Browse Deficiencies
 
Browse Deficiencies
 
Browse Deficiencies
 
 
 

Una carenza di rame nelle piante di cannabis non accade molto spesso, ma quando si verifica può avere un impatto negativo sul raccolto, poiché se non viene subito risolta può impedire ai fiori di maturare correttamente. Anche se è sempre possibile una carenza di rame dovuta alla mancanza di questo elemento nel suolo o nell'acqua, è più probabile che sia causata da un problema di pH nelle radici delle piante che limita l'accesso ai nutrienti.

La nostra guida sulla carenza di rame può aiutarti a identificarne subito i segnali, in modo da poter risolvere questo problema prima che si verifichino ulteriori danni. Potresti non essere in grado di salvare le foglie colpite che sono diventate gialle a causa di una carenza di rame, ma le nuove foglie in crescita andranno bene. E soprattutto la tua pianta di cannabis sarà in grado di fiorire e sviluppare resina senza problemi.

Carenza Di Rame Nella Pianta Di Cannabis

QUALI SONO I SEGNI DI UNA CARENZA DI RAME?

Quando c'è una carenza di rame, le foglie della pianta diventano scure con sfumature blu o viola. Mentre le foglie diventano scure, le punte e i bordi delle foglie diventano di colore giallo o bianco brillante. Le foglie della tua pianta di cannabis potrebbero anche avere un aspetto lucido e metallico. A volte, le foglie possono anche cadere quando sono colpite da questa carenza. Quando le tue piante sono già in fioritura, una carenza di rame può seriamente influire sulla crescita dei fiori, che non riescono a maturare o lo fanno molto lentamente.

I SINTOMI DELLA CARENZA DI RAME RISPETTO ALLA BRUCIATURA DA NUTRIENTI

Anche la bruciatura da eccesso di nutrienti può iniziare con le punte delle foglie ingiallite, ma dovresti essere in grado di distinguere le differenze. Le punte delle foglie colpite da bruciatura da nutrienti diventeranno a un certo punto marroni, secche e friabili, mentre nel caso di una carenza di rame rimarranno gialle o bianche. Un'altra differenza con la bruciatura da nutrienti è che una carenza di rame scurisce il resto della foglia e a volte può dare un colore bluastro o viola. Una carenza di rame può anche far brillare le foglie. Le punte di colore giallo brillante o bianco pallido saranno in netto contrasto con il resto della foglia.

Non tutti i ceppi di cannabis sono ugualmente sensibili a una carenza di rame. Alcuni ceppi possono essere più sensibili di altri. Quando si verifica una carenza di rame durante la fioritura, alcune parti della pianta possono sviluppare sfumature violacee o rossastre sulle foglie più vicine alle lampade da coltivazione.

Una carenza di rame durante la fioritura può essere un grosso problema. Quando le foglie sono colpite da questa carenza, la tua pianta non può fornire l'energia necessaria per una corretta crescita dei fiori. È quindi importante che le foglie, specialmente quelle vicino alle cime, siano in buona salute per garantire rese ottimali. È normale che le foglie di cannabis diventino gialle e inizino a morire nella fase finale della fioritura, ma quando vedi dei problemi inaspettati o sconosciuti sulle foglie devi agire rapidamente.

Rilevamento Delle Foglie Con Carenza Di Rame

COSA FARE CONTRO LA CARENZA DI RAME

Anche se la scarsità di rame e altri minerali nel substrato o nell'acqua può a volte essere la causa di una carenza di rame, questo caso non si verifica molto spesso. È più probabile che la carenza provenga da un problema di pH nella zona radicale della pianta di cannabis. Per questo motivo, la prima cosa che dovresti fare è ripristinare le condizioni per un sistema radicale sano. Inizia con il risciacquo del substrato con acqua a pH equilibrato.

RISCIACQUA LE TUE PIANTE PER RIPRISTINARE LA SALUTE DELLE RADICI

Per una crescita sana delle tue piante di cannabis, il livello di pH della tua acqua o della soluzione nutritiva è estremamente importante. La cannabis riesce ad assorbire i nutrienti solo all’interno di una fascia di pH piuttosto stretta. Quando il valore di pH è sbagliato, le piante non possono assumere nutrienti, anche se questi sono presenti.

Una causa comune per lo sbilanciamento del livello di pH è la presenza di sali minerali che si sono accumulati nel terreno. Risciacquare via questi sali serve a ripristinare il pH corretto in modo da avere una zona radicale sana. Sciacqua il terreno di coltivazione delle tue piante di cannabis con acqua a pH equilibrato e con la giusta miscela di sostanze nutritive.

Se coltivi in terra, il miglior livello di pH per le tue piante è tra 6,0 e 7,0. Se coltivi in idroponica dovresti mantenere il tuo livello di pH tra 5,5 e 6,0.

ALTRE POSSIBILITÀ QUANDO LE TUE PIANTE CANNABIS HANNO UNA CARENZA DI RAME

Oltre a sciacquare le tue piante per ripristinare il giusto livello di pH e una zona radicale sana, quando hai a che fare con una carenza di rame puoi fare alcune cose in più. Nei negozi di giardinaggio è possibile trovare fungicidi a base di rame contenenti solfato di rame e rame chelato. Puoi usarli per dare subito il rame alle tue piante. Anche i nutrienti con sabbia verde, alghe e compost possono essere utili contro le carenze di rame.

Alcuni coltivatori trattano le carenze di rame immergendo delle monete nell'acqua e usando quest’acqua per irrigare le loro piante. Funziona perché alcune monete come quelle da 1 e 2 penny nel Regno Unito e i quarti di dollaro negli Stati Uniti sono quasi interamente in rame. Non usare i penny degli Stati Uniti poiché questi hanno più zinco che rame. Immergere alcune monete nell'acqua durante la notte e utilizzarla per le piante potrebbe quindi aiutarti.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out