Tutto Ciò Che C'è da Sapere sull'Olio di CBD

Tutto Ciò Che C'è da Sapere sull'Olio di CBD

In questo articolo troverete tutto ciò che c'è da sapere sull'olio di CBD, uno degli integratori alimentari più popolari attualmente in circolazione.


Tutti sanno che i prodotti ricavati dalla cannabis, e soprattutto gli oli di CBD, sono diventati molto popolari negli ultimi anni. Oggi i consumatori possono trovare ogni tipo di prodotto contenente cannabinolo nei dispensari e in erboristeria.

Avere a disposizione un vasto assortimento è meraviglioso, ma spesso è complicato scegliere l'olio di CBD più adatto alle proprie esigenze. In questa guida, analizzeremo nel dettaglio l'olio di CBD, le sue caratteristiche e il suo meccanismo d'azione.

Cos'è l'Olio di CBD

L'olio di CBD è un prodotto ricavato dalla pianta di canapa. Come potete immaginare, l'ingrediente principale è il CBD (cannabidiolo), una delle tante molecole attive della pianta. Forse ricorderete che anche che il THC, sostanza in grado di generare effetti psicotropi, è presente nella canapa ma in dosi quasi irrilevanti.

A differenza del THC, il CBD non produce alcuno “sballo” psicoattivo. Ad ogni modo, un numero crescente di persone ritiene che il CBD racchiuda proprietà terapeutiche e cosmetiche. La richiesta di CBD è quindi aumentata notevolmente e sono stati creati diversi prodotti per soddisfare le esigenze dei consumatori.

Gli oli di CBD sono disponibili in varie concentrazioni, in base al contenuto di CBD. Alcuni contengono esclusivamente CBD, miscelato ad un olio vettore, ma i prodotti più richiesti sono quelli che contengono anche altre molecole naturalmente presenti nella pianta di canapa.

Le Sostanze Presenti nell'Olio di CBD

In pratica, l'olio di CBD contiene tutte le sostanze (tranne il THC) presenti nella canapa, inclusi i cannabinoidi, molecole concentrate nella resina prodotta da specifiche ghiandole (i tricomi). I cannabinoidi si trovano soprattutto nei fiori delle piante femmina, ma anche in altre parti della pianta di cannabis (maschio e femmina).

Fino ad oggi sono stati individuati oltre 113 fitocannabinoidi (fito=pianta), i più famosi dei quali sono CBD e THC. Tuttavia, esistono molti altri cannabinoidi minori. Ad esempio, CBG (cannabigerolo) e CBN (cannabinolo) vengono attivati dal processo di decarbossilazione della cannabis, mentre il CBN, presente negli esemplari maturi, si ottiene lasciando invecchiare le cime.

Terpeni

I terpeni rappresentano un altro importante gruppo di molecole della pianta di canapa. Alcuni dei più famosi sono il linalolo, il limonene e il citronellolo, ma ogni varietà di canapa può produrne più di 100 tipi diversi!

I terpeni sono famosi soprattutto perché forniscono alla cannabis e alla canapa il loro aroma caratteristico. Ma il loro ruolo si estende oltre la creazione di fragranze e sapori. Alcuni studi recenti hanno infatti rivelato che i terpeni possono operare in sinergia con i cannabinoidi, modulandone gli effetti. Tale fenomeno, definito effetto entourage[1], resta una semplice teoria, ma emergono regolarmente nuove prove che ne confermano la validità.

Terpeni

Da Dove Viene il CBD?

Come abbiamo accennato in precedenza, il CBD viene solitamente estratto dalla pianta di canapa, ovvero una variante della classica cannabis. La differenza tra queste due piante è nel contenuto di THC, che nella canapa è generalmente inferiore allo 0,3%.

Questa piccola percentuale rappresenta il limite legale per un prodotto contenente CBD. In caso di quantità di THC superiori, esso verrà infatti trattato come qualsiasi altro prodotto contenente elevate concentrazioni di THC. Per questo motivo, in Europa ed America, il CBD usato per realizzare l'olio di CBD viene estratto esclusivamente da canapa ad uso industriale, seguendo rigide direttive.

Meccanismo d'Azione

Per comprendere il funzionamento del CBD, occorre studiare innanzitutto il sistema endocannabinoide. In breve, questo sistema è composto da recettori cannabinoidi sparsi in tutto il corpo. Modulando il rilascio dei neurotrasmettitori, il sistema endocannabinoide può regolare diverse funzioni fisiologiche, tra cui cognizione, memoria, sonno, sensazione di dolore, appetito, reazioni immunitarie, umore e molto altro.

Ma, se non stiamo assumendo cannabis, come si attiva questo sistema? Innanzitutto, il corpo umano produce autonomamente cannabinoidi, definiti endocannabinoidi. Inoltre, i cannabinoidi sono presenti nella frutta e nella verdura che mangiamo quotidianamente! Come gli endocannabinoidi, anche questi fitocannabinoidi vengono metabolizzati dall'organismo ed interagiscono in modo diretto o indiretto con i recettori.

Alcuni di questi recettori, denominati recettori CB1, sono situati nel sistema nervoso centrale e periferico, con elevate concentrazioni nelle aree dell'ippocampo e dell'amigdala. Per chi non lo sapesse, queste parti del cervello sono associate a memoria, paura ed emozioni. Gli altri recettori cannabinoidi, i CB2, sono invece dislocati nelle cellule immunitarie, nel tessuto linfoide e nei nervi.

Il THC si lega ai recettori CB1, producendo gli effetti fisiologici e psicoattivi tipicamente associati al consumo di cannabis. Il CBD, invece, agisce in un modo indiretto. La molecola inibisce la segnalazione endocannabinoide, causando un aumento dei livelli di endocannabinoidi intracellulari. Pertanto, invece di agire direttamente, il CBD aiuta il nostro organismo a raggiungere uno stato di benessere. Il CBD può inoltre innalzare i livelli di anandamide, un neurotrasmettitore che regola le sensazioni di appagamento e motivazione.

Come Viene Prodotto l'Olio di CBD?

Gli oli di CBD non sono tutti uguali. La potenza, la purezza e il contenuto di terpeni dipendono dal metodo di lavorazione utilizzato. Esistono varie tecniche per separare il CBD dal resto della pianta, alcune delle quali sono più efficaci di altre.

Come Viene Estratto il CBD negli Oli di CBD?

I produttori di CBD più affidabili utilizzano solitamente la CO₂ supercritica per estrarre la molecola, ma esistono molte altre tecniche, che solitamente prevedono l'impiego di solventi come butano, idrocarburo o vapore. Questi metodi di estrazione non sono ugualmente efficaci e possono influire sulla purezza e il sapore del prodotto finale.

Noi di Royal Queen Seeds utilizziamo la tecnica di estrazione con CO₂ supercritica, una delle procedure più pulite ed eco-compatibili attualmente disponibili. Questo ci permette di ottenere un prodotto puro, privo di tossine. Non utilizziamo etanolo, butano o qualsiasi altra sostanza potenzialmente in grado di contaminare l'olio di CBD o di lasciare residui nocivi.

Oli Vettore

L'olio vettore è un altro elemento che può influire sulla qualità complessiva dell'olio di CBD. Il CBD puro, soprattutto in forma isolata, non ha un sapore particolarmente gradevole. Inoltre, consumato da solo, viene spesso sprecato poiché difficilmente assimilabile. L'olio vettore, invece, aumenta la biodisponibilità del CBD. Di conseguenza, l'organismo può metabolizzarlo con maggior facilità. L'olio vettore permette di misurare le dosi con precisione ed attenua il gusto amaro della sostanza.

Gli oli vettore possono variare in base al produttore e al processo di lavorazione scelto. Tuttavia, i più utilizzati sono gli oli di semi di canapa e gli oli di oliva.

Come Viene Estratto il CBD negli Oli di CBD?

Olio di Semi di Canapa

L'olio di semi di canapa rappresenta un vettore eccellente per l'olio di CBD, poiché combina i vantaggi del cannabinoide con le numerose proprietà della canapa. Il risultato è un olio di CBD completo, che racchiude tutte le virtù della pianta di canapa. Di per sé, l'olio di semi di canapa esibisce un elevato valore nutrizionale, poiché contiene acidi grassi essenziali Omega 6 e Omega 3 in un rapporto 3:1.

Olio di Oliva

L'olio di oliva è un altro valido olio vettore. Come l'olio di semi di canapa, racchiude moltissimi vantaggi per la salute. Inoltre, l'olio di oliva ha un sapore piacevole e rende il prodotto finale più appetibile e facilmente digeribile.

Olio MCT

L'olio MCT è composto da trigliceridi a catena media. Grazie a questa struttura chimica, l'olio MCT viene assimilato più facilmente dall'organismo rispetto ad altri oli. L'olio di MCT racchiude anche proprietà antibatteriche, e può prolungare la durata degli oli di CBD. Per quanto riguarda l'aspetto esteriore ed il gusto, è trasparente ed insapore.

Olio di CBD vs Altri Tipi di Olio

Al giorno d'oggi, si utilizza il termine olio di cannabis per definire l'olio di CBD, l'olio di THC e talvolta persino l'olio di semi di canapa! Tutti questi prodotti derivano dalla stessa specie vegetale, ma hanno pochi elementi in comune. Si differenziano anche per gli ingredienti attivi presenti al loro interno e per l'utilizzo finale. Approfittando dell'assenza di normative al riguardo, alcuni produttori talvolta scelgono definizioni fuorvianti per ingannare i consumatori. Per questo motivo, è importante conoscere le differenze tra i vari tipi di oli.

Olio di CBD

Come si può intuire dal nome, l'olio di CBD contiene esclusivamente CBD. Gli oli di CBD sono disponibili in diverse concentrazioni e possono essere miscelati con vari oli vettore. Gli oli di CBD a spettro completo sono molto popolari poiché, oltre al CBD, contengono molti altri cannabinoidi e terpeni prodotti dalla pianta di canapa. Secondo il principio dell'effetto entourage, gli oli a spettro completo possono offrire maggiori vantaggi.

Contenuto di Cannabinoidi: Gamma completa di terpeni e cannabinoidi (spettro completo), assortimento completo di cannabinoidi e terpeni ad esclusione del THC (ampio spettro), solamente CBD (isolato).
Legalità: Legale in gran parte di Europa e Stati Uniti
Effetto: Confortante
Utilizzo: Ricreativo, Terapeutico

Olio di Semi di Canapa

Come avrete immaginato, l'olio di semi di canapa si ottiene dai semi della canapa. A differenza dell'olio di CBD, l'olio di semi di canapa non contiene né CBD, né altri cannabinoidi. Inoltre, dopo averlo consumato non emerge alcuno “sballo”. Ad ogni modo, quest'olio è ricco di acidi grassi benefici ed altre importanti molecole nutritive. È quindi ideale per l'utilizzo in cucina, ed è considerato anche un valido olio vettore da combinare al CBD.

Contenuto di Cannabinoidi: Nessuno
Legalità: Legale
Effetti: Nessun effetto
Utilizzo: In cucina

Olio di CBD vs Altri Tipi di Olio

Olio di THC

L'olio di THC si ottiene dalle piante di cannabis classiche, ovvero lo stesso tipo di cannabis che i consumatori a scopo ricreativo usano per sballarsi. La principale differenza tra questo e l'olio di CBD, è che l'olio di THC contiene elevate quantità di cannabinoide psicoattivo THC, presente in minime dosi nella canapa.

Come la normale cannabis, anche l'olio di THC è (ancora) illegale in alcuni Paesi o può essere acquistato solo dietro presentazione di ricetta medica.

Di conseguenza, in molte parti dell'Europa e del Nord America, i consumatori non hanno accesso all'olio di THC. Questo prodotto è invece molto popolare nei luoghi in cui la cannabis è legale o è stata depenalizzata, come i Paesi Bassi e alcune zone degli Stati Uniti (in cui viene soprannominato Olio di Rick Simpson o Rick Simpson Oil).

Contenuto di Cannabinoidi: Tutti i cannabinoidi, incluso il THC
Legalità: Ampiamente illegale
Effetti: Uguali a quelli generati dalla normale cannabis
Utilizzo: Ricreativo, Terapeutico

Olio di CBD Estratto dalla Canapa vs Olio di CBD Ottenuto da Normale Cannabis

Per realizzare gli oli di CBD più comuni, si utilizzano CBD ed altri cannabinoidi e terpeni estratti da canapa industriale. Più raramente, è possibile trovare oli di CBD ricavati da normali piante di cannabis. Questi oli di solito contengono THC, ma in quantità inferiori rispetto ai classici oli di THC. Generano quindi uno sballo, anche se più lieve rispetto a quello ottenuto dal consumo di cannabis. A causa dei limiti sulla quantità di THC nei prodotti contenenti CBD, gli oli di CBD estratti dalle piante di cannabis standard sono illegali in gran parte degli Stati europei.

Olio di CBD vs Tinture

Anche la distinzione tra oli di CBD e tinture al CBD può creare confusione. Tuttavia, questi due prodotti si differenziano per il modo in cui vengono realizzati. La tintura si ottiene immergendo i fiori ricchi di CBD in alcol ad alta gradazione e cuocendo il composto a fuoco basso per diverse ore. Il risultato è una tintura con un elevato contenuto di CBD, paragonabile ad un olio di CBD molto potente. Può essere assunta per via orale (versando le gocce sotto la lingua) o mescolata ad alimenti e bevande. La tintura rappresenta anche un'ottima alternativa fai-da-te all'olio di CBD, poiché è facile da realizzare e non prevede l'utilizzo di tecniche di estrazione complesse. 

Olio di CBD ad Ampio Spettro, a Spettro Completo ed Isolato

Dunque, quali sono le differenze tra olio di CBD a spettro completo, ad ampio spettro ed olio di CBD isolato?

  • CBD Isolato

L'olio con CBD isolato contiene CBD puro (“isolato”), estratto dalla canapa e miscelato ad un olio vettore. Rispetto ai prodotti a “spettro completo”, l'olio con CBD isolato non presenta nessun altro ingrediente attivo. Pur essendo meno richiesto rispetto all'olio di CBD a spettro completo, questo prodotto è ideale per i consumatori che hanno bisogno di assumere CBD puro.

CBD ISOLATE
  • Cannabinoids (CBD: 99%, THC: no)
  • No entourage effect
  • Pure form of CBD
  • Olio di CBD a “Spettro Completo”

Chiamati anche “da pianta intera”, gli oli di CBD a spettro completo possono essere ricavati sia dalla pianta di canapa intera, che dalle cime. Questi prodotti contengono tutti i cannabinoidi, terpeni e flavonoidi della canapa. Si ritiene che l'azione combinata di queste molecole possa offrire maggiori vantaggi rispetto ai singoli componenti, come il CBD isolato.

FULL SPECTRUM
  • Terpenes and cannabinoids (THC: yes)
  • Entourage effect
  • Essential vitamins
  • Olio di CBD ad Ampio Spettro

L'olio di CBD ad ampio spettro si colloca a metà strada tra l'olio di CBD isolato e quello a spettro completo. La differenza principale è che l'olio di CBD ad ampio spettro non contiene la minima traccia di THC. I prodotti ad ampio spettro vengono realizzati isolando le singole molecole della pianta e ricombinandole per creare un prodotto simile ad un estratto a spettro completo. Questi oli possono anche derivare da estratti a spettro completo sottoposti ad accurate procedure per rimuovere il THC. Uno dei vantaggi offerti dagli estratti ad ampio spettro è la presenza di specifiche dosi di cannabinoidi. Con gli oli a spettro completo ciò non è sempre possibile, poiché la naturale composizione fitochimica delle piante di cannabis è variabile.

BROAD SPECTRUM
  • Terpenes and cannabinoids (THC: no)
  • Relief without THC
  • Strong taste and smell

Qual è la Tipologia di Olio di CBD Più Potente?

Il tipo di CBD più potente è quello isolato sotto forma di polvere cristallina. Tuttavia, il CBD puro è molto raro ed è difficile dosarlo con precisione. Ad ogni modo, in commercio esistono oli che contengono dai 300 ai 5000mg di CBD in ogni flacone da 30ml.

Oltre alla quantità di CBD all'interno di un prodotto, esistono molti altri fattori che determinano la potenza di un olio.

Infatti, la potenza ottimale di un olio di CBD può dipendere da altri elementi, come l'utilizzo finale e gli effetti desiderati.

Ad esempio, alcuni consumatori di cannabis a scopo terapeutico possono trarre maggior vantaggio da un olio 1:1 piuttosto che dal CBD isolato. Altri apprezzano di più l'olio di CBD a spettro completo che, pur contenendo una dose di CBD inferiore rispetto alla formulazione isolata, può offrire effetti più soddisfacenti.

Per finire, anche la qualità e la purezza dell'olio di CBD sono aspetti fondamentali da tenere in considerazione. Un olio di CBD di alta qualità, come quello disponibile sul negozio online Royal Queen Seeds, offrirà sempre risultati ottimali, a differenza di prodotti di origine incerta.

Potenza degli Oli di CBD:

2,5% - Leggero: Questo prodotto è ideale per chi sperimenta l'olio di CBD per la prima volta o per chi ha bisogno di piccole dosi.
5% - Potenza Standard: Concentrazione classica, per un utilizzo regolare e benefici costanti.
10% - Potente: Per consumatori di CBD esperti o per chi ha bisogno di dosi di CBD elevate per specifiche applicazioni.

Come Assumere l'Olio di CBD

Il modo migliore per consumare l'olio di CBD è assumendolo per via sublinguale. Gli oli di CBD sono inseriti all'interno di un flacone contagocce, per un dosaggio facile e accurato. La somministrazione per via sublinguale è uno dei metodi preferiti (ma non l'unico) per assumere CBD, poiché consente alla molecola di raggiungere rapidamente il flusso sanguigno e generare effetti nel giro di 20 minuti. Il CBD mescolato a cibi e bevande, invece, viene metabolizzato in tempi più lunghi.

Per assumere il dosaggio desiderato, versare le gocce di olio di CBD sotto la lingua e attendere qualche secondo per consentire l'assorbimento del CBD attraverso la mucosa orale.

In alternativa, l'olio di CBD può essere versato su una zolletta di zucchero o aggiunto ad alimenti o bevande.

Molti oli di CBD possono essere applicati localmente su alcune zone della pelle per un sollievo rapido e mirato.

Oli di CBD e Biodisponibilità

I prodotti più innovativi contenenti olio di CBD offrono una maggiore biodisponibilità rispetto agli oli standard e molti potrebbero chiedersi come ciò sia possibile.

Una delle soluzioni è l'aggiunta di liposomi, capsule microscopiche di soluzione acquosa che inglobano il CBD. In questo modo, il cannabinoide può viaggiare attraverso l'organismo, superare la membrana intestinale e giungere a destinazione. Protetto da queste piccole sfere, il CBD resta integro e raggiunge le aree target mantenendo una biodisponibilità elevata.

Come Assumere l'Olio di CBD

Come Scegliere il Giusto Olio di CBD

Come accennato in precedenza, per scegliere l'olio di CBD più adatto alle proprie esigenze occorre tenere in considerazione diversi fattori. Ad ogni modo, prima dell'acquisto vi consigliamo di valutare alcuni importanti elementi.

Il Contenuto

Quando acquistate olio di CBD, non giudicate il prodotto soltanto dall'etichetta o dalla descrizione fornita dal produttore. Verificate il contenuto dell'olio di CBD e le quantità di ogni ingrediente. Il prodotto contiene davvero CBD? L'olio di CBD è ottenuto da CBD isolato o a spettro completo? Prima di premere il pulsante Ordina, acquisite informazioni dettagliate sul prodotto.

È Possibile Consultare i Risultati dei Test?

Tutti possono fare pubblicità ai propri prodotti ma, per conoscere la loro esatta composizione, è necessario sottoporli a test indipendenti. Un produttore affidabile sarà sempre lieto di fornire i risultati dei test sul suo olio effettuati da laboratori esterni. Questi esami possono rilevare se un prodotto contiene impurità o altri ingredienti nocivi. Se un produttore non pubblica i risultati delle analisi, è preferibile cercare un altro fornitore.

Conoscere il Dosaggio Ideale

Se è la prima volta che assumete CBD, dovreste iniziare con un olio a bassa concentrazione. Valutatene gli effetti e aumentate la dose gradualmente, fino ad ottenere i risultati desiderati. In altre parole, iniziate con una dose minima, aumentandola progressivamente se necessario. Cercate di non esagerare e consultate sempre un medico prima e durante l'assunzione di CBD.

Da Dove Proviene la Canapa?

Scegliete prodotti ricavati da canapa coltivata con metodi naturali, che non sia contaminata da pesticidi o altre sostanze chimiche.

Non Guardate Solo il Prezzo

Potreste essere tentati di acquistare l'olio di CBD più economico sul mercato, ma economico non significa migliore. L'olio di CBD offerto da produttori affidabili potrebbe essere più costoso, ma sarà anche sicuro, testato in laboratorio e (probabilmente) più gradevole al palato. Sarà inoltre più sano e potrete apprezzarne pienamente gli effetti. Dopo tutto, la qualità si paga.

Ad ogni modo, non tutti gli oli di CBD costosi sono necessariamente di buona qualità. Come abbiamo spiegato in precedenza, i produttori affidabili sono quelli che forniscono i risultati dei test eseguiti da laboratori esterni.

External Resources:
  1. Taming THC: potential cannabis synergy and phytocannabinoid-terpenoid entourage effects https://www.ncbi.nlm.nih.gov
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.