🇺🇸 USA, We are coming soon ⏤ 🌱 Be the first to know

By Luke Sumpter


State cercando il vaporizzatore perfetto? Se la vostra risposta è sì, probabilmente vi sarete già imbattuti nei termini “convezione” e “conduzione”. Ma qual è il loro significato? In cosa si distinguono? Qui di seguito scoprirete le differenze tra i sistemi di riscaldamento a convezione e a conduzione ed i pro e i contro di ciascuno.

Cos’è un vaporizzatore a convezione?

Il calore si propaga in tre modi diversi: per conduzione, per irraggiamento e per convezione. Come suggerisce il nome, i vaporizzatori a convezione usano questo sistema di propagazione del calore per riscaldare le cime di cannabis e trasformare una resina di cannabis allo stato solido in un gas pieno di cannabinoidi e terpeni. Ma come funziona la convezione? Ebbene, potremmo compararla ad un forno ventilato o ad una friggitrice ad aria. Questi sistemi di cottura non mettono il cibo a diretto contatto con un elemento riscaldante, ma sfruttano la circolazione dell'aria per spingere il calore da un elemento riscaldante al cibo. I vaporizzatori a convezione seguono lo stesso principio: invece di riscaldare direttamente le cime contro un elemento, questi dispositivi usano l’aria per spostare il calore da un elemento separato ai fiori di cannabis.

Conduction vs Convection

Esempi di vaporizzatori a convezione

I vaporizzatori hanno preso d’assalto il mondo della cannabis offrendo ai consumatori un modo completamente nuovo di godersi la propria erba. Il mercato dei vaporizzatori continua ad espandersi e sugli scaffali dei negozi stanno comparendo sempre più prodotti con caratteristiche uniche. Osservando la linea temporale della vaporizzazione della cannabis, vi accorgerete che i dispositivi a conduzione sono nati per primi. Tuttavia, i dispositivi a convezione sono diventati più popolari in tempi più brevi e molti consumatori preferiscono oggi questi vaporizzatori per il loro sistema di propagazione del calore. Date un’occhiata qui di seguito a due dei modelli a convezione più popolari.

Crafty+

Portatile, elegante e robusto, il vaporizzatore Crafty+ riscalda fino a 0,25g di cime in 60 secondi, utilizzando una combinazione di riscaldamento a convezione e conduzione. Questo approccio ibrido garantisce che la maggior parte dei cannabinoidi e dei terpeni contenuti nel materiale della camera venga rilasciata sotto forma di vapore. Con un intervallo di temperatura flessibile compreso tra 40 e 120ºC, questo dispositivo consente ai consumatori di impostare con precisione i diversi gradi di evaporazione dei componenti di maggiore interesse per un’esperienza personalizzata.

CRAFTY+
Conduzione & Convezione
11 x 5,7 x 3,3 cm
135 gr
40ºC - 210ºC / 104ºF - 410ºF
60 sec
0,25 gr
Digitale
Erbe Essiccate

Acquista CRAFTY+

Arizer Air Max

Arizer Air Max è un potente dispositivo tascabile. Si tratta di un vaporizzatore avanzato che si adatta perfettamente al palmo della mano e si infila facilmente nella maggior parte delle tasche. Con un peso di 160g, non vi accorgerete nemmeno di averlo. Questo vaporizzatore per erbe secche sfrutta anche un sistema di riscaldamento ibrido costituito da tecnologia di convezione e conduzione. Con un tempo di riscaldamento inferiore a 60 secondi, potete consumare la vostra erba ovunque siate e all’istante.

Vaporizzatore Air MAX di Arizer
Conduzione & Convezione
12.8 x 3 x 3 cm
160 gr
122° – 428° F /  50º – 220º C
60 sec
0,25 gr
Manuale
Erbe Essiccate

Acquista Vaporizzatore Air MAX di Arizer

Cos’è un vaporizzatore a conduzione?

Adesso conoscete la natura dei vaporizzatori a convezione, ma cosa possiamo dire di quelli a conduzione? Torniamo alle nostre analogie culinarie. La conduzione trasmette calore attraverso il contatto diretto con un elemento riscaldante. Ogni volta che mettete in una padella calda degli ingredienti per preparare qualcosa da mangiare state usando la conduzione. Nel contesto dei vaporizzatori, questa modalità di riscaldamento delle cime di cannabis prevede il contatto diretto con un elemento riscaldante per esporre le cime a temperature sufficientemente elevate da vaporizzare cannabinoidi e terpeni.

Esempi di vaporizzatori a conduzione

I vaporizzatori a conduzione sono dispositivi ampiamente collaudati. Arrivati sulla scena prima delle loro controparti ibride e a convezione, in pochi anni hanno ottenuto un enorme successo tra i consumatori di cannabis di tutto il mondo. Sebbene molti appassionati di vaporizzazione siano passati a sistemi di riscaldamento diversi, molti sono rimasti fedeli ai dispositivi a conduzione. In commercio continuano ad uscire nuovi modelli di questi vaporizzatori.

Boundless CF

Boundless CF combina un aspetto elegante con prestazioni eccellenti. Questo dispositivo gestisce sia la cannabis secca che i concentrati e sfrutta il riscaldamento a conduzione per liberare cannabinoidi e terpeni in appena 20 secondi. Con una camera di capacità di 0,5g ed un corpo tascabile, è il compagno perfetto da usare sia in casa che in viaggio.

Boundless CF
Conduzione & Convezione
100 x 60 x 30 mm
200 gr
60 - 230ºC /140 - 446ºF
20 sec
0,5 gr
Digitale
Erbe essiccate & concentrati

Acquista Boundless CF

Airvape XS Go

Airvape XS Go eleva i vaporizzatori portatili ad un nuovo livello. Se vi piace vaporizzare durante le escursioni o passeggiando in luoghi rilassanti, potete facilmente nascondere nel palmo della mano questo dispositivo simile ad una penna. Sfruttando la tecnologia a conduzione, questo vaporizzatore riscalda l’erba in 10–30 secondi, a seconda delle impostazioni selezionate. Oltre all’efficienza, questo modello produce un vapore denso e vellutato che vi conquisterà.

AirVape XS GO
Conduzione & Convezione
2.5 x 2.5 x 9 cm
56 gr
180 - 215ºC / 356 - 420ºF
10 - 30 sec
0,25 gr
Manuale
Erbe Essiccate

Acquista AirVape XS GO

Vaporizzatori a convezione vs conduzione: Vantaggi e svantaggi

La scelta del vaporizzatore perfetto richiede un po’ di ricerche. Per aiutarvi a trovare il dispositivo perfetto per voi, analizzeremo le differenze più importanti tra vaporizzatori a convezione e a conduzione in termini di controllo della temperatura, qualità del vapore, versatilità e manutenzione.

Controllo della temperatura

Temperature Control

Il controllo della temperatura separa i buoni vaporizzatori da quelli di qualità superiore. La possibilità di controllare la temperatura offre ai consumatori una maggiore libertà sulla propria esperienza. Molti modelli sono dotati di controlli ergonomici che consentono ai consumatori di modificare facilmente le impostazioni all’interno di un’ampia scala di temperature. Tuttavia, il tipo di sistema di riscaldamento utilizzato determinerà l'efficienza con cui le impostazioni si tradurranno in ciò che realmente accadrà nella camera durante il riscaldamento.

Conduzione

I vaporizzatori a conduzione sono generalmente dotati di eccellenti impostazioni di controllo della temperatura. Molti dispositivi consentono ai consumatori di selezionare la temperatura in un ampio intervallo e con incrementi di 1ºC. Tuttavia, la natura dei sistemi a conduzione non riesce a riscaldare sempre uniformemente l’erba inserita, come invece accade con i vaporizzatori a convezione. L’erba a diretto contatto con l’elemento riscaldante raggiunge una temperatura più elevata, con conseguente rischio di combustione ad intervalli di temperatura maggiori.

Convezione

Esattamente come le loro controparti a conduzione, i vaporizzatori a convezione sono per lo più dotati di accurati controlli della temperatura costituiti da pulsanti e display a LED. Tuttavia, i sistemi di convezione sono generalmente migliori. L’aria calda circola e scorre attraverso il contenuto della camera riscaldando il materiale in modo più uniforme. La mancanza di un contatto diretto con l’elemento riscaldante diminuisce anche i rischi di combustione accidentale a temperature più elevate.

Qualità del vapore

Vapour Quality

La qualità del vapore si colloca in cima alla lista come una caratteristica desiderabile per la maggior parte degli acquirenti. Chi ha piacere di inalare da un dispositivo che produce continuamente nuvole di vapore poco dense ed aspre? La qualità del vapore varia tra i dispositivi e spesso è direttamente proporzionale al prezzo. Tuttavia, è noto che anche i modelli più economici producono vapore di ottima qualità.

Conduzione

Molti dispositivi a conduzione sono perfettamente in grado di produrre un vapore di qualità, da qui la loro popolarità! In linea generale, i modelli a conduzione tendono a produrre nuvole di vapore più grandi e dense perché le cime ed i concentrati sono a diretto contatto con un elemento riscaldante. Le temperature più elevate sono ancora più efficaci nel creare enormi nuvole piene di vapore. Tuttavia, la linea di separazione tra vaporizzazione e combustione diventa molto sottile a queste temperature. Nonostante le nuvole siano molto piacevoli da inalare, il sapore tende ad essere un po’ aspro.

Convezione

Molti utilizzatori di vaporizzatori sostengono che i modelli a convezione producano un vapore di qualità superiore. La vaporizzazione risulta più uniforme ed il vapore creato è più vellutato e meno irritante per la gola. Tuttavia, i modelli a convezione producono spesso nuvole di vapore meno dense, soprattutto se usati a temperature basse. Per questo motivo, alcuni amanti della vaporizzazione non li apprezzano particolarmente.

Versatilità

Versatility

La versatilità varia tra un vaporizzatore e l’altro. Questa caratteristica va oltre il dibattito tra conduzione e convezione e le caratteristiche di ogni singolo vaporizzatore. Ad esempio, alcuni dispositivi sono compatibili con grandi bong di vetro ed applicazioni per smartphone, mentre altri sono molto più semplici nel design e nelle funzioni.

Conduzione

I vaporizzatori a conduzione sono disponibili in molte forme diverse. I più semplici non usano nemmeno l’elettricità! Tuttavia, i modelli più sviluppati sono altamente versatili e presentano alcuni accorgimenti che li rendono compatibili con altri dispositivi, inclusi i bong. Questa configurazione si traduce in boccate di vapore estremamente saporite e fluide.

Convezione

I vaporizzatori a convezione sono altrettanto versatili. Sebbene alcuni modelli abbiano un semplice pulsante e siano privi di display, altri sono controllati tramite app per smartphone, possiedono una moltitudine di pulsanti e consentono agli utenti di modificare quasi ogni aspetto dell'esperienza. Diversi vaporizzatori a convezione funzionano anche insieme ai bong in un modo versatile che consente un’esperienza di vaporizzazione completamente nuova.

Manutenzione

Maintenance

Come bong e pipe, i vaporizzatori hanno bisogno di essere puliti. Non c’è il caso di smontarli e ricostruirli dopo ogni sessione, ma una pulizia profonda una volta alla settimana (se siete consumatori abituali) vi aiuterà a mantenere più saporite le boccate di vapore e a prolungare la durata del vostro fidato dispositivo. Ma ci sono delle differenze in termini di pulizia e manutenzione tra i vaporizzatori a conduzione e quelli a convezione? Scopritelo qui di seguito.

Conduzione

Vi ricordate quando abbiamo parlato del potenziale problema di combustione con i vaporizzatori a conduzione? Ebbene, se usate un dispositivo a temperature troppo elevate per lunghi intervalli di tempo, potreste avere problemi al momento di pulire il vaporizzatore. I residui tendono ad accumularsi attorno all’elemento riscaldante, il che significa che questo pezzo del vostro vaporizzatore richiede una pulizia profonda di tanto in tanto. Tuttavia, non è niente che un po’ di alcol isopropilico ed un batuffolo di cotone non possano gestire.

Convezione

I vaporizzatori a convezione sono generalmente facili da pulire a causa della loro mancanza di contatto tra l’elemento riscaldante e la vostra erba. Tuttavia, questo non significa che gli utenti di questi dispositivi non debbano fare nulla. Ogni tanto dovrete comunque smontare tutte le parti rimovibili per immergerle (se possibile) e rimuovere i residui con alcol isopropilico.

Costi

Cost

Nonostante tutte le caratteristiche interessanti offerte da un vaporizzatore, il prezzo rappresenta spesso una barriera per accedere a questi dispositivi. Sebbene alcuni consumatori di cannabis abbiano soldi da spendere, altri partono con un budget limitato. Scoprite qui di seguito le differenze di prezzo più comuni tra vaporizzatori a convezione e a conduzione.

Conduzione

I vaporizzatori a conduzione sono generalmente più economici. Potete comprare un dispositivo a conduzione ad un prezzo abbastanza basso di circa 50 €. Certo, non avrà tutte le principali caratteristiche dei modelli più costosi, ma fa comunque bene il suo lavoro. Al contrario, i vaporizzatori a conduzione di fascia alta possono arrivare a costare diverse centinaia di euro.

Convezione

I vaporizzatori a convezione a basso costo sono nella maggior parte dei casi più costosi dei vaporizzatori a conduzione di livello inferiore. Sono semplicemente dispositivi più avanzati con costi di produzione maggiori. Potete aspettarvi prezzi di circa 100 € per i modelli più economici e fino a diverse centinaia di euro per i migliori dispositivi.

Quale vaporizzatore dovreste scegliere: A conduzione o a convezione?

Tutto si riduce alle preferenze personali. Ogni vaporizzatore offre molto di più del solo sistema di riscaldamento integrato. Tuttavia, bisogna considerarlo al momento di acquistare un dispositivo per avere un'idea dell'esperienza che offrirà. I vaporizzatori a conduzione sono attraenti per i consumatori che amano ancora fumare, in quanto generano nuvole più grandi con una densità simile a quella del fumo. I modelli a convezione offrono nuvole meno dense e più vellutate e riducono al minimo il rischio di combustione per chi è attento alla salute.

Vaporizzatori ibridi

Se non riuscite a decidervi tra i due, allora potreste accontentarvi di un vaporizzatore ibrido! Questi modelli utilizzano sistemi di riscaldamento sia a conduzione che a convezione per estrarre il maggior numero possibile di cannabinoidi e terpeni dalle cime e dai concentrati di cannabis. Offrono il meglio di entrambi i mondi, generando grandi nuvole ricche di sostanze fitochimiche in quantità mirate e senza lasciare che il vostro prezioso materiale vada sprecato.

VOLCANO HYBRID
Convezione
26 x 26 x 26 cm
1.600 gr
40ºC - 230ºC / 104ºF - 219ºF
3 - 5 min
6,5 CM³
Digitale
Erbe essiccate & concentrati

Acquista VOLCANO HYBRID

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.