I Cannabis Club stanno spuntando un po' ovunque in Spagna. È per questo che abbiamo voluto approfondire l'argomento, per scoprire meglio la loro funzione.

Quando si pensa ad un "smoke shop" in Europa, viene subito alla mente "Amsterdam". Tuttavia, sembra che in Europa sia affiorato un nuovo centro di consumo per la Cannabis, cresciuto in maniera esponenziale in questi ultimi sei anni. Stiamo parlando di Barcellona, Spagna. I Cannabis Club sono passati dall'essere 40 nel 2010 a più di 700, attualmente registrati! A differenza dei famosi coffeeshop di Amsterdam e ai dispensari statunitensi (in cui chiunque può entrare), i Cannabis Club di Barcellona sono accessibili solo ai propri membri del club, soci tesserati ad una legale associazione di fumatori. Si tratta di uno stratagemma ben congeniato con cui aggirare le attuali leggi.

Il nord della Spagna, in modo particolare Barcellona, ha aperto la strada ad una nuova corrente che sta rivoluzionando il settore della Cannabis europeo.

COME FUNZIONA UN CANNABIS CLUB

Come il nome stesso suggerisce, i Cannabis Club operano come associazioni private e non come normali negozi aperti al pubblico. I membri di questi club possono garantire su altre persone interessate a partecipare, a patto che i nuovi associati risiedano nel Paese del club ed abbiano compiuto 18 anni. La maggior parte dei club si approvvigionano da coltivazioni private, destinate ai soli membri dell'associazione. Ogni membro, a sua volta, può intervenire per definire la gestione del club e decidere cosa e come coltivare. In questo modo i tesserati hanno accesso ad un prodotto vario e di qualità. Nei Cannabis Club l'erba non viene venduta, in quanto sarebbe ritenuto un crimine, ma viene distribuita tra i vari membri, a cui viene richiesta una quota per il mantenimento dell'associazione. In questo modo, tutti gli associati possono ricevere gratuitamente la loro quantità d'erba.

IN AUMENTO I CLUB PER TURISTI

Le ultime leggi più restrittive in città come Amsterdam, dove i controlli sui proprietari dei coffeeshop sono incessanti, la scena dei Cannabis Club di Barcellona sta occupando un posto di importante rilievo.

Alcuni club di Barcellona sono diventati dei veri e propri punti d'incontro per turisti, e non solo per i residenti, arrivando a superare addirittura i 10.000 membri! Queste associazioni stanno guadagnando ingenti quantità di denaro, fissando nuovi orizzonti per la Cannabis su tutto il territorio europeo (una situazione simile a quella che si sta vivendo negli Stati Uniti). Esattamente come negli USA, anche in Europa i politici stanno cambiando il loro approccio verso la Cannabis e la Spagna sembra decisa a portare avanti tali iniziative. Ad esempio, il primo sindaco donna di Barcellona, Ada Colau, ha di recente approvato alcune leggi per mantenere aperti i Cannabis Club, procedendo, però, alla chiusura di quelli irregolari.

Cannabis Social Club in Spagna

La popolarità dei Cannabis Club di Barcellona è arrivata a livelli tali, che anche altre città della Spagna, e in alcune aree d'Europa, stanno emergendo diverse associazioni di questo tipo. Sempre più turisti si stanno dirigendo verso queste città per respirare l'aria della "Nuova Amsterdam". Potete saperne di più accedendo direttamente ai social e ai siti dei vari Cannabis Club!

Tuttavia, questo atteggiamento così disinvolto verso il turismo della Cannabis sta attirando ripetutamente l'attenzione delle forze dell'ordine. Ricordiamoci che la Cannabis rimane illegale in Spagna e le frange più conservatrici del Paese stanno ancora cercando di approvare nuove leggi per reprimere l'apertura di nuovi club, con l'intento di impedire che una piccola associazione si dilati, fino a diventare un vero e proprio negozio. Nonostante ciò, mentre le autorità si sforzano per tenere sotto controllo i Cannabis Club spagnoli, l'opinione pubblica sta appoggiando questa nuova corrente di pensiero. Con più di 165.000 membri di associazioni ubicate nella sola Barcellona e con una crescente collaborazione tra membri e club, sta prendendo piede un movimento deciso a mantenere le porte di questi Cannabis Club aperte ancora per molto tempo.

Proprio come accade per altri diversi problemi, anche il futuro dei Cannabis Club di Barcellona, e del resto d'Europa, dipende dalle persone e dalla loro determinazione e capacità di unirsi per una causa comune. Le cose sembrano andare per il verso giusto, ma le associazioni dovranno ancora lottare duro e mostrare al mondo intero che la Cannabis può essere consumata in modo responsabile.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out