Cannabis

SCATTARE FOTO SOTTO LE LAMPADE HPS

Molti di voi potrebbero pensare che un impianto d'illuminazione per la coltivazione della cannabis consente di scattare ottime foto, e questo è un dato di fatto. Tuttavia, la luce emessa dalle lampade HPS può dare alle immagini colori indesiderati, esaltando l'arancione e il giallo. Per contrastarli basta regolare sulla macchina fotografica le impostazioni del bilanciamento del bianco. Fotografate usando l'impostazione di luce "Tungsteno" o "Fluorescente".

EDITARE LE FOTOGRAFIE

Dopo aver scattato qualche fotografia delle vostre piante, è il momento di renderle ancora più affascinanti. Il "post-editing" consente di modificare e correggere alcuni elementi presenti nell'immagine per renderla perfetta. I software per computer e smartphone fanno un ottimo lavoro per perfezionare le immagini. Molti dei software in commercio offrono diversi slide per modificare la luminosità, le ombre, i riflessi, la saturazione, i bianchi e i neri. Sono inoltre disponibili anche alcuni filtri e opzioni per dare un ulteriore tocco estetico alla fotografia.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out