Sebbene si stia assistendo ad una rapida legalizzazione ed accettazione della cannabis in numerose aree del mondo, ci sono alcuni Paesi che disapprovano ancora il suo uso e coltivazione. Chi coltiva cannabis in queste regioni è spesso costretto a cercare varietà con caratteristiche più discrete, come ad esempio dimensioni ridotte e tempi di fioritura più rapidi. Occupando l'estremità opposta dello spettro rispetto alle gigantesche e torreggianti varietà sativa, alcune genetiche sono state appositamente ibridate per mantenere dimensioni contenute, più facili da nascondere e da gestire. Quando le altezze sono ridotte, i coltivatori possono far crescere varietà nane in luoghi incredibilmente nascosti, che vanno dagli armadietti della cucina alle scatole di cartone.

Questa forma di coltivazione è anche conosciuta come micro-coltivazione. Si tratta di una vera e propria forma d'arte, una tecnica concepita per ottenere buoni risultati anche nei luoghi più inaspettati. I micro-coltivatori arrivano ad esprimere tutta la loro creatività al momento di allestire l'ambiente di crescita. Tuttavia, c'è una struttura che batte tutte le altre quando si tratta di coltivare con la massima discrezione: la torre dei computer!

Una torre riadattata per la coltivazione non è altro che la cassa esterna di un computer con tutti i cavi e gli hardware rimossi dall'interno. Queste parti interne vengono sostituite con una lampada, un vaso o un contenitore idroponico, una ventola e, possibilmente, anche un dispositivo per monitorare l'umidità e la temperatura.

TORRI DEI COMPUTER PER LA MASSIMA DISCREZIONE

Allestire una micro-coltivazione all'interno di una torre del computer è un approccio colturale incredibilmente furtivo. Un visitatore non mostrerà mai interesse per un banale computer abbandonato sotto una scrivania e vi farà molte meno domande rispetto a quelle che potrebbe farvi vedendo un grande armadio di coltivazione da cui spuntano tubi di ventilazione. Allestendo il box di coltivazione nella torre del PC e lasciando in vista le altre periferiche di un computer vero, come monitor, mouse e casse, riuscirete a mimetizzare perfettamente la micro-coltivazione con l'ambiente circostante.

La torre di un computer rimane comunque uno spazio molto ridotto, il che significa che, da una prospettiva realistica, i coltivatori non potranno coltivare più di una o due piante di piccolissime dimensioni. Ciò significa che anche le rese saranno contenute. Tuttavia, se la discrezione è la vostra priorità, allora non esiste opzione migliore. Inoltre, riuscirete a produrre abbastanza erba per una piccola scorta personale da usare regolarmente.

Sul mercato potete acquistare torri dei computer già riadattate per la coltivazione. In alternativa, potete allestirne una voi stessi senza troppi sforzi.

Controllo Degli Odori Quando Si Utilizza La Micro-crescita In Una Torre Di Computer

ILLUMINAZIONE

Un'adeguata illuminazione è uno dei componenti più importanti per la coltivazione della cannabis e determinerà la qualità dei raccolti finali. Poiché le torri dei computer hanno una superficie piuttosto ridotta, le luci a LED sono probabilmente la migliore opzione. Emettono solo una piccola quantità di calore rispetto alle altre fonti di luce e ciò riduce al minimo il rischio di surriscaldare l'ambiente, che potrebbe compromettere la salute delle piante e causare un incendio.

Le luci a LED sono anche relativamente economiche da gestire e non incideranno così tanto sulla vostra bolletta della luce. Inoltre, le luci a LED sono disponibili in varie dimensioni più o meno portatili, una caratteristica che le rende perfette per le operazioni colturali dentro ad una torre del computer. Può essere fissata una singola lampadina al tetto interno della torre oppure strisce di LED distribuite su tetto e pareti.

CONTROLLO DEGLI ODORI

Che la cannabis sia una pianta particolarmente "maleodorante" non è certo un segreto. Quest'erba aromatica ha forse uno dei profumi più riconoscibili di tutto il regno vegetale. Non importa quanto manteniate nascosta la struttura in cui state coltivando, se non è sigillata e a prova di odori sarà facilmente rintracciabile. Per questo motivo è importante utilizzare filtri ai carboni attivi o sistemi anti-odore in gel all'interno dell'ambiente di crescita, affinché gli odori vengano trattenuti o mascherati.

Sigillare l'interno della torre del computer con nastro adesivo è molto importante per ridurre le fuoriuscite. Rivestendo le superfici interne con materiali riflettenti, come un foglio di alluminio, riuscirete a prevenire anche le fughe di luce che potrebbero sollevare qualche sospetto. I deodoranti per ambienti in gel possono essere collocati all'interno dello spazio di coltivazione, in modo da aiutare a trattenere gli odori più pungenti dell'aria. Le piccole e silenziose ventole per PC possono essere sfruttate per gli scambi d'aria all'interno della cassa, mantenendo l'aria fresca e in continuo movimento.

Le Luci A Led Generano Molto Meno Calore

LA VARIETÀ DEV'ESSERE SCELTA CON GIUDIZIO

La cannabis può variare enormemente da varietà a varietà. Alcune sono state ibridate per raggiungere altezze elevatissime di 3m, mentre altre sono state attentamente manipolate negli anni per mantenere dimensioni più piccole. Dovrete optare per quest'ultimo tipo di varietà per le vostre colture in una torre del computer.

Easy Bud è una scelta eccellente per una coltura allestita all'interno di una torre del computer. Mantiene dimensioni ridotte di appena 50–60cm, ma offre comunque rese piuttosto impressionanti tra 275 e 325g/m². Questa piccola autofiorente è di dominanza indica e provoca un potente effetto corporeo, ma ancora lucido a livello mentale, grazie alla sua percentuale di THC del 12%. Le sue cime sono pronte per essere raccolte dopo appena 8–9 settimane dalla germinazione.

Easy Bud

Easy Bud

Easy Bud Royal Queen Seeds

Genetic background White Indica x Ruderalis
Yield indoor 275 - 325 g/m2
Height indoor 50 - 60 cm
Flowering time 5 - 7 weeks
THC strength THC: 12% (aprox.) / CBD: Low
Blend 15% Sativa, 55% Indica, 30% Ruderalis
Yield outdoor 30 - 80 g/per plant (dried)
Height outdoor 60 - 110 cm
Harvest time 8- 9 weeks after germination
Effect Physical
 

Buy Easy Bud

 

Quick One è un'altra eccellente opzione da coltivare nella torre di un computer. Questo piccolo mostro in miniatura produce livelli di THC del 13% ed offre un "high" che rilassa il corpo e calma la mente. Produce ottime rese produttive di 275–325g/m². Mantenendo un'altezza di 50–60cm durante l'intero processo di crescita, è perfetta per crescere in spazi così ridotti. Inoltre, le cime si distinguono per i loro deliziosi sapori di agrumi, pronte per essere raccolte dopo 8–9 settimane dalla germinazione.

Quick One

Quick One

Quick One Royal Queen Seeds

Genetic background Strong Indica x Ruderalis
Yield indoor 275 - 325 g/m2
Height indoor 50 - 60 cm
Flowering time 5 - 6 weeks
THC strength THC: 13% (aprox.) / CBD: Low
Blend 10% Sativa, 60% Indica, 30% Ruderalis
Yield outdoor 100 - 150 g/per plant (dried)
Height outdoor 60 - 100 cm
Harvest time 8 - 9 weeks after germination
Effect Physical
 

Buy Quick One

 

Royal Critical Automatic è un'altra piccola varietà che colpisce con forza. È fatta su misura per le micro-coltivazioni, con un picco di altezza massima di 65cm e minima di 55cm. Induce un effetto prevalentemente da indica, con una spinta stimolante da sativa. Ogni boccata di fumo è amplificata da note dolciastre e di spezie. È in grado di produrre fino a 400g/m² ed è pronta per essere raccolta in 8–9 settimane dalla germinazione del seme.

Royal Critical Auto

Royal Critical Automatic

Royal Critical Automatic Royal Queen Seeds

Genetic background Critical x Ruderalis
Yield indoor 350 - 400 g/m2
Height indoor 55 - 65 cm
Flowering time 6 - 7 weeks
THC strength THC: 14% (aprox.) / CBD: Low
Blend 15% Sativa, 50% Indica, 35% Ruderalis
Yield outdoor 115 - 165 g/per plant (dried)
Height outdoor 90 - 140 cm
Harvest time 8 - 9 weeks after germination
Effect Relaxing and full of flavour
 

Buy Royal Critical Automatic

 

LST PER MIGLIORARE LA GESTIONE E LE RESE

LST, o Low Stress Training, è una tecnica perfetta per ottenere il massimo da queste piccole varietà. Questo metodo consente ai coltivatori di modellare le piante piegando e legando i rami in via di sviluppo, per avere così un maggiore controllo sulle loro altezze. Il gambo principale viene legato ed abbassato all'altezza del substrato, consentendo ai rami di crescere verticalmente e alle piante di assumere una struttura più cespugliosa. Ciò consente ai siti delle cime di ricevere molta più luce di quanta non riuscirebbero ad ottenere in un normale modello di crescita verticale. Anche la defogliazione aiuterà le piante a ricevere più luce durante il loro ciclo di crescita, producendo cime più grandi e raccolti più abbondanti.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.