Menu di carenze
 
Menu di carenze
 
Menu di carenze
 
 
 

COME IDENTIFICARLA?

Il calcio è un minerale essenziale per la crescita delle piante durante tutto il loro ciclo vitale. È fondamentale per una corretta germinazione e per lo sviluppo delle radici, fino alla fase di fioritura e alla piena maturazione della pianta. Il calcio contribuisce alla vitalità delle cellule e alla formazione di piante rigogliose. Inoltre, aiuta a mantenere le radici sane, a sintetizzare le vitamine e ad assimilare correttamente il potassio.

Il calcio è vitale per la traspirazione della pianta e per l'assorbimento delle sostanze nutritive. È necessario per la fotosintesi e aiuta le piante a resistere allo stress causato da temperature elevate. Inoltre, aiuta a mantenere in salute le radici e gli stomi delle foglie. Il calcio è un minerale semi-stabile. Esso resta all'interno delle pareti cellulari e torna nuovamente solubile solo quando si verifica una grave insufficienza di tale composto. Ciò si può notare quando le foglie più vecchie e quelle al centro della pianta iniziano a manifestare sintomi di carenza.

Quando le piante di cannabis vengono coltivate su terreno all'aperto, la carenza di calcio è meno probabile, rispetto alla coltivazione in idroponica e in substrati neutri indoor. Una carenza di calcio:

  • Blocca l'assorbimento di sostanze nutritive a partire dalle radici. Il calcio favorisce la decomposizione di materia organica a livello radicale, contribuendo all'assorbimento dei nutrienti.
  • Inibisce la crescita delle cime all'apice della fase di fioritura. In piena fase di fioritura, la cannabis ha bisogno di una dose extra di calcio. A seconda delle varietà, questo periodo dura dalle tre alle sei settimane durante la fioritura.
  • Impedisce l'accesso alle sostanze nutritive. Un malfunzionamento delle radici provoca un minore assorbimento degli elementi nutritivi. Quando ciò accade, la pianta può mostrare vari tipi di squilibri nutrizionali.
  • Compromette la vitalità delle piante, che perdono vigore e appassiscono. Il calcio è fondamentale per la salute complessiva delle piante. Inoltre, aiuta le piante a tollerare meglio gli stress ambientali.

Calcium deficiency

SINTOMI DI CARENZA DI CALCIO

Il calcio agisce in simbiosi con altri elementi chimici per garantire alla pianta vitalità e benessere generale. Una mancanza di calcio può produrre sintomi simili ad altre carenze. In ogni caso, le funzioni biologiche essenziali della pianta vengono compromesse.

Di seguito elenchiamo i sintomi di una carenza di calcio:

  • Per primi vengono colpiti i germogli più giovani in cima alla pianta.
  • La crescita dei germogli più giovani è rallentata, le foglie giovani si piegano, si accartocciano e appassiscono rapidamente. I germogli diventano di colore viola o giallo.
  • L'apparato radicale è compromesso. La pianta assorbe meno sostanze nutritive. La crescita complessiva è rallentata e le piante perdono lucentezza. 
  • Lo sviluppo dei fiori ne risente pesantemente, soprattutto in piena fase di fioritura. I calici appena nati sono rugosi, deformi e non maturano. 
  • Sulle foglie si formano ampie zone necrotiche di colore marrone chiaro. Le punte delle foglie si ricoprono di chiazze e diventano marroni. Le foglie ingialliscono man mano che il problema si aggrava.
  • I rami diventano fragili e si spezzano con facilità. Gli steli possono diventare cavi e marcire all'interno.
  • Le piante non reagiscono positivamente al calore.
  • Le radici diventano marroni e possono marcire o sviluppare altre patologie.

CALCIO & COLTIVAZIONE ALL'APERTO

Quando si coltiva su terreno all'aperto in genere si ha un margine di errore più ampio riguardo l'apporto di sostanze nutritive. I suoli acidi inalterati, come quelli presenti nelle pinete, possono essere carenti di calcio. Tuttavia, con le dovute attenzioni è possibile evitare l'insufficienza di calcio. Arricchite il terreno con calce da giardino, dolomite, farina di ossa, gusci d'uovo tritati o farina di pesce. Inoltre, è essenziale utilizzare un compost di buona qualità.

Quando si coltiva all'aperto in vasi o growbag, c'è una minima possibilità che si verifichi una carenza di calcio. I terricci moderni contengono una vasta gamma di sostanze nutritive essenziali per la salute della pianta. Chi coltiva biologicamente non dovrà lavorare il terreno, perché le piante consociate invernali ripristineranno il suolo preparandolo per la stagione successiva.

I pomodori sono altre piante con un fabbisogno di calcio molto elevato. Un vecchio trucco da giardinaggio è scavare una buca abbastanza profonda da permettere il trapianto. Quindi, inserire sul fondo due teste di pesce e una manciata di calce da giardino, poi innaffiare. Riempire con la terra, quindi piantare i semi come d'abitudine. Le piante cresceranno rigogliose, poi fioriranno in abbondanza.

CALCIO & COLTIVAZIONE ALL'APERTO

CALCIO & COLTIVAZIONE INDOOR

Terreno: Evitate le carenze di calcio fin dall'inizio, scegliendo un terreno di buona qualità. Preparate il vostro terreno da soli o acquistate un terriccio disponibile in commercio con quantità di calcio abbondanti per permettere alla pianta di crescere sana. Nei rari casi in cui si verifichi un'insufficienza di calcio, ci sono vari modi per risolvere il problema:

  1. Aggiungete calce dolomitica o calce da giardino e innaffiate. Ciò aiuterà a stabilizzare il pH a lungo termine.
  2. Aggiungete una soluzione di calcio e magnesio, acetato di calcio o calcium magnesio acetato disponibile in commercio per un rapido apporto di calcio.
  3. Aggiungete calcio liquido, calce liquida o un cucchiaino di calce idrata sciolta in quattro litri di acqua.
  4. Controllate il valore del pH dopo il trattamento, e assicuratevi che resti tra 6,2 e 7.

Substrati neutri & idroponica: I problemi relativi alla carenza di calcio sono molto più frequenti quando le variazioni nelle sostanze nutritive e nell'ambiente non vengono mitigate da un terreno attivo. L'acqua di solito contiene calcio, pertanto nelle soluzioni nutritive disponibili in commercio tale minerale è presente in piccole quantità. Se si verifica una carenza:

  1. Preparate una soluzione aggiungendo un cucchiaino di calce idrata in quattro litri d'acqua, ed innaffiate.
  2. Usate un integratore di calcio o calce liquida disponibile in commercio.

Se la durezza della vostra acqua è pari a 150ppm (EC 0,3), c'è un leggero rischio di carenza di calcio. L'osmosi inversa o l'utilizzo di acqua distillata possono privare le piante della quantità di calcio necessaria. Prima di preparare una soluzione nutritiva, aggiungete due parti di calcio e una parte di magnesio all'acqua, finché il valore raggiunge almeno 150-200 (EC 0,3-0,4).

L'acqua è uno degli elementi più importanti per la coltivazione della cannabis. Controllate sempre la qualità dell'acqua prima di prendere qualsiasi decisione. Le oscillazioni nel pH possono provocare sintomi simili a quelli di una carenza nutrizionale, e sono uno dei problemi principali che possono compromettere la salute delle piante. Un pH sbilanciato va corretto irrigando le piante con acqua pura.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.