Semi di marijuana terapeutica Euphoria

Published :
Categories : Cannabis ceppi

Semi di marijuana terapeutica Euphoria

Se stai cercando marijuana per scopi terapeutici, l’Euphoria dovrebbe essere una delle tue prime scelte. Questa pianta offre il giusto equilibrio tra proprietà sedative e euforiche che la rendono versatile per diversi tipi di disturbi.

Questa pianta discende da un mix di varietà di cannabis sativa e indica, ma è riuscita a crearsi una reputazione tutta sua. Se questo non dovrebbe bastare ti diciamo che è anche semplice da coltivare. Senza dubbio sono molti i punti critici che devi affrontare per diventare un coltivatore esperto, l’Euphoria può darti la giusta sensazione di sollievo senza troppe fatiche.
Euphoria CBD piante di Marijuana
Origini
Le parentele dirette dell’Euphoria includono la Royal Medic, una fantastica varietà di marijuana terapeutica, e la Shark Shock. Tecnicamente la Royal Medic è una varietà a dominanza sativa che normalmente ha un alto valore di THC e riesce a dare il giusto equilibrio con il CBD nella Euphoria. La Shark Shock, invece, è una varietà di cannabis indica e la sua genetica è resa evidente dalla corporatura dell’Euphoria, nella sua rapida crescita e le sue foglie spesse. Bisogna anche dire che la Shark Shock ha vinto diverse competizioni nell’High TImes Cannabis Cup dal suo lancio sul mercato negli anni ’90. Tutto questo ha portato a un DNA che ha il 65% di indica e può arrivare a contenere tra il 7% e il 10% di CBD con un punto di percentuale in meno per il THC.

Prendersi cura della pianta
Come le sue genitrici, l’Euphoria non presenta delle particolarità con le sue condizioni di crescita e non ha problema né al chiuso né all’aperto. Quando viene seminata all’esterno la pianta può arrivare a 150 centimetri. Grazie alla sua origine indica lo stelo è molto resistente che non ha bisogno di un supporto extra e con queste condizioni il raccolto può iniziare all’inizio d’ottobre. In uno spazio chiuso la forma della pianta sarà più compatta e non supererà il metro. In soli due mesi dalla semina puoi vedere le prime gemme. Al chiuso, grazie anche alla femminizzazione che permette di avere solo piante femmine, i fiori sono pieni di una resina che può arrivare a produrre 500 grammi. Una volta che sono pronte per il consumo consiglio di provarla con un vaporizzatore per riuscire ad avere il massimo dalle sue qualità terapeutiche.
Euphoria CBD piante di cannabis
Dolce sollievo
La marijuana ha al suo interno due ingredienti attivi che possono influenzare la mente. Per scopi terapeutici il CBD è quello più importante. Questa medicina fornisce un conforto dal dolore derivante da neuropatie, glaucoma o emicranie e altri disturbi. Ha anche un effetto sedativo che aiuta ad alleviare l’insonnia, l’ansia, la nausea a malattie che colpiscono il sistema muscolare come il morbo di Parkinson o quello di Huntington. Il THC invece offre a persone con disturbi di deficit d’attenzione una migliore concentrazione. Il CBD funziona anche come stimolante per l’appetito. Quando i loro valori sono simili, come nell’Euphoria, i risultati possono aiutare anche persone che hanno problemi d’ansia, un problema che potrebbe essere comune e potrebbe essere decisamente debilitante. Il CBD da solo risolve il problema, ma non fa nulla per migliorare le capacità di socializzazione. Nell’Euphoria c’è anche un buon valore di THC che gli da una funzione energizzante ed elimina gli effetti collaterali di sonnolenza de lla CBD e quindi sarai pronto per uscire e non ti sentirai nervoso a dover parlare con altri. Molte delle persone che hanno problemi d’ansia dicono che varietà come l’Euphoria funzionano e hanno un’efficacia superiore a quelli di medicinali SSRI.
Euphoria CBD piante di cannabis