Che Cos’è il guano?

I pipistrelli sono creature particolarmente sociali. Questi adorabili e piccoli mammiferi formano grandi colonie che condividono la stessa grotta di generazione in generazione. Nel corso dei secoli, i loro escrementi si accumulano nelle caverne diventando compost, oggi conosciuto come guano (dalla parola "wano" coniata dalle popolazioni Quechua del Sud America).

Il guano è un super concime ricco di tre sostanze nutritive essenziali per le piante: azoto, fosforo e potassio. L'azoto assicura una crescita vigorosa e verdeggiante durante il ciclo vegetativo. Il fosforo favorisce una fioritura più sana ed una crescita delle radici più esuberante. Il potassio aiuta a formare rami e fusti più robusti. Il guano contiene anche una gamma completa di micronutrienti per uno sviluppo complessivo delle piante ancora più vigoroso.

La dieta delle diverse specie di pipistrelli può alterare il profilo nutrizionale del guano. I pipistrelli che si alimentano di insetti producono un guano con un alto contenuto di azoto. Questo lo rende perfetto per la concimazione durante la fase vegetativa. I pipistrelli che mangiano invece frutta producono un guano più ricco in fosforo, perfetto per la fase di fioritura, quando le piante di cannabis hanno più bisogno di questo elemento.

Vari marchi offrono prodotti nutritivi progettati per fasi specifiche del ciclo di crescita. Ad esempio, alcune aziende hanno prodotti in polvere con un valore NPK di 8-1-1 o 7-3-1. Queste formule contengono livelli più elevati di azoto, che aiuta ad alimentare la crescita delle foglie durante la fase vegetativa. Altri prodotti sono focalizzati sulla fertilizzazione delle piante durante la fase di fioritura. Queste formule contengono tipicamente valori NPK di 0-10-0 e 0-12-0, poiché le piante di cannabis richiedono livelli più elevati di fosforo per formare cime più sane e più grandi.

Guano di pipistrello RQS: Una fonte naturale di fosforo

Il fertilizzante a base di guano di pipistrello è una fonte naturale di fosforo ed è una materia organica che nutre contemporaneamente le piante da fiore ed il terreno stesso. Il profilo nutritivo di questo prodotto varia leggermente da lotto a lotto, ma ogni busta da 500g contiene un valore NPK minimo di 1:10:1. Questa quantità di macronutrienti fondamentali aiuta a crescere le piante di cannabis in fioritura, aumentando il loro tasso di sviluppo, migliorando la formazione dei fiori e facilitando la fotosintesi.

Quali macronutrienti si trovano nel guano di pipistrello?

Le piante di cannabis richiedono di avere accesso ad una serie di nutrienti per raggiungere il loro pieno potenziale. Oltre ai macronutrienti, dipendono anche da diversi micronutrienti per crescere e svilupparsi al loro massimo potenziale. Sebbene queste sostanze siano richieste in quantità minori, non sono meno importanti. I micronutrienti consentono alle piante di cannabis di svolgere importanti funzioni fisiologiche, dalla costruzione della parete cellulare alla fotosintesi. Ecco i benefici di alcuni dei micronutrienti contenuti nel guano di pipistrello:

Boro (B)

Questo elemento contribuisce alla formazione della parete cellulare, all’integrità delle membrane cellulari ed al movimento degli zuccheri verso le parti in crescita delle piante.

Calcio (Ca)

È un elemento essenziale per le piante perché svolge un ruolo strutturale, favorendo lo sviluppo delle pareti e delle membrane cellulari. Il calcio svolge anche un ruolo nella risposta allo stress biotico causato da virus, batteri e funghi patogeni.

Ferro (Fe)

Il ferro contribuisce alla produzione di clorofilla, il pigmento verde coinvolto nella conversione della luce in zuccheri.

Manganese (Mn)

Questo metallo fragile svolge un ruolo in diversi sistemi biologici delle piante, tra cui la fotosintesi, l’uso di azoto, la respirazione e la salute delle cellule radicali.

Zolfo (S) e zinco (Zn)

Questi micronutrienti chiave svolgono un ruolo fondamentale nella costruzione delle proteine, nonché nella creazione ed attivazione di importanti enzimi.

Magnesio (Mg)

Il magnesio si trova nel cuore della molecola della clorofilla. Senza questo metallo le piante non avrebbero i meccanismi per condurre la fotosintesi.

Il guano è perfetto come ammendante di un suolo organico, aggiunto intorno alla pianta o diluito in acqua come un tè concimante. È la spina dorsale per qualsiasi miscela di terriccio e ha la particolare caratteristica di non bruciare mai le piante, a differenza della maggior parte dei concimi. Frutta e verdura coltivate con il guano di pipistrello sono più saporite e resistenti alle malattie, e lo stesso vale per la cannabis. Il guano aggiunge fragranze di "mango" o addolcisce il bouquet aromatico e i sapori delle cime una volta essiccate.

Quanto velocemente funziona il guano di pipistrello?

Il guano di pipistrello non funziona all’istante. Poiché è una fonte naturale di fosforo ed è ricco di materia organica, i microbi del suolo devono prima scomporre questa sostanza per rendere le molecole di fosforo disponibili alle radici delle piante. Dopo aver aggiunto il fertilizzante a base di guano di pipistrello al terreno, ci vogliono circa due settimane prima che batteri e funghi facciano il loro dovere e lo scompongano.

Questo meccanismo a lento rilascio avvantaggia le piante in vari modi. Nutrendo il terreno, migliorerete la qualità della vita microbica al suo interno, ottenendo un effetto a catena sulla salute delle piante. In secondo luogo, un flusso lento ma costante di fosforo alimenta le piante in modo equilibrato nel tempo, annullando il rischio di bruciature da sostanze nutritive e tossicità.

Se vedete segni di carenza di fosforo, vi consigliamo di nutrire le piante il più velocemente possibile. Per fortuna potete applicare degli enzimi insieme al guano di pipistrello come catalizzatori per accelerare il processo. Le formule liquide di enzimi accelerano il rilascio e consentono alle piante denutrite di accedere più rapidamente a questo nutriente vitale.

Come usare il guano:

1. Come parte di una miscela di terriccio organico con farina di ossa e guano di polli

Usate fin da subito il guano di pipistrello come parte integrante della miscela di terriccio organico. Insieme alla farina di ossa, al guano di polli, alla farina di piume e alla polvere di roccia, il guano di pipistrello fornisce un ampio spettro di sostanze nutritive, vitamine e minerali essenziali per le piante di cannabis. Provate questa ricetta per rendere ancora più esuberante la crescita della vostra cannabis.

Come parte di una miscela di terriccio organico con farina di ossa e guano di polli

2. Diluito in acqua ed aggiunto come tè concimante

Forse il metodo più pratico per apportare guano di pipistrello in una coltura. Ecco una ricetta:

  • Aggiungete 1 cucchiaio di guano per ogni litro d'acqua
  • Usate acqua calda, non bollente! Altrimenti ucciderete i microrganismi
  • Mescolate l'acqua man mano che aggiungete il guano
  • Lasciate riposare per una notte intera
  • Utilizzate la miscela una volta alla settimana per garantire una crescita rigogliosa

Cercate di usare acqua senza cloro per questa ricetta. Potete usare acqua distillata o semplicemente far bollire acqua del rubinetto per 15 minuti e poi lasciarla raffreddare. Potete anche preparare una bustina di tè al guano di pipistrello per filtrare i nutrienti ed infonderli nel preparato. Avvolgete il guano di pipistrello in una palla di garza e sigillate con un elastico. Usate un bastoncino per tenerlo bloccato sul fondo del contenitore per una notte.

Diluito in acqua ed aggiunto come tè concimante

3. Applicato direttamente come un ammendante del suolo

Aggiungete il guano nel terreno per dare una maggiore spinta alle prestazioni delle piante. Ecco come:

  • Sotterratelo sotto la superficie del suolo (sotto il pacciame) in modo da attivarlo correttamente
  • Distribuendolo semplicemente sulla superficie sarà meno efficace e si asciugherà formando grumi
  • Innaffiate adeguatamente
Applicato direttamente come un ammendante del suolo

4. Compost tea

Potete usare il guano di pipistrello per preparare un tè di compost molto nutritivo. Per preparare questo elisir fertilizzante avrete bisogno di:

  • Un secchio grande
  • Una pietra porosa per acquario
  • 5 litri di acqua senza cloro
  • 65 grammi di compost completamente maturo
  • 1 cucchiaino di melassa nera
  • 5 cucchiai di guano di pipistrello
Compost tea

Aggiungete tutti gli ingredienti nel secchio e mescolate accuratamente. Accendete la pietra e lasciate aerare la soluzione per 48 ore. Durante questo periodo, i benefici microbi aerobici colonizzeranno gli zuccheri contenuti nella miscela ricca di sostanze nutritive. Diluite 1 parte di tè di compost in 10 parti di acqua ed applicatelo come spray fogliare od usatelo per innaffiare il terreno in modo da potenziare la sua rete alimentare ed aumentare produzione di fiori.

Perché il guano è buono per la cannabis?

L'abile consumatore di cannabis contemporaneo esige una marijuana biologica di alta qualità. Il guano consente di ottenere una cannabis di prima categoria quando si coltiva biologicamente indoor o outdoor.

I benefici del guano per la crescita delle piante sono numerosi:

  • Migliora la consistenza del suolo. Se il terreno è troppo friabile, il guano può legare meglio le sue parti aumentando la ritenzione idrica. Se invece è troppo compatto, il guano allenta la sua trama e aiuta l'acqua a penetrare con maggiore efficienza.
  • Biorimedio. Il guano può aiutare ad eliminare gli elementi tossici dal suolo, proteggendo le radici dal punto di vista microbico e concimando allo stesso tempo le piante colpite.
  • Favorisce una corretta decomposizione del materiale esausto. Aggiungere guano ad un compost accelera il processo di compostaggio e migliora la friabilità.
  • È un concime a lenta cessione. Il guano fornisce tutte le sostanze nutritive richieste dalle vostre piante.
  • Regola il pH agendo come tampone sul sistema radicale.
  • Controlla i nematodi e si comporta come un fungicida naturale efficace contro la chitina (presente nell'esoscheletro degli insetti).
  • Mantiene il terreno friabile e agisce da ammendante. Il guano apporta enzimi benefici e la giusta microflora per mantenere la salute del suolo.
  • Quando viene combinato con altri additivi come vermicompost e altri concimi naturali, il guano aiuta a creare fiorenti colonie di microrganismi nelle zone radicali.
  • Usato come spray diluito in acqua può proteggere le piante dagli attacchi dei funghi.
  • Crea un forte e persistente profilo terpenico durante la fase di fioritura.
  • Alti livelli di fosforo inducono una fioritura abbondante e rami più spessi in grado di sostenere il peso delle cime più pesanti.
  • Preziosi micronutrienti e materia organica supportano le piante di cannabis ed il terreno durante l’intero ciclo di crescita.
  • Poiché diversi fertilizzanti a base di guano di pipistrello possiedono valori NPK variabili, i coltivatori possono mescolare prodotti diversi per creare particolari rapporti di macronutrienti.

Cose da evitare quando si usa il guano di pipistrello

Il guano di pipistrello fa miracoli per migliorare la salute del suolo ed aumentare la fioritura, ma quando si utilizza il guano di pipistrello per la cannabis è necessario tenere a mente i seguenti concetti:

  • Il guano di pipistrello può danneggiare la salute dei polmoni e causare malattie come l’istoplasmosi in chi ha un sistema immunitario compromesso. Indossa sempre una maschera quando lo mescoli nell’acqua.
  • Usa subito le tue preparazioni di guano di pipistrello. Col passare del tempo si formano batteri nocivi.
  • Tieni la polvere di guano di pipistrello lontano dalla luce solare diretta e dai pavimenti freddi.

Il guano ha una lunga storia alle spalle

Il guano ha alle spalle una lunga ed interessante storia come uno dei fertilizzanti più preziosi al mondo. Da molto prima dell'arrivo dei primi europei, il guano era un concime venerato dagli Inca e dalle culture sudamericane più antiche. Era così importante che gli imperatori inca divisero i principali punti di produzione di guano tra le provincie dell'impero. Erano loro a definire le quantità da estrarre e la loro stretta regolamentazione.

Tra il 1806 e il 1841, il guano creò stupore e trepidazione tra i contadini europei e neoamericani. Questo particolare concime per l'orticoltura consentiva di ottenere piante così grandi e sane che si temeva potesse esaurire il suolo in modo irreparabile. Nel giro di pochi anni gli agricoltori iniziarono ad usarlo in tutto il mondo.

Dal 1840 in poi, la Gran Bretagna importò fino a due milioni di tonnellate di guano e il governo degli Stati Uniti ne fece una questione di necessità agricola. Durante il suo mandato, il presidente Fillmore dichiarò che: "Il guano è diventato un articolo così richiesto per gli interessi agricoli negli Stati Uniti che è dovere del governo impiegare tutti i mezzi in suo potere per far sì che questo articolo venga importato nel Paese ad un prezzo ragionevole".

Le miniere di guano hanno ottenuto e perso ingenti fortune. Verso la metà della fine del diciannovesimo secolo emerse una vera e propria mania che non aveva nulla da invidiare alla corsa all'oro della California. In quarant'anni, il Perù arrivò ad esportare oltre venti milioni di tonnellate di guano in tutto il mondo, ottenendo un profitto di due miliardi di dollari.

Ricco di macro e micronutrienti essenziali, il guano di pipistrello è un super concime organico capace di deliziare anche il coltivatore di cannabis contemporaneo. Per migliorare la crescita delle piante in modo naturale, il guano è un'alternativa imbattibile per qualsiasi coltura biologica, sia indoor che outdoor.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.