Con il suo clima subtropicale e le sue lunghe estati, il Portogallo è un luogo ideale per la coltivazione di piante che hanno bisogno di tanta luce solare. Per la sua naturale predisposizione alla produzione di cannabis, in molti hanno persino paragonato il Portogallo alla California. Con un’industria della cannabis che vale miliardi di dollari in California, oggi il Portogallo ha adottato misure per seguire questo esempio.

UN PICCOLO PASSO PER IL PORTOGALLO

La posizione del Portogallo in materia di sostanze è stata molto combattuta. Il 2001 ha visto il paese depenalizzare tutte le droghe nel tentativo di combattere la dipendenza da eroina che stava travolgendo la nazione. Da allora sono state create diverse piantagioni di cannabis che esportano anche in altri paesi. Ora è stata approvata a grande maggioranza una nuova legge che mira all'approvazione dei farmaci a base di cannabis.

Per molti paesi europei, questo non è una novità. La Germania e l'Italia hanno già approvato l'uso medicinale della cannabis. Nonostante il Portogallo sia rimasto indietro, oggi tutto ciò che rimane è che il presidente Marcelo Rebelo de Sousa firmi il disegno di legge, dopo di che entrerà in vigore il nuovo quadro legislativo.

Alla legge non è però mancata un’opposizione. Il partito popolare di centro-destra si è astenuto dal voto, sebbene tutti gli altri partiti abbiano votato all'unanimità a favore. Un chiaro segnale del mutato atteggiamento del Portogallo nei confronti della cannabis.

Parlamento Portoghese

UN ALTRO ENORME PASSO PER L'INDUSTRIA DELLA CANNABIS

Il voto del governo portoghese è senza dubbio qualcosa da celebrare tra gli appassionati di cannabis. Chi desidera usarla per medicarsi può finalmente avere una risposta alla sua necessità. Molti pazienti usano la cannabis contro i sintomi di dolore cronico, stress, ansia e persino depressione. Nonostante questo progetto di legge, la lotta per la normalizzazione della cannabis in Portogallo è ancora in corso. Sei mesi prima, una disposizione volta a permettere ai pazienti di coltivare e utilizzare la cannabis per uso personale è passata a livello di commissione legislativa, ma è stata poi esclusa dal recente voto per legalizzare i farmaci a base di cannabis.

COSA SUCCEDE ORA?

Nella prossima legge ci saranno ancora regole severe per controllare la sostanza. La marijuana medica sarà disponibile solo su prescrizione e sarà venduta in farmacia. L'organismo di regolamentazione "Infarmed" dovrà infine concedere una licenza per qualsiasi medicinale a base di cannabis, e ha già cominciato a esaminare vari prodotti farmaceutici in tutto il paese.

Anche se il paese inizia a saperne di più sui benefici della cannabis, non vi è dubbio che ci saranno numerose altre discussioni e dibattiti sulla legalizzazione della marijuana per usi ricreativi. Tieni d'occhio questo spazio!

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out