Ricordi quando il Colorado e lo stato di Washington annunciarono che avrebbero legalizzato l'erba? Sono passati sette anni e da allora sono cambiate molte cose. Andiamo a dare uno sguardo approfondito alla legalizzazione dell'erba negli Stati Uniti, a come è progredita e cosa bisogna ancora fare.

La Mappa Attuale della Legalizzazione della Cannabis negli Stati Uniti

Un totale di 11 stati americani ha legalizzato la cannabis sia ricreativa che medica:

Alaska California
Colorado Illinois
Michigan Massachusetts
Maine Nevada
Oregon Vermont
Washington



Altri 22 stati hanno legalizzato solo la cannabis medica:

Arizona Arkansas
Connecticut Delaware
Florida Hawaii
Louisiana Maryland
Minnesota Missouri
Montana New Hampshire
New Jersey New Mexico
New York North Dakota
Ohio Oklahoma
Pennsylvania Rhode Island
Utah West Virginia

Quali Sono le Differenze tra la Cannabis Ricreativa e Quella Medicinale?

Nei primi 11 stati potrai avere accesso alla cannabis ricreativa che è disponibile per qualsiasi adulto di età superiore ai 21 anni. D’altro canto, la cannabis medica è disponibile solo per i pazienti che usano la cannabis per trattare problemi particolari. Le condizioni di qualificazione per la marijuana medica variano ampiamente da uno stato all'altro.

In molti stati, l'esperienza di acquisto è diversa per i consumatori di cannabis ricreativa e medica. In Colorado, i dispensari sono divisi in sportelli medici e ricreativi e gli utenti ricreativi possono acquistare solo nella zona ricreativa del dispensario. Tuttavia, i pazienti medici possono acquistare da entrambi gli sportelli.

Inoltre, in alcuni stati, le limitazioni alla quantità e alla coltivazione personale differiscono tra utenti ricreativi e medici. Ad esempio, in Nevada i consumatori ricreativi possono acquistare un'oncia di cannabis (28,35g) alla volta e coltivare fino a 6 piante. Date le loro esigenze, i pazienti medici possono acquistare 2½ once alla volta (70,9g) e coltivare fino a 12 piante.

Alcuni stati hanno anche leggi che consentono ai minorenni con disturbi specifici di accedere ai prodotti a base di cannabis. In Colorado, se qualcuno ha un età inferiore ai 21 anni può acquistare la cannabis dai dispensari solo con la raccomandazione di due medici.

C'è una Differenza di Potenza tra la Cannabis Ricreativa e Quella Medica?

In poche parole, no. Entrambi i prodotti a base di cannabis medica e ricreativa possono contenere le stesse concentrazioni di cannabinoidi e terpeni. A volte, l'unica differenza tra l’erba medica e ricreativa è la stanza in cui viene coltivata. Ad esempio, per scopi sanitari le case di coltivazione del Colorado devono avere stanze di coltivazione separate per l'erba medica e ricreativa.

Perché il Mondo della Cannabis ha gli Occhi Puntati sugli Stati Uniti?

Per molti consumatori di cannabis di tutto il mondo, vivere in uno stato come il Colorado, la California o l'Alaska è come essere in paradiso. Tuttavia, perché l'approccio statunitense alla legalizzazione della cannabis è così apprezzato dalla comunità della cannabis?

Questo potrebbe dipendere dai numeri. Negli ultimi sette anni, gli Stati Uniti hanno costruito il più grande mercato di consumo al mondo per la cannabis. A differenza dell'Uruguay, che ha legalizzato la cannabis a livello nazionale nel 2013 ma non ha ancora sviluppato un'industria forte per la pianta, negli Stati Uniti l'erba vale miliardi di dollari.

Ora, gli uruguaiani possono acquistare una piccola quantità di fiori in farmacia, andare in un rilassante club di cannabis o coltivare la propria erba a casa. Al contrario, gli americani possono entrare nei dispensari delle boutique e spendere migliaia di dollari sull'erba. Hanno a portata di mano concentrati super potenti, penne per vaporizzatori, fiori premium con oltre il 30% di THC, cosmetici infusi, edibili ed altro ancora.

Perché il Mondo della Cannabis ha gli Occhi Puntati sugli Stati Uniti?

Nemmeno il mercato canadese della cannabis può essere paragonato a quello degli Stati Uniti. Nuove stime suggeriscono che entro il 2021 l'industria della cannabis in Canada (che ha legalizzato la cannabis a livello nazionale nel 2018) potrebbe valere 5 miliardi di dollari. Sembra molto, finché ovviamente non ti ricordi che il mercato dell'erba statunitense è stimato[1] che valga oltre 15 miliardi di dollari nel 2020. Nel frattempo, rimane illegale a livello federale.

Data la natura del mercato negli Stati Uniti, non sorprende che i suoi stati legali abbiano innovato il modo in cui coltiviamo, elaboriamo e consumiamo la cannabis. Che tu sia un coltivatore o un consumatore, è difficile trovare un riferimento migliore degli Stati Uniti per quanto riguarda l'ispirazione e l'innovazione. In California, i coltivatori di cannabis hanno sviluppato prodotti sin dal 1996 e molti considerano la West Coast l'epicentro della cultura dell'erba.

Infine, dobbiamo anche ricordare che gli Stati Uniti sono uno dei paesi più potenti ed influenti al mondo. Quindi, non c'è da meravigliarsi che i governi di tutto il mondo guardino agli Stati Uniti per ispirarsi su cosa fare (e non fare) quando si tratta di legalizzazione.

In che Modo la Legalizzazione negli Stati Uniti ha Influito sul Resto del Mondo?

In seguito alla decisione dell'Uruguay di legalizzare la cannabis nel 2012, anche il Colorado e lo stato di Washington hanno deciso di provare a creare un mercato legale e regolamentato per la cannabis. L'amministrazione di Obama ha deciso di non utilizzare la legge federale per annullare le decisioni degli stati singoli, dando loro la possibilità di decidere in modo indipendente.

Data l'enorme influenza globale degli Stati Uniti, è ovvio che la legalizzazione in Colorado e Washington ha avuto un impatto sul resto del mondo. Pochi anni dopo, anche il Canada ha votato a favore della legalizzazione. Anche l'Australia ha leggermente cambiato il suo approccio alla gestione della cannabis, legalizzando l'uso medico a livello nazionale e l'uso ricreativo nel Territorio della Capitale Australiana.

Anche il Messico, uno dei maggiori produttori mondiali di cannabis, ha discusso della legalizzazione a partire dal 2018, dopo che una decisione della corte suprema ha stabilito che le leggi che vietano l'uso di cannabis erano incostituzionali. Sebbene la nazione non abbia ancora ufficialmente legalizzato l’erba, i suoi legislatori stanno discutendo un disegno di legge che potrebbe potenzialmente legalizzare la cannabis, indipendentemente dal contenuto di THC, per scopi medici, ricreativi e industriali. Con una popolazione di 130 milioni di persone, il mercato della cannabis in Messico potrebbe potenzialmente crescere fino a diventare uno dei più grandi al mondo.

Altri paesi che hanno iniziato a cambiare il loro approccio alla gestione della cannabis a seguito della legalizzazione negli Stati Uniti includono:

  • Il Regno Unito, che ha autorizzato i medici a prescrivere la cannabis terapeutica.
  • La Corea del Sud, che ha anche legalizzato l'uso medicinale (in una certa misura).
  • Il Lesotho, che è diventata la prima nazione africana a legalizzare la coltivazione della cannabis medica nel 2018.
  • Il Libano, che ha anche legalizzato la coltivazione della cannabis medica.

In che Modo la Legalizzazione negli Stati Uniti ha Influito sul Resto del Mondo?

La Cannabis Verrà mai Legalizzata dal Governo Federale degli Stati Uniti?

Man mano che sempre più stati salgono a bordo del carro della legalizzazione, si pone la questione di quando (se mai) gli Stati Uniti si muoveranno per legalizzare la cannabis a livello federale.

Se c'è mai stato un momento in cui la legalizzazione sembra un passo logico da compiere, è ora. La cannabis ha dimostrato di essere un'industria essenziale durante la prima metà del 2020. Mentre il COVID-19 ha fermato innumerevoli industrie, le vendite di cannabis negli Stati Uniti[2] hanno raggiunto livelli record.

La legalizzazione federale metterebbe finalmente fine ai numerosi blocchi che limitano la crescita di questo settore in espansione, come ad esempio:

  • Restrizioni bancarie: La legalizzazione federale della cannabis significherebbe che migliaia di aziende produttrici di cannabis avrebbero finalmente accesso a finanziamenti, banche sicure e quotazioni in borsa.
  • Leggi nazionali e internazionali sul commercio: Poiché la cannabis è illegale a livello federale, il suo commercio è limitato solo agli stati in cui è legale.
  • Tassazione: In questo momento, gli stati legali hanno il loro modo di applicare le tasse sulla cannabis ed alcuni lo stanno facendo in modo migliore rispetto ad altri.

Almeno stiamo assistendo ad alcuni progressi a livello federale per quanto riguarda la cannabis. Nel 2019, il Congresso ha approvato il Secure And Fair Enforcement Banking Act[3], che ha contribuito a stabilire protezioni per i fornitori di servizi finanziari ed altri tipi di impegni con attività legali della cannabis. La legalizzazione ha ottimi risultati anche tra il partito politico democratico e repubblicano—cosa molto rara nel clima politico di oggi.

Anche se gli Stati Uniti sono probabilmente più vicini che mai alla legalizzazione federale, è importante rendersi conto che c'è ancora molto lavoro politico da fare affinché questo sogno di lunga data diventi realtà. Non importa come viene fatto, poiché creare un'industria della cannabis regolamentata con i regolamenti, le tutele, le tasse, i finanziamenti e i finanziamenti adeguati richiederà tempo.

Gli Svantaggi dell'Approccio Statunitense alla Legalizzazione

Gli stati legali degli Stati Uniti hanno tutti i loro modi unici di trattare la cannabis ricreativa e medica. Fino ad oggi, nessuno stato ha trovato il modo perfetto per legalizzare e regolamentare l'erba. Ecco alcuni degli svantaggi dell'approccio statunitense alla legalizzazione della cannabis.

Gestione dei Costi

Il Colorado ha incassato oltre 1,5 miliardi di dollari di tasse sulla cannabis nel 2017. Tuttavia, lo stato ha speso oltre il 70% di quei soldi per ridurre i costi di regolamentazione, licenze ed amministrazione. Sebbene sia vero che l'erba legale può generare miliardi di dollari di reddito, è anche costosa da gestire. Gli Stati possono beneficiare di tassazione, licenze o modelli normativi che aiutano a ridurre al minimo questi costi e a generare maggiori entrate.

Preoccupazioni per la Salute Pubblica

Anche se sappiamo che la cannabis non è così pericolosa come Ronald Reagan pensava che fosse, non è nemmeno completamente sicura. Ad esempio, il fumo della cannabis è stato collegato a molti degli stessi problemi di salute del fumo del tabacco. Ad essere onesti, il motivo è perché entrambi comportano l'inalazione di fumo.

Tuttavia, ci sono anche preoccupazioni sulla salute per quanto riguarda la vaporizzazione di estratti ad alta potenza, poiché la ricerca su di essi è scarsa. Alcuni stati hanno addirittura avuto picchi nelle chiamate ai centri antiveleni[4] dopo aver legalizzato la marijuana, sebbene ciò sia dovuto principalmente ai bambini che l'hanno ingerita per sbaglio. A loro volta, gli Stati e i paesi che cercano di legalizzare la cannabis devono trovare modi per mitigare questi problemi di salute pubblica.

Gli Svantaggi dell'Approccio Statunitense alla Legalizzazione

Aumento dei Consumi

Ci sono prove a sostegno del fatto che, dopo la legalizzazione, aumenti il numero di persone che consuma la cannabis. Dal 2016 al 2017, in Colorado il consumo di cannabis tra i 18–34 anni è aumentato di oltre il 9%[5]. Ciò potrebbe essere dovuto a normative permissive riguardanti la commercializzazione dei prodotti a base di cannabis in Colorado. D’altro canto, il Canada ha registrato aumenti molto inferiori nel consumo di cannabis[6] dopo la legalizzazione, il che potrebbe essere dovuto al suo approccio più rigoroso su come i prodotti a base di cannabis vengono venduti e commercializzati.

Approcci Incoerenti alla Cannabis Medica

Le leggi sulla cannabis medica variano ampiamente da uno stato all'altro. Ad esempio, in passato la California è stata criticata per aver reso troppo facile l’ottenimento della licenza per la marijuana medica. D'altro canto, New York[7] è stata chiamata in causa per aver reso incredibilmente difficile per i pazienti l'accesso all'erba medica.

Mentre gli stati legali sono ovviamente avvantaggiati rispetto a quelli in cui la cannabis rimane illegale, molti di questi stati hanno ancora molta strada da fare per quanto riguarda la sicurezza e l'accessibilità dei loro programmi di marijuana medica. Se desideri ulteriori informazioni, il rapporto State of States[8] di Americans for Safe Access 2019 offre una visione approfondita dei diversi programmi medici in tutto il paese, compresi i loro punti di forza e le loro carenze.

Mancata Cancellazione delle Convinzioni Inerenti alla Cannabis

Gli Stati che hanno legalizzato la cannabis devono ora affrontare la sfida di come trattare i carcerati con le condanne legate alla cannabis. Mentre la California è stata acclamata per aver rilasciato persone imprigionate per accuse legate alla cannabis[9] e per aver ritirato le condanne, altri stati non hanno seguito l'esempio.

Per qualsiasi governo che cerca di legalizzare la cannabis, il trattamento di chi ha precedentemente avuto reati legati alla marijuana è una considerazione molto importante. Storicamente, gli Stati Uniti sono stati rapidi nell'incarcerare persone di colore per piccoli crimini legati all'erba, in particolare giovani uomini neri. Di conseguenza, è difficile ignorare il divario tra una fiorente industria della cannabis tradizionale e l'oscuro passato delle convinzioni sulla marijuana.

Il Futuro dell'Industria della Cannabis negli Stati Uniti

La legalizzazione della cannabis è molto complessa. E mentre gli Stati Uniti potrebbero essere al centro dell'attenzione in questo campo, hanno ancora molta strada da fare per costruire un settore affidabile e ben regolamentato. Sopratutto, le leggi devono proteggere i pazienti e gli utenti ricreativi. Tuttavia, mentre il governo federale continua ad evitare di discutere sulla legalizzazione, gli Stati Uniti sono più vicini che mai a sostenere un'industria nazionale della cannabis.

External Resources:
  1. Exclusive: US retail marijuana sales on pace to rise 40% in 2020, near $37 billion by 2024 https://mjbizdaily.com
  2. Cannabis in high demand amid coronavirus pandemic | Business| Economy and finance news from a German perspective | DW | 05.05.2020 https://www.dw.com
  3. Text - H.R.1595 - 116th Congress (2019-2020): Secure And Fair Enforcement Banking Act of 2019 | Congress.gov | Library of Congress https://www.congress.gov
  4. “Cannabis Poisoning” Calls for Children Have Doubled in Massachusetts | Articles | Analytical Cannabis https://www.analyticalcannabis.com
  5. Marijuana use in Colorado rises for adults, stays the same for kids | Department of Public Health and Environment https://www.colorado.gov
  6. What has changed since cannabis was legalized? https://www150.statcan.gc.ca
  7. Here's How Infuriatingly Hard It Still Is to Get Medical Marijuana in New York - Filter https://filtermag.org
  8. 2019 State of the States - Americans for Safe Access https://www.safeaccessnow.org
  9. California cities releasing marijuana prisoners, dropping convictions https://www.thecannabist.co
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.