I nematodi sono creature microscopiche simili a vermi che possono vivere praticamente ovunque. Sono anche conosciuti come vermi cilindrici e possono essere sia parassiti che simbiotici. Questo significa che ci sono circa 25.000 tipi conosciuti e circa 50% sono predatori, mentre l’altra meta è benefica per l’ambiente.

TUTTO SUI NEMATODI

I nematodi possono adattarsi e vivere sotto numerose condizioni: dalle temperature polari sotto zero, alle zone altamente saline con una pressione alta (come i fondali marini), sorgenti di acqua fresca oppure anche nel deserto.

In agricoltura, i nematodi possono essere sia nocivi che benefici per le piante. Infatti, alcune specie sono talmente aggressive che sono considerate parassitarie e possono causare devastazione in intere coltivazioni.

Un esempio è il nematode radiciolo che agisce aggrovigliandosi intorno alle radici, gonfiandosi e formando delle bolle giganti anormali. Ci sono cinque tipi di nematodi che colpiscono le radici ed uno che colpisce gli steli—il nematoda dello stelo. Questo, causa gonfiore e atrofia degli steli e delle foglie, un grave arresto della crescita ed anche avvizzimento. Il più delle volte, il risultato è una coltivazione non recuperabile. Fortunatamente, questo scenario apocalittico è relativamente facile da prevenire.

Dall’altro lato della medaglia abbiamo i bravi ragazzi. I nematodi simbiotici cercano attivamente i parassiti nelle piante di cannabis, che sono oltre 200, per distruggerli. Dai moscerini dei funghi, pulci, termiti, coleotteri giapponesi e molti altri. Attaccano questi parassiti nella loro fase larvale infettandoli con un batterio che è incolume per le piante per distruggerli dall’interno. Molto spesso, iniettano le loro larve nei parassiti per farle alimentare e crescere al loro interno.

FUORI IL MALE E DENTRO IL BUONO

La miglior linea difensiva contro i nematodi cattivi è la prevenzione. Anche se ci sono numerosi pesticidi che puoi utilizzare, questi sradicheranno anche un numero significante di microbiologia buona nella rizosfera—l’ecologia vivente che circonda le radici.

In più, l’uso dei pesticidi che sono considerati sicuri da ingerire potrebbero diventare veramente tossici se vengono fumati. Per esempio, il myclobutanil che è sicuro per il consumo umano, si trasforma in acido cianidrico quando viene bruciato, che è un veleno pericoloso.

La miglior tattica è quella di mantenere tutto sano. Un terreno che è stato utilizzato troppe volte o riciclato in maniera scorretta è l’ambiente perfetto per i nematodi parassita. L’acqua stagnante è sempre negativa. Mantenere secco lo strato superiore del terreno, impedirà la deposizione delle uova al 90% delle specie di nematodi ed altri parassiti. Numerosi batteri benefici—come la Pasteuria penetrans—hanno anche l’abilita di distruggere uova e larve. Anche alcune specie di funghi hanno la capacità di distruggere i nematodi che si sono sviluppati completamente, come l’Arthrobotrys oligospora o l’Entomophthora gypsophila.

Quindi, mantenere il substrato fresco, coltivare i batteri benefici, assicurarti che i cicli bagnato-secco siano bilanciati ed ossigenare la tua acqua— questi sono i trucchi che funzioneranno in modo meraviglioso contro i nematodi parassita mentre favoriranno i nematodi simbiotici.

Puoi anche inoculare le tue piante di cannabis con alcuni tipi di nematodi per aumentare la difesa ed avere piante più sane. I nematodi si possono coltivare, in modo simile ai batteri, ma hanno una vita molto corta. Sono disponibili da una qualsiasi azienda agricola che produca pesticidi. La cosa migliore di tutte è che questi prodotti vengono spesso certificati OMRI, che è eccellete per chi coltiva in modo puramente biologico.

Nematodi Simbionti

I Heterorhabditis bacteriophora aiuteranno a prevenire
  • Zecche
  • Formiche regine
  • Pulci adulte
  • Foridi
  • Insetti minatori
  • Cecidomie
  • Numerose falene
  • Diversi coleotteri
I Steinernema carpocapsae aiuteranno a prevenire
  • Larve di farfalle notturne
  • Bruchi
  • Larve di pulci
  • Larve di mosche
  • Larve d’ifantria americana
  • Larve di elateridi
  • Insetti del legno
  • Diversi coleotteri
I Steinernema Feltiae aiuteranno a prevenire
  • Larve di farfalle notturne
  • Moscerini dei funghi
  • Larve di armadillidiidae
  • Bigattini
  • Ephydridae
  • Termiti sotterranee
  • Zecche
  • Diversi coleotteri

INOCULARE IL TUO TERRENO

Inoculare il tuo substrato con i nematodi è semplice: basta mescolarli con acqua senza cloro e spruzzarli nel terriccio. È consigliato non mescolare le specie insieme ma spruzzarne una alla volta in giorni differenti. Questo farà in modo che il tuo esercito contro la peste viaggi nel substrato utilizzando l’umidità mentre si riproduce in tempi record. I nematodi possono mangiare oltre 5.000 batteri al secondo. Colonizzeranno la rizosfera in men che non di dica. Da qui, potrai aggiungere le specie successive senza che competano fra di loro, così potranno formare diverse linee di difesa. Facendo ciò, il tuo terreno diventerà più vivo e produttivo.

Una cosa da tenere in mente è che la luce UV del sole danneggia considerabilmente i nematodi. Evita di spruzzarli durante il giorno. Anche indoor, le lampade ad alogenuri metallici possono fornire quantità considerabili di UV-A, UV-B ed anche alcune tracce di UV-C. Quindi, è consigliabile inoculare il tuo terreno durante il tramonto per dare ai nematodi abbastanza tempo per viaggiare in profondità nella rizosfera.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out