Con il metodo della coltivazione perpetua avrete a disposizione una scorta costante di cime di cannabis. La raccolta perpetua richiede un po' di spazio extra, attrezzature aggiuntive e un perfetto tempismo. Dopo aver acquisito esperienza con questa tecnica, scoprirete che avere delle cime sempre mature è semplicissimo.

Una coltivazione perpetua si ottiene quando una piantagione matura viene raccolta, e poi immediatamente sostituita con nuovi esemplari allo stadio vegetativo finale, in un'area separata. Tale area viene poi riempita nuovamente di cloni o germogli appena nati. Una volta raggiunta la perfetta sincronizzazione, sarà possibile raccogliere nuove cime ogni 8-12 settimane, a seconda dei tempi di fioritura della varietà.

SEPARARE GLI ESEMPLARI IN FASE VEGETATIVA E QUELLI IN FIORITURA

Le piante di cannabis in fase vegetativa e quelle in fioritura vanno esposte a diverse quantità e tipologie di luce. Ad eccezione delle autofiorenti, è impossibile tenere esemplari giovani e maturi nello stesso spazio di coltivazione. La soluzione è avere due aree separate, o una singola stanza divisa in due. Due stanze, due tende, due armadi... Insomma, avete capito: un'area per la fase vegetativa, e una per la fioritura, in un ciclo perpetuo.

PERCHÉ LA COLTIVAZIONE PERPETUA?

La coltivazione perpetua offre due diversi vantaggi. Prima di tutto, vi permette di avere sempre cime mature a disposizione. Molte delle varietà ibride moderne fioriscono nel giro di 8 settimane. Ciò significa che avrete un lotto di cime fresche ogni due mesi. Ritrovarsi a corto di ganja ed essere costretti ad acquistarla può essere una vera seccatura. Con un po' di impegno ed un ottimo tempismo, riuscirete a raccogliere nuove cime 6 volte all'anno.

Il secondo vantaggio rappresenta una sorta di assicurazione contro i disastri. Se durante la fioritura qualcosa va storto, e la vostra piantagione viene distrutta—ad esempio per colpa di un agente patogeno, della presenza di muffa, per un errore nel pH o nella somministrazione di nutrienti ecc..—potete rimpiazzare gli esemplari danneggiati con altri prelevati dall'area vegetativa, senza dover ricominciare da capo.

Vantaggi Dei Coltivazione Perpetua

OVVIAMENTE COSTA DI PIÙ, MA...

Ovviamente, la coltivazione perpetua implica dei costi aggiuntivi. Non dei costi raddoppiati, tuttavia, poiché le piante in fase vegetativa hanno un fabbisogno ridotto di luce e sostanze nutritive. Le piante nei vasi piccoli in uno spazio ristretto ed esposte a luci deboli (come delle lampadine T5) richiedono meno risorse. Ma si tratta comunque di esemplari extra, che determinano un aumento delle spese a livello di energia, sostanze nutritive, e substrati di coltivazione. Alla fine, i costi aggiuntivi di tutta questa attrezzatura verranno ampiamente ripagati da barattoli perennemente traboccanti di cime.

Con la coltivazione perpetua il coltivatore dovrà dedicare più tempo alla piantagione. Per mantenere il doppio degli esemplari occorre prestare maggiore attenzione ad ogni fase di crescita. Una stanza adibita alla fase vegetativa perpetua richiederà interventi regolari, come cimatura e training, che promuovano la crescita sana delle piante. Ma chi non ama trascorrere il proprio tempo con le sue adorate piante?

La raccolta perpetua spesso si traduce in grosse quantità di cime in eccedenza. Questa situazione apre le porte a nuovi utilizzi della cannabis. Le cime in eccesso possono essere trasformate in edibili, hashish e in svariati tipi di estratti.

COME EFFETTUARE LA COLTIVAZIONE PERPETUA

Create innanzitutto due spazi separati. Vi servirà un'area più piccola per le piante in fase vegetativa, ed una più grande per la fioritura.

Chiaramente, la dimensione di ciascuno spazio dipende dalla superficie complessiva che avete a disposizione. Una tenda piccola e una grande sono perfette. Ma anche un armadio con uno spazio separato e isolato dalla luce è altrettanto funzionale.

LA PRIMA PIANTAGIONE

La prima piantagione richiederà un periodo di tempo standard per passare dalla fase vegetativa a quella di fioritura.
Una volta completato il primo ciclo vegetativo, potrete procedere a pieno regime.

  • Create delle piantine da collocare nella stanza di crescita vegetativa, partendo dal seme o da cloni. Quando gli esemplari raggiungono una dimensione appropriata, trasferiteli nella stanza di fioritura.
  • Preparate immediatamente nuovi esemplari—cloni o semi appena germogliati—per riempire nuovamente la stanza di crescita vegetativa.
  • Dopo 8 settimane, i fiori saranno pronti per essere raccolti, e gli esemplari alla fine della fase vegetativa potranno subito rimpiazzarli.

Coltivazione Perpetua

RICOMINCIARE

A seconda delle dimensioni della vostra area di coltivazione, potete iniziare un nuovo ciclo nell'arco di un pomeriggio.

  • Raccogliete le piante mature nell'area di fioritura.
  • Rimuovete i vasi e ripulite l'area.
  • Prelevate gli esemplari dalla stanza di crescita vegetativa e trasferiteli nell'area di fioritura.
  • Rifornite la stanza di crescita vegetativa con nuove piante ottenute da semi o cloni.
  • Ripetete ancora, all'infinito.

La coltivazione perpetua ha bisogno di due aree in cui si possa operare simultaneamente, in modo che i nuovi esemplari possano essere subito sostituiti una volta maturi. Provate questi suggerimenti per un'organizzazione efficiente.

ORGANIZZARE L'AREA DI CRESCITA VEGETATIVA

  • Durante la fase vegetativa le piante sono più piccole, occupano meno spazio e consumano meno risorse. Pertanto, sarà sufficiente un'area più piccola e bassa, con luci meno intense. Ad esempio, potete usare una mensola rialzata all'interno di una credenza per l'area di fioritura, e lo spazio sottostante come area vegetativa.
  • Se suddividete un'unica area in due stanze separate, assicuratevi che ciascun settore sia isolato dalla luce. Uno stress da illuminazione può rallentare lo sviluppo delle cime, riportare gli esemplari alla fase vegetativa, o stimolare l'ermafroditismo.
  • Utilizzate molte piantine piccole, piuttosto che poche piante grandi. La fase vegetativa risulterà più breve, e potrete riempire l'area di coltivazione con un buon numero di esemplari.

ORGANIZZARE L'AREA DI FIORITURA

  • L'area di fioritura deve essere completamente isolata dalla luce esterna.
  • Uno stress luminoso può vanificare il vostro duro lavoro.
  • È altrettanto importante tenere sotto controllo calore e umidità, e mantenere un costante ricircolo d'aria. Un calore o un freddo eccessivi possono influire sullo sviluppo delle cime, mentre un alto tasso di umidità e la scarsa ventilazione favoriscono la muffa. Procuratevi la giusta attrezzatura e un buon ventilatore oscillante.
  • La cannabis, in particolare gli ibridi moderni ad alto contenuto di terpeni, emana un aroma molto pungente. Per coltivare con la massima discrezione, assicuratevi che le ventole e i filtri a carbone attivo funzionino correttamente.

Fase Vegetativa, Fase di Fioritura

LE TEMPISTICHE GIUSTE DIPENDONO DALLE VARIETÀ UTILIZZATE

Il tempismo è essenziale, e si raggiunge dopo aver acquisito esperienza con le varietà di cannabis. Quando raccogliete i fiori, dovreste avere già a portata di mano esemplari in fase vegetativa della giusta dimensione, per rimpiazzare le piante mature. Per ottenere piante di grandezza appropriata al momento giusto, dovete conoscere le caratteristiche della varietà di cannabis. Alcune genetiche non impiegano nemmeno 8 settimane per la fase vegetativa, e l'apposita stanza potrà restare a riposo per un po'. Altre varietà hanno bisogno di 8 settimane piene per raggiungere dimensioni accettabili—esistono tantissimi fenotipi diversi al mondo.

Le varietà con un periodo di fioritura breve sono ideali per il metodo della coltivazione perpetua. Molte varietà moderne maturano nel giro di 8 settimane, e 8 settimane sono sufficienti per ottenere esemplari in piena fase vegetativa. Un raccolto ogni 8 settimane significa una scorta di cime fresche ogni due mesi: un avvicendamento più che soddisfacente.

Se volete coltivare genetiche sativa, dai tempi di maturazione più lunghi, ad esempio i ceppi Haze, potrete effettuare solo 4 raccolte all'anno, poiché la fase di maturazione di queste piante dura 12 settimane. Il loro periodo vegetativo è comunque più breve, e potrete risparmiare tempo e denaro mentre l'area di crescita vegetativa è a riposo.

In alternativa, potete avviare un ciclo di illuminazione a 12h luce/12h buio nella stanza di crescita vegetativa, appena le piante sono sufficientemente grandi, e indurne quindi la fioritura. Successivamente potrete trasferirle nell'area di fioritura. Poi, non dovrete far altro che riportare il ciclo di illuminazione a 18h luce/12h buio nella camera di crescita vegetativa, e preparare un nuovo lotto di piantine.

ECCEZIONI ALLA REGOLA

Le varietà autofiorenti non hanno bisogno di due spazi separati. Gli esemplari giovani e quelli maturi vanno esposti allo stesso ciclo di illuminazione. Aggiungete qualche pianta giovane tra le piante più anziane, o sistematele sulla fascia esterna, dove la luce è più debole, per favorirne la crescita.

Il ciclo vitale di molte varietà autofiorenti dura solo–8-10 settimane, quindi la stanza adibita alla fase vegetativa diventa irrilevante. In molte varietà autofiorenti moderne il contenuto di cannabinoidi è uguale a quello delle versioni fotoperiodiche, quindi non ci sono dubbi sulla loro qualità.

È possibile velocizzare le operazioni anche con i ceppi fotoperiodici femminizzati. Quando i semi vengono esposti a 12 ore di luce subito dopo la germinazione, avviano immediatamente la fioritura. La fase vegetativa viene bypassata, e l'altezza degli esemplari rimane gestibile. In questo modo, non occorrerà più una stanza per la fase vegetativa. Tuttavia, molte varietà di cannabis non reagiscono positivamente a questo trattamento.

LA COLTIVAZIONE PERPETUA È PIÙ DI UNA DEFINIZIONE ALLETTANTE

Con due stanze bene equipaggiate, ed alcune ore extra da dedicare alle piante, potrete avviare una coltivazione perpetua ed ottenere cime in abbondanza ogni 8 settimane. È un modo eccellente per sperimentare con diverse varietà nel corso dell'anno, e trovare quella più adatta alle vostre esigenze!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.