Menu di carenze
 
Menu di carenze
 
 
Menu di carenze
 
 
 

COME IDENTIFICARLA?

Il boro è un micronutriente fondamentale per la salute delle piante. Favorisce l'integrità strutturale delle pareti cellulari, aiuta a mantenere la membrana plasmatica e contribuisce al funzionamento dei processi metabolici. Il boro insolubile svolge un ruolo primario nella salute della pianta. Il boro solubile è spesso causa di sovradosaggio. Tuttavia, da esso deriva il boro insolubile utilizzato dalle cellule della pianta.

Il boro si fissa sulla pianta appena viene assimilato, quindi una carenza di boro può verificarsi solo sui nuovi germogli della pianta. L'azoto, il calcio ed altre sostanze nutritive essenziali agiscono insieme al boro per garantire la salute della pianta. In caso di mancanza di boro, le piante possono mostrare vari sintomi di carenza. Ad esempio, possono svilupparsi zone secche color grigio o marrone, simili a quelle che si formano quando c'è carenza di calcio, solo che in questo caso le macchie sono più grandi. Allo stesso modo, gli steli color viola possono essere un segno di freddo eccessivo, intossicazione da azoto o carenza di boro. Se il problema è il boro, gli steli diventano anche molto più deboli.

Una mancanza di boro può influire pesantemente sulla qualità della pianta. In questo caso come risultato si ottiene:

  • Perdita di vigore. La crescita rigogliosa delle piante viene frenata. Ciò è facilmente visibile nelle piante di marijuana, note per la loro crescita lussureggiante.
  • Riduzione della fertilità. Le piante producono meno polline, e ciò provoca sterilità. I calici non riescono a svilupparsi pienamente. Le brattee, ovvero foglie modificate, iniziano a mostrare i sintomi di carenza con piccole aree necrotiche marroni.
  • Calo nella crescita vegetativa e riproduttiva. Lo sviluppo complessivo della pianta viene compromesso. La crescita vegetativa si interrompe o rallenta notevolmente. I fiori, sia maschi che femmine, vengono danneggiati gravemente.
  • Distruzione del meristema. Il meristema è il tessuto vegetale che contiene cellule indifferenziate fondamentali per lo sviluppo della pianta.

Boron deficiency cannabis plant

SINTOMI

La carenza di boro di solito si verifica su piante scarsamente innaffiate o esposte a poca umidità. L'insufficienza di boro può essere scambiata per una carenza di calcio. Entrambe le sostanze infatti agiscono in simbiosi per mantenere la pianta in buona salute.

Di seguito elenchiamo i sintomi di una carenza di boro:

  • I nuovi germogli della pianta sono contorti e secchi. Si espandono e si sviluppano più lentamente. Alcuni germogli possono morire e cadere, provocando una vera e propria cimatura della pianta. I germogli laterali perdono vigore, si accartocciano, diventano grigi o marroni.
  • I nuovi getti sono più spessi e le punte sembrano incapsulate, anziché espandersi e svilupparsi in verticale. Nel grappolo di foglie nuove le punte possono essere di colore verde acceso.
  • Le "foglie di zucchero" (sugar leaves) non raggiungono la luce del sole. Il boro è fondamentale per il vigore delle cellule, quindi la pianta finirà per piegarsi e collassare, invece di cadere. 
  • Gli steli delle foglie e i rami appaiono deboli e spenti. Possono assumere un colorito violaceo. In caso di mancanza di boro le funzioni metaboliche essenziali sono interrotte e l'intera pianta soffre.
  • La crescita delle radici è rallentata. Alla fine le radici principali muoiono e le radici secondarie diventano gonfie e poco sviluppate. Ciò può provocare infezioni batteriche e putrefazione delle radici.
  • Sulle foglie si formano piccole macchie marroni circondate da tessuto secco. Alla fine le foglie si sgretolano completamente.
  • Gli steli e i rami principali appaiono ruvidi e friabili, e possono diventare cavi.

Boron deficiency leaves cannabis plant

PREVENZIONE

Per evitare una carenza di boro:

* Evitate di far asciugare il terreno troppo spesso.
* Non eccedete con i fertilizzanti! Ciò può causare un blocco dell'assorbimento delle sostanze nutritive.
* Ricordate di mantenere il livello di umidità sopra al 25%. Un umidificatore o deumidificatore sono sempre utili quando si coltiva indoor.
* Usate sempre sostanze nutritive specifiche per la cannabis, con un adeguato assortimento di microelementi.
* Chi coltiva su suolo dovrebbe usare un terreno completo e ben drenato.

TRATTAMENTO

Nell'improbabile eventualità che si verifichi una carenza di boro:

  • Applicate una miscela di 1 cucchiaino di acido borico in 4 litri d'acqua sulla pianta sofferente. I risultati dovrebbero essere visibili già dal giorno successivo.
  • Quando la pianta mostra segnali di reazione positivi, innaffiatela con acqua pura o un tonificante per marijuana disponibile in commercio, quindi somministrate la normale soluzione nutritiva come d'abitudine.

Il boro generalmente è presente nell'acqua di rubinetto. Pertanto, i coltivatori che usano acqua molto filtrata o ad osmosi inversa corrono un rischio maggiore. Con qualsiasi tipo di carenza, prima di tutto controllate sempre gli elementi base. Ovvero la qualità dell'acqua. Misurate il pH. A seconda di come misurate il residuo fisso, controllate la conduttività elettrica (EC) o le ppm (parti per milione). Queste due condizioni possono imitare i sintomi di varie carenze sulle piante di cannabis. Dopo aver ripristinato i valori corretti nell'acqua, potete iniziare a cercare le vere cause del problema.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out