Se disponeste di tutti gli strumenti necessari per coltivare cannabis, quale considerereste più importante? Spesso sottovalutate, le forbici per “trimmare” le cime sono uno degli strumenti essenziali nella cassetta degli attrezzi dei coltivatori di cannabis. D’altronde, come potreste raccogliere le vostre piante senza l'uso di forbici o cesoie?

Tuttavia, non è sufficiente avere un paio di forbici decenti da usare di tanto in tanto, bisogna anche prendersene cura. A tal fine, vi proponiamo una guida con tutti i trucchi per mantenere le forbici per “trimmare” in ottime condizioni. Non solo le vostre forbici luccicheranno dopo il trimming, ma potrete usarle anche per tagliare foglie, rami e materiale vegetale indesiderato come un coltello caldo nel burro.


Perché È Così Importante Pulire le Forbici per “Trimmare” la Cannabis

Un buon operaio non incolpa mai i propri strumenti, ma se avete già visto il pessimo lavoro che possono fare un paio di forbici sporche, ci penserete due volte prima di non pulirle.

La resina di foglie, cime e rametti è incredibilmente appiccicosa e può rapidamente inceppare le forbici per il trimming. Ed anche se riusciste a portare a termine il lavoro, alcuni coltivatori sono così eccitati dalla prospettiva di fumare le loro cime appena raccolte che lasciano le loro forbici ricoperte di resina in un armadio o un cassetto, dimenticandosele. Ovviamente, sul momento potrebbe sembrare un problema di poco conto, ma per quanto riguarda il successivo raccolto?

La pulizia delle forbici usate per il trimming garantisce tagli netti e precisi, il che, quando si tagliano delle cime coltivate per mesi con cura ed affetto, è essenziale. Non vorrete certo tagliuzzare malamente le vostre preziose cime, lasciare attaccate un sacco di foglie o, peggio ancora, contaminare la vostra prossima coltivazione?

Quali Sono le Differenze tra le Forbici e le Mini Cesoie per il Trimming?

Sia le forbici che le mini cesoie per il trimming svolgono un ruolo essenziale nella coltivazione della cannabis, ma ci sono alcune piccole differenze tra di loro.

  • Forbici per Trimming

Le forbici per il trimming sono affilate e progettate con estrema precisione. Le lame sono normalmente ricurve con una punta acuminata e si adattano perfettamente ai bordi tondeggianti delle cime, consentendo di dare alle infiorescenze una forma uniforme.

Utilizzando la punta delle lame, i coltivatori possono rimuovere le foglioline resinose conficcate in profondità all’interno delle cime senza danneggiare i fiori.

Forbici per Trimming
  • Mini Cesoie per il Trimming

Noterete subito le differenze nel design tra una mini cesoia per il trimming e le forbici. Le lame non sono più ricurve, bensì piatte, e al posto dei manici in PVC c’è un’impugnatura in plastica con un anello dove inserire il pollice. Le lame sono sempre affilate e progettate con precisione, ma il design delle mini cesoie per il trimming consente tagli più rapidi, più indicati per la potatura ed il trimming di un gran numero di piante.

Mini Cesoie per il Trimming

5 Modi per Pulire le Forbici Usate per “Trimmare” la Cannabis

Con le classiche modalità di pulizia non riuscirete mai a pulire le lame delle vostre forbici ricoperte da uno spesso strato di resina appiccicosa. Qui di seguito vi riportiamo cinque modi per assicurarvi che le vostre forbici per il trimming rimangano sempre pulite e in condizioni fantastiche.

1. Mettere in Freezer le Forbici

Dopo la raccolta, le forbici per il trimming sembreranno uscite da un film catastrofico post-apocalittico.

Per pulire la maggior parte dei residui attaccati alle lame, lasciate le forbici nel congelatore per 24 ore. Le temperature sotto zero congeleranno la resina appiccicosa. Successivamente, con un coltello o un bisturi, raschiate le lame delle forbici per rimuovere la resina, ma non buttatela via!

La resina rimanente, che altro non è che hashish, potete perfettamente usarla per dare una spinta più psicoattiva alla vostra prossima canna. Aggiungete semplicemente questo hashish alle cime essiccate e buon divertimento!

Mettere in Freezer le Forbici

2. Alcol Denaturato

L’alcol ad alta gradazione è uno dei migliori detergenti in circolazione ed una magnifica aggiunta all’arsenale di qualsiasi coltivatore di cannabis. Oltre a pulire i vaporizzatori ed altri strumenti per fumare, funziona molto bene nel rimuovere la resina dalle forbici appiccicose.

Avrete bisogno di un panno ruvido ed un po’ di olio di gomito, ma dopo ripetuti sfregamenti le lame dovrebbero iniziare a luccicare. Se avete macchie ostinate o qualche grumo di resina più difficile da staccare, immergete le lame nell’alcol denaturato per 15 minuti prima di pulirle.

Alcol Denaturato

3. Aceto Bianco

Considerando che la maggior parte delle persone ha una bottiglia di aceto bianco nella propria dispensa, questa è un’opzione fantastica per i coltivatori con un budget limitato. Usate la stessa tecnica adottata con l’alcol denaturato, strofinando ripetutamente finché le lame non saranno pulite.

Tenete presente che l’aceto bianco non è efficace nel rimuovere la resina quanto i prodotti specifici per la pulizia. Quindi, potrebbe essere necessario raschiare più volte per pulire a fondo le forbici.

Aceto Bianco

4. Sgrassatore a Base di Olio di Agrumi

Un altro rimedio casalingo efficace quasi quanto l’alcol denaturato è lo sgrassatore a base di olio di agrumi. Se unite parti uguali di bicarbonato di sodio ed olio di cocco in una ciotola con olio naturale di agrumi, il liquido risultante riuscirà a togliere in poco tempo la resina di cannabis appiccicosa. In alternativa, potete adottare un approccio ancora più semplice strofinando le lame con la scorza degli agrumi (l’olio di agrumi è nella buccia).

Sgrassatore a Base di Olio di Agrumi

5. Salviette Detergenti

Semplici, efficaci e pratiche. Le salviette detergenti funzionano esattamente come descritto. Alcuni grow shop vendono delle salviette detergenti adatte per pulire le forbici per il trimming, ma se non doveste trovarle, provate a cercarle in qualsiasi supermercato.

Salviette Detergenti

Manutenzione Post-Raccolto delle Forbici per il Trimming

Grazie ai consigli per la pulizia appena riportati, le vostre forbici scintilleranno e la vostra cannabis sarà perfettamente “trimmata”. Adesso non ci resta che sederci ed aspettare il prossimo raccolto, giusto? Beh, non proprio.

Se volete veramente che le vostre forbici rimangano nelle migliori condizioni possibili, vi consigliamo di oliarle. Prima di riporle in un luogo fresco, buio ed asciutto, un leggero sfregamento con olio lubrificante assicurerà che saranno pronte per il vostro prossimo raccolto. Un altro suggerimento è quello di alternare due paia di forbici per il trimming per limitare l’accumulo di resina e facilitare la pulizia.

Potrebbe sembrare un passaggio superfluo, ma le forbici per il trimming possono fare la differenza al momento del raccolto, per cui trattatele sempre con cura!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.