Molti di voi avranno già familiarità con gli effetti della marijuana fumata, vaporizzata o consumata in altre forme. Ma sapete quali effetti può indurre l'ingestione di infiorescenze appena raccolte? Da un punto di vista prettamente nutrizionale, la cannabis è uno degli alimenti più sani che potreste mai mangiare. In fin dei conti, si tratta di una "verdura" a foglia verde, ricca di proteine, fibre, antiossidanti e di un'ampia varietà di vitamine e minerali. Le foglie e le cime possono essere frullate con frutta e verdura, spremute e bevute come succo o addirittura mangiate insieme ad un'insalata. Le possibilità sono infinite e i benefici per la salute sono realmente impressionanti.

Smoothie di Raw Cannabis

GLI EFFETTI BENEFICI DELL'INGESTIONE DI CANNABIS CRUDA

Consumare marijuana nella sua forma più pura, così come la terra ce la offre, può avere una moltitudine di benefici terapeutici. Innanzitutto, gli acidi cannabinoidici come il THCA (acido tetraidrocannabinolico) e CBDA (acido cannabidiolico) rimangono inalterati e non si trasformano in THC e CBD (come invece avverrebbe se venissero riscaldati).

Il CBDA offre proprietà antinfiammatorie ed antibatteriche, oltre a ridurre efficacemente nausea e vomito. Secondo alcune ricerche precliniche, il THCA avrebbe invece la capacità di proteggere dalle malattie neurodegenerative, di trattare epilessia e spasmi muscolari e di ridurre dolori e insonnia.

Quando non viene bruciata, la cannabis contiene anche un gran numero di terpeni benefici per la nostra salute. Oltre a sprigionare profumi e fragranze, i terpeni hanno anche alcune proprietà medicinali. Sono conosciuti per le loro proprietà antibatteriche, antimicotiche ed antitumorali.

Antiossidanti della fibra di cannabis

Come molte altre verdure a foglia verde, la cannabis è ricca in fibre, proteine, acidi grassi e ferro. Assunta su base giornaliera apporta importanti vitamine, come la vitamina C per rafforzare le funzioni immunitarie, la vitamina K per aumentare l'assorbimento di calcio, lo stesso calcio per consolidare la struttura delle ossa e l'acido folico per la riparazione del DNA. Avete tra le mani qualche cima di cannabis dalle tonalità viola? Se così fosse, aggiungetela alla vostra dieta! Contiene antocianine, un gruppo di flavonoidi che agiscono come antiossidanti.

Occorre sottolineare che l'ingestione di cannabis cruda provoca effetti psicoattivi quasi irrilevanti. Ciò è dovuto al fatto che il THCA non viene trasformato in THC attraverso la decarbossilazione. Per alcuni potrebbe essere un aspetto negativo, ma per altri un grande vantaggio. THCA e CBDA, infatti, non hanno gli stessi effetti del THC e del CBD. Entrambi i cannabinoidi sono stati studiati separatamente e, a quanto pare, le proprietà terapeutiche del THC e del CBD sono superiori rispetto a quelle della loro forma acida. Nonostante ciò, la cannabis cruda offre comunque interessanti benefici, soprattutto al momento di ingerire un alimento sano ed altamente nutrizionale.

"Abbiamo alcune varietà di cannabis chiamate ACDC. 'AC' sta per cannabinoide alternativo, ovvero la molecola acida del CBD, divenuta famosa in questi ultimi anni per le sue importanti proprietà antinfiammatorie. 'DC' sta invece per cannabis dietetica. [...] Quando si riscalda, è sufficiente una dose di 10mg. Ma quando non si riscalda, e si ingerisce cruda, allora le dosi possono oscillare dai 1000 ai 2000mg", afferma il Dott. William Courtney, medico e promotore del movimento cannabico "raw greens".

Insalata, semi di canapa, smoothie, juicing

METODI D'ASSUNZIONE

Ricordatevi che le cime e le foglie di cannabis devono essere ingerite fresche, appena raccolte dalla pianta. Mangiare una cima essiccata e conciata non offre gli stessi effetti di una cima cruda.

  • Frullati: Potete tritare le cime e le foglie fresche di marijuana con frutta e verdura, in modo da mascherare i sapori più amari dell'erba. Ecco una facile e deliziosa ricetta da seguire.
  • Spremute: Più fresca sarà la cannabis e più buona sarà la spremuta.
  • Insalata: Sminuzzate qualche foglia di marijuana da mescolare con altre verdure o da usare come condimento per una deliziosa e genuina insalata.
  • Semi di canapa: Se avete la possibilità di procurarvi dei semi di canapa, potete consumarli come fareste con i semi di girasole, i semi di zucca o qualsiasi altro tipo di seme con cui vi piacerebbe arricchire i vostri spuntini.
  • Olio di semi di canapa pressati a freddo: Usatelo come sostituto dell'olio d'oliva.

I prodotti alimentari a base di cannabis cruda sono sicuri da consumare anche tutti i giorni! La marijuana fresca offre proprietà che non potrete trovare altrove!

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out