Scegliere la varietà cannabica da coltivare si rivela spesso complicato. Con così tante varietà in circolazione, dedicare i propri sforzi ad una cultivar arriva dopo molte ore di comparazioni e prese di decisione.

Dovreste optare per quella cultivar ad alto THC? Aspetta, e allora quell'altra varietà leggera al CBD? Oppure dovreste decidervi per quella varietà carica di terpeni, che ti lascia un gusto di caramella sulla lingua?

Per aiutarvi a orientarvi attraverso questo processo di selezione, abbiamo creato un archivio di diari di fumate dettagliati. Qui da Royal Queen Seeds, sappiamo un paio di cosette sull'erba e ci piace tantissimo degustare le nostre esclusive genetiche!

Qui di seguito, vi portiamo a fare un giro mentre ci fumiamo un po' di fiori di Royal Creamatic. Leggete la nostra approfondita analisi dell'esperienza e vedete se questa varietà merita un posto nel vostro giardino o camera di coltura.

Lungo il cammino, accenneremo alle sue genetiche e spiegheremo in dettaglio cosa c'è da aspettarsi quando si coltiva questa varietà.

Uno Sguardo alle Radici della Royal Creamatic

La Royal Creamatic nasce da una stirpe deliziosa. Il nostro sapiente team di riproduttori ha deciso di combinare un appetitoso profilo di terpeni con le genetiche robuste e rapide della cannabis ruderalis.

Il ceppo genitore Cream Caramel è stato selezionato per gettare le basi del progetto riproduttivo. Come suggerisce il suo nome, questa gustosa cultivar produce infiorescenze cariche di terpeni dolci e zuccherosi, e discende a sua volta da genitori altrettanto prelibati: BlueBlack, Maple Leaf Indica e White Rhino. Questa combinazione ha trasmesso genetiche indica, succulenti terpeni e rapidi tempi di fioritura a quella che sarebbe poi diventata una delle più saporite varietà in circolazione.

Oltre alle positive caratteristiche appena citate, i nostri breeder hanno scelto la Cream Caramel anche per i suoi piacevoli effetti. Il suo è un profondo sballo fisico che scioglie i muscoli e sprofonda il corpo in uno stato di calma ed euforia.

Dopo aver preso un campione di Cream Caramel e aver giocherellato con le sue genetiche, hanno capito che non c'era molto spazio per dei miglioramenti. Il suo sapore perfetto e il suo piacevole sballo soddisfacevano tutte le loro aspettative.

Si sono però resi conto che potevano renderla molto più facile da coltivare e più abbordabile per i principianti.

Quindi, con quest'obiettivo in mente, hanno incrociato questa golosa varietà con un esemplare affidabile di cannabis ruderalis. Dopo varie generazioni di incroci, è emersa una auto robusta e di rapida fioritura, capace di consegnare buoni rendimenti nel giro di qualche settimana.

Nell'insieme, Royal Creamatic possiede genetiche indica al 60%, sativa al 10% e ruderalis al 30%.

Royal Creamatic
Cream Caramel x Ruderalis
400 - 450 gr/m2
60 - 80 cm
8 - 9 Settimane
THC: 15%
Sativa 10% Indica 60% Ruderalis 30%
115-165 gr/plant
80 - 100 cm
12 - 13 after sprouting
Calmante, Fisicamente Rilassante

Acquista Royal Creamatic

Royal Creamatic Regala una Fumata Deliziosa

I fumatori alle prime armi potrebbero avere l'impressione che tutta la cannabis abbia lo stesso sapore. Non occorre però molto tempo per realizzare in realtà quante variazioni aromatiche possano offrire dei profili terpenici differenti. Certo, alcune varietà hanno gusti simili, ma categorie differenti si distinguono nettamente le une dalle altre.

Qui da Royal Queen Seeds abbiamo fumato una bella quantità d'erba nel corso degli anni. Con tutta quell'esperienza nel nostro bagaglio, possiamo dirvi con cognizione di causa che la Royal Creamatic offre un profilo terpenico che raramente si può sperimentare altrove.

Quando l'abbiamo fumata per la prima volta, la sua fragranza tentatrice è stata la prima cosa che abbiamo notato. Tirarla fuori dal barattolo di vetro ha diffuso nella stanza un forte profumo dolce e speziato.

Il suo forte profumo ha suscitato qualche sorriso e ci ha reso ancora più entusiasti all'idea di cosa ci aspettava. Dopo aver aperto il barattolo, abbiamo fatto girare alcune infiorescenze per dare loro un'occhiata più da vicino. Il nostro team di coltivatori aveva fatto un'accurata manicure a quelle infiorescenze, dando loro un aspetto compatto e arrotondato.

Ogni infiorescenza presentava uno spesso strato di resina ricca di cannabinoidi, tricomi in abbondanza e spruzzi di pistilli di un rosso aranciato. Le foglioline apicali e il tessuto dei fiori formano una tela verde scuro, che tocca quasi la parte violacea dello spettro.

Royal Creamatic Regala una Fumata Deliziosa

Abbiamo proceduto a macinare le infiorescenze fino a farne una polvere fine, usando dei grinder di metallo a tre scompartimenti, lasciando che una parte dei tricomi cadesse nel vano di raccolta per gustarli in seguito. Abbiamo usato cartine di canapa per rollare per ciascuno canne delle stesse dimensioni, in modo da essere sicuri che tutti avremmo sentito effetti simili.

Dopo aver appicciato le estremità e dato le prime boccate, ci siamo trovati d'accordo sul fatto che venivano immediatamente alla ribalta gusti dolci, di zucchero e caramelle. Dopo l'accensione, col dolce sapore che indugia sulla punta della lingua, i fiori esercitano un effetto ad azione rapida anche se morbido.

Qualche boccata dopo, tutti abbiamo avvertito calare su di noi una sensazione di calma. I fiori di Royal Creamatic producono un contenuto di THC del 15%, insieme a livelli medi di CBD. Questo ben equilibrato profilo di cannabinoidi serve in tavola uno sballo leggero, che eleva l'umore senza provocare paranoie o ansia.

Perfino dopo esserci fumati mezza canna ciascuno, ci sentivamo comunque funzionali, produttivi e relativamente lucidi. Il suo sballo induce comunque una sensazione di euforia ed un umore migliorato, senza però spingere la mente a uno stato di stravolgimento. Buoni livelli di cannabinoidi aiutano a smorzare il picco dello sballo e mantenerlo facile da controllare.

Elevati livelli dei terpeni cariofillene e mircene agiscono in sinergia col THC per indurre un effetto lievemente sedativo, che fa sentire il corpo pesante e rilassato. Una piccola percentuale del terpene limonene nel profilo terpenico mantiene la mente sveglia abbastanza da evitare di addormentarsi troppo in fretta.

Come Coltivare la Royal Creamatic

Tanto per i coltivatori novelli quanto per i veterani coltivare questa facile varietà sarà un piacere.

Royal Creamatic vanta genetiche resistenti, adatte a quasi tutti gli ambienti di coltivazione. Sebbene sia in grado di sopportare bene colpi di freddo e variazioni di temperatura, i migliori risultati li dà in un clima stabile e temperato.

Le piante superano raramente i 100cm d'altezza, il che le rende ideali per colture indoor discrete e operazioni di coltivazione “guerrilla” segrete. Indoor, le piante arrivano ad un massimo di 80cm, ma non superano i 60cm se coltivate in vasi più piccoli. Aspettatevi gratificanti rendimenti di 400–450g/m².

Le piante coltivate outdoor crescono bene sia in recipienti che in vaso, e cresceranno con particolare rapidità in serre e tunnel. Coltivate piante da consociazione come achillea e aneto in prossimità della vostra coltura come protezione contro parassiti.

Aspettatevi che le vostre piante raggiungano altezze di 80–100cm, e producano rendimenti fino a 165g/pianta. Questi rapidi esemplari saranno pronti per il raccolto appena 10–12 settimane dopo che i semi avranno germogliato.

La Royal Creamatic in Sintesi

Royal Creamatic offre ad ogni boccata squisiti gusti dolci di zucchero e caramelle. Le sue belle infiorescenze producono livelli medi di THC e CBD, dando come risultato uno sballo funzionale e lucido, che non sparerà il vostro cervello in orbita. È facile da coltivare, ha un ottimo sapore e dà uno sballo indica senza sopraffare.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.