Sono molti i fattori che entrano in gioco per quanto riguarda l'intensità e la durata dello sballo della cannabis. Il tipo d'erba che consumate e il modo in cui la consumate possono incidere fortemente sulla durata degli effetti. Fattori individuali, come il proprio peso e l'altezza, possono anch'essi determinare quanto tempo dureranno i vostri occhi arrossati e i pensieri profondi.

Esplorate qui di seguito i fattori principali che influiscono sulla durata del vostro sballo. Scoprirete quali metodi vi mantengono stonati più a lungo, e cosa potete fare per tagliare corto con lo sballo, nel caso fosse necessario.


Quali fattori influiscono sulla durata dello sballo dell'erba?

A volte fumarsi una canna dà uno sballo ad azione rapida, che trasmette una scossa di ispirazione attraverso il vostro corpo, per poi dissiparsi. Altre volte, tirare da un bong potrebbe dare come risultato uno sballo che decide di fare gli straordinari, e continua sornione ad aleggiare per ore.

Qui di seguito, scoprirete quali sono le variabili che determinano quanto a lungo dura un'esperienza con la cannabis.

  • Percentuale di THC

Ogni volta che acquistate un seme online o un sacchetto di fiori in un coffeeshop o dispensario, potete notare che i vostri prodotti sono contrassegnati con un valore percentuale. Questo numero indica la potenza del prodotto che avete acquistato.

Una varietà di potenza intermedia contiene un livello di THC del 15–20%. Ma l'epoca moderna della riproduzione della cannabis ha sprigionato un'ondata di genetiche che sfornano facilmente una concentrazione di THC del 25–30%.

Quanto più è concentrato il THC che inalate o ingerite, tanto più forte, e potenzialmente più lungo, risulterà il vostro sballo. Comincerete a percepire gli effetti del THC fumato in appena due minuti dopo aver tirato una boccata da un bong.

Se vi sentite spavaldi e avete caricato un braciere con una varietà che contiene il 25% di THC, o un preparato come i moonrock, allora potete aspettarvi di cavalcare gli effetti per un bel po' prima che i vostri piedi tornino a toccare terra.

Quali fattori influiscono sulla durata dello sballo dell'erba?
  • Quantità d'erba consumata

Anche la quantità d'erba che fumate o ingerite nel corso di una stessa sessione influirà sulla durata dello sballo. Per molti versi, la quantità di cannabis che consumate prevale sulla potenza di una varietà data.

Un braciere di erba potente con un contenuto di THC del 25% vi terrà certamente stonati per un bel po'. Ma fumare una canna dopo l'altra di cannabis di potenza moderata vi sballera di più, e vi tiene sballati più a lungo.

Ogni volta che tirate una boccata, il THC si infiltra nel flusso sanguigno attraverso gli alveoli dei polmoni. Poco dopo, penetra la barriera ematoencefalica e comincia a legarsi ai recettori CB1 nel cervello.

La molecola psicoattiva attiva questi siti recettori, e questo determina un'alterazione temporanea nel modo in cui il vostro cervello invia e riceve i neurotrasmettitori. Quanto più THC inalate, tanti più recettori attiverete. Se la vostra fumata si protrae per diverse ore, manterrete i recettori CB1 attivati, prolungando l'effetto psicoattivo.

  • Metodo di consumo

Per il consumo di THC esistono tre principali vie di assunzione. Tutt'e tre comportano percorsi all'interno dell'organismo leggermente differenti, e risultano pertanto in tempi diversi per la manifestazione e la durata degli effetti.

⇢ Fumo/Vaporizzazione: Offrono una rapida manifestazione degli effetti, con una durata totale di circa 30–60 minuti (ma che possono essere molti di più a seconda di altre variabili).

⇢ Edibili: Impiegano circa un'ora per fare effetto. Il loro sballo intenso dura solitamente da 4 a più di 6 ore.

⇢ Sublinguale: L'assunzione sublinguale consiste nel depositare e tenere sotto la lingua un olio infuso ai cannabinoidi. Questo permette al THC ed altre molecole di diffondersi nel letto capillare sotto la lingua, scavalcando il tratto digestivo. Un immediato accesso al flusso sanguigno significa che l'assunzione di cannabis per via sublinguale condivide con la cannabis fumata o vaporizzata valori simili di manifestazione e durata degli effetti.

Inalazione
  • Tolleranza

L'organismo si adatta alla quantità di cannabis che consumate nel corso del tempo. Se passate ad un fumatore novizio o ad uno esperto lo stesso braciere d'erba, l'uno e l'altro sperimenteranno effetti molto differenti.

Il novizio si sentirà molto più sballato e molto più a lungo, mentre quello esperto potrebbe aver voglia di un'altra boccata cinque minuti più tardi.

Ma perché la stessa quantità d'erba genera in queste due persone effetti differenti? Ebbene, il fumatore esperto ha sviluppato una tolleranza al THC.

In seguito all'esposizione a lungo termine al THC, il cervello decide di ridurre il numero dei suoi recettori CB1. Poiché il THC produce i suoi effetti legandosi a questi siti, quanto minore è il numero di recettori disponibili, tanto più THC occorre per diffondersi e raggiungere questi siti.

Di contro, il cervello del fumatore novizio è pieno di recettori CB1. Basta che una piccola quantità di THC penetri nel cervello perché la molecola incontri uno dei molti siti di ricezione disponibili, e produca così il suo effetto. Per chi fuma molto, questa condizione non è irreversibile. Una pausa di tolleranza vi può far sentire di nuovo freschi come un fumatore novizio in brevissimo tempo.

  • Metabolismo

Tutti possiedono un metabolismo leggermente differente. Per dirla in modo semplice, il termine “metabolismo” designa quel processo chimico che si svolge nell'organismo e che consuma le energie e brucia le calorie.

Abbiamo tutti un amico dall'appetito formidabile, che sembra non ingrassare mai. Questo tipo di persone possiede un metabolismo rapido, capace di utilizzare rapidamente le energie. Il nostro tasso metabolico può incidere anche sulla durata dello sballo della cannabis.

Chi è dotato di metabolismo più rapido può eliminare il THC dal proprio sistema più rapidamente di qualcuno che ha un processo metabolico più lento. Questo risulta particolarmente impattante nel caso del consumo di cannabis edibile.

Edibili
  • Età

Esistono poche prove che indichino l'età come un fattore capace di influenzare la durata dello sballo della cannabis. Tuttavia, la tolleranza può aumentare con l'età se una persona fuma frequentemente. Una persona più grande, con una maggior tolleranza, sperimenterà probabilmente degli sballi di più breve durata, specialmente se fuma fiori relativamente poco potenti. 

  • Altezza e peso (massa)

Altezza e peso corporeo incidono poco sullo sballo e sugli effetti psicoattivi della cannabis. Gran parte del processo si svolge nel cervello, perciò la massa corporea e l'altezza non determinano granché.

Tuttavia, una persona sovrappeso, il cui eccesso di peso si deve in parte a un metabolismo lento, potrebbe sperimentare effetti prolungati quando consuma edibili. Il suo organismo potrebbe processare la cannabis più lentamente, dando come conseguenza un'esperienza leggermente più duratura.

Quanto Durerà il Mio Sballo da Cannabis?

Il modo in cui consumate cannabis inciderà sulla durata dello sballo più di qualunque altro fattore. Consultate qui di seguito il quadro temporale relativo a ciascun metodo di assunzione. E scoprite poi dei metodi per prolungare il vostro sballo quando vi state divertendo, o per accorciarlo se desiderate che si concluda.

  • Fumo & vaporizzazione

Fumare canne e bong o inalare dal vaporizzatore introduce una dose rapida di THC nel flusso sanguigno. Gli effetti del fumo raggiungono il loro picco dopo circa 10 minuti, e durano 1–3 ore, a seconda di altre variabili.

Anche dopo che gli effetti più evidenti sono svaniti, ci si può aspettare un “effetto postumo” che può durare fino a 6–8 ore dopo aver tirato la prima boccata.

Fumo & vaporizzazione
  • Edibili

Gli edibili compiono all'interno dell'organismo un percorso molto differente. Il THC deve subire i tormenti del tratto digestivo e del fegato prima di penetrare nel cervello e attivare i recettori CB1. Potete aspettarvi un'attesa di 30–60 minuti prima di cominciare a sentire qualcosa.

Una volta che gli effetti si sono manifestati, preparatevi a vivere uno sballo potente e quasi psichedelico per le due ore successive, al picco degli effetti. Il ritorno dal viaggio durerà per almeno altre quattro ore.

Edibili
  • Concentrati o estratti

I concentrati come hashish e dab vengono inalati tramite dab rig, vaporizzatori, o bong. Questi preparati inducono un effetto più duraturo rispetto ai fiori grezzi, dato che contengono una dose di THC molto più concentrata. Aspettatevi il picco degli effetti per i 10 minuti seguenti. Resterete poi sulle nuvole per le 2–3 ore successive, o più. 

Concentrati o estratti

Come far durare più a lungo lo sballo della cannabis

Alcuni consumatori di cannabis impiegano diversi metodi per prolungare il proprio sballo. Quando ve la state spassando alla grande con gli amici, qualche volta non avete davvero voglia di tornare sulla terra. Consultate questi suggerimenti su come far durare più a lungo il vostro sballo:

Optate per gli edibili

Gli edibili vi manterranno sballati per molte più ore rispetto all'erba fumata. Dovete solo prepararvi per un'esperienza più intensa e introspettiva. Dosare gli edibili può anche essere più complicato, dato che è difficile ottenere una distribuzione uniforme negli alimenti.

Mangiate mango

Anche se non abbiamo le prove a supporto di questo, molti consumatori di cannabis sostengono che una fetta di mango fresco mantenga loro sballati più a lungo. Questo frutto tropicale contiene mircene, un terpene presente nella cannabis che esercita un effetto stonante e rilassante. 

Sorseggiate una birra

Molti non amano questo mix, ma se lo fate in maniera intelligente, potete sfruttare il potere di una buona birra per far durare il vostro sballo più a lungo. Le ricerche mostrano che l'alcol potrebbe incrementare l'assorbimento del THC[1]. Ricordate, procedete un sorso alla volta per evitare di esagerare.  

Come accorciare lo sballo da cannabis

A volte può essere opportuno accorciare il vostro sballo. Che sia perché dovete andare a lavorare, o che stiate sentendo un po' di panico, questi consigli possono aiutarvi a terminare il vostro sballo anzitempo:  

Pepe nero

Se vi prende il panico, provate a masticare un paio di grani di pepe nero. Se riuscite a sopportare il piccante, i composti contenuti nel pepe nero possono aiutare ad allontanare la tensione dal vostro sballo. Questa spezia contiene alti livelli di beta-cariofillene. Le ricerche mostrano che questo terpene eserciti un effetto rilassante[2] che può aiutare in caso di nervosismo ed agitazione.

Pinoli

Questo snack delizioso contiene elevati livelli del terpene pinene[3], che può aiutare a calmare una mente agitata. 

CBD

Questo cannabinoide non psicoattivo può aiutarvi a riportare più rapidamente sulla terra il vostro sballo. Si ritiene che il CBD attenui il picco dello sballo da THC. 

Buccia di limone

Anche la buccia di limone contiene terpeni rilassanti che generano un effetto tranquillizzante e rinfrescante. Lasciate un po' di buccia di limone in infusione nel tè per una bevanda con cui accompagnare le vostre canne se avete predisposizione per le brutte esperienze. 

Lo sballo della cannabis: Fatelo col vostro ritmo

Ecco qua. Cambiando il modo in cui consumate cannabis, potete modificare la durata del vostro sballo. Certamente, dovrete prendere in considerazione anche altre variabili, come la vostra tolleranza e il vostro metabolismo personali.

Potete utilizzare questi fattori per valutare quanto a lungo resterete sballati, e potete anche seguire i consigli che vi abbiamo dato per estendere o ridurre la durata della vostra esperienza.

In fin dei conti, si tratta sempre di stare sballati tanto a lungo quanto lo trovate gradevole. Sperimentate con differenti varietà, potenze e metodi di assunzione, fino a che troverete il vostro personale punto ideale.

External Resources:
  1. Ethanol increases plasma Delta(9)-tetrahydrocannabinol (THC) levels and subjective effects after marihuana smoking in human volunteers - PubMed https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov
  2. β-Caryophyllene, a CB2 receptor agonist produces multiple behavioral changes relevant to anxiety and depression in mice - PubMed https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov
  3. Taming THC: potential cannabis synergy and phytocannabinoid-terpenoid entourage effects https://www.ncbi.nlm.nih.gov
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.