CHE COSA SONO I CRISTALLI DI THCA?

Creato dal team di Guild Exctracts, questo è un estratto composto al 99,997% di THCA. Oggi la maggior parte degli estratti ha una purezza pari a circa il 50-80%. I laboratori di Guild Extracts sono stati i primi a realizzarlo, e si dice che sia l'hash più forte del mondo. E con un margine dello 0,003%, sarà difficile migliorare. Questo estratto ha guadagnato grande notorietà grazie alla sua unicità e alla sua purezza. E questo si può osservare anche dai suoi prezzi, che arrivano fino a 170 € al grammo.

Una volta processato, il THCA puro si cristallizza. La sua somiglianza visiva con sostanze come la cocaina fa sì che molte persone lo rifiutino, ma la vera svolta di questo estratto va oltre il mercato ricreativo. Il THCA, quando decarbossilato, perde il suo atomo acido diventando puro THC. Questo succede quando scaldi o comprimi il cannabinoide. Questo cannabinoide purificato è arrivato a cambiare il gioco per tutti coloro che hanno bisogno di un potente THC medico.

Estrazione Thca Evaporatore Rotante

GLI USI MEDICI

La precisione è uno dei principali vantaggi di una sostanza così pura. Mai prima d'ora un paziente poteva essere così sicuro della sua assunzione di THC. Quando si tratta di fiori, e persino di estratti, è molto difficile conoscere la percentuale esatta di THC che contengono. I margini di errore sono relativamente grandi. Con il THCA cristallino, il paziente può continuamente valutare i risultati in base al dosaggio, sapendo che le dosi saranno sempre coerenti.

Le aziende che producono edibili avranno ora accesso a un estratto che consentirà un suo dosaggio più preciso nei loro prodotti. Questo estratto agisce molto velocemente, offrendo quindi un grande vantaggio se si considera il tempo normalmente necessario ai cannabinoidi per esercitare i loro effetti tramite ingestione. Questa caratteristica può essere fondamentale per alcune condizioni cliniche trattabili con il THC.

Un altro grande vantaggio è che, se ingerito senza essere decarbossilato, il THCA non avrà effetti psicoattivi ma avrà comunque varie applicazioni mediche. Questa è una grande notizia per i pazienti che necessitano di THC, ma che non godono del suo effetto psicoattivo. Quando non viene applicato calore o pressione, il THCA può essere inserito in una bevanda o in un alimento senza causare alcuna alterazione nel normale funzionamento della mente.

COME SONO I SUOI EFFETTI

Quando si tratta unicamente di THC (o THCA), ci sono cose che si devono sacrificare. Questo estratto non ha terpeni, quindi non avrà aromi o sapori particolari. Alcuni consumatori lo chiamano anche "fiocchi di neve", perché hanno un sapore di acqua, cioè insapore. Ecco il punto. Non saranno possibili modifiche a questo prodotto. Non importa quale sia lo strain, o come sia coltivata la pianta, il 99% di THCA sarà sempre la stessa cosa. Quindi, o ti godi l’effetto, o non lo usi. Sacrificherai anche l'effetto entourage che terpeni e altri cannabinoidi determinano insieme al THC. Non sperimenterai la cannabis per intero ma vivrai solo un unico cannabinoide.

Però una volta provato potresti essere piacevolmente sorpreso. L'effetto è descritto come estremamente lucido, fresco ed energetico. È quasi un po' troppo per qualcuno, che infatti lo descrive come “troppo medico”. Potrebbe essere possibile che i suoi utilizzatori diventino così alterati da non poter nemmeno riconoscerlo per quello che è. Ma l'effetto c’è sicuramente. Con quasi il doppio della purezza che la maggior parte di noi abbia mai sperimentato, potrebbe essere un effetto che non siamo ancora in grado di comprendere. In un certo senso è positivo che sia "troppo medico" perché è esattamente il motivo per cui dovrebbe essere usato. Dopo aver utilizzato una sostanza così pura per scopi ricreativi, potrebbe poi essere difficile tornare a fumare canne o bong perché l’effetto non sarà minimamente paragonabile.

COME VIENE PRODOTTO?

Se non hai informazioni di base su come sono fatti gli estratti, questo potrebbe sembrare un po’ confuso, ma l'idea alla base del processo è abbastanza facile da capire. Tutto inizia con il solito estratto di cannabis derivato dal materiale vegetale della pianta. Ma per rendere il processo più veloce, viene spesso utilizzata una sostanza già isolata.

Questo estratto è quindi miscelato con esano e acido acetico. Queste sono due sostanze chimiche che aiutano a separare ulteriormente il materiale vegetale dal THC. Il procedimento riesce a dissolvere la materia vegetale mantenendo intatte le cose buone. La soluzione viene quindi fatta passare attraverso un filtro in modo da rimuovere tutto il materiale vegetale. Il liquido restante viene messo in un evaporatore rotante.

Questa macchina utilizza diversi valori di pressione, calore e movimento per separare ulteriormente gli elementi chimici nella soluzione. Al termine di questo processo, il liquido risultante è chiamato acido Δ9 tetraidrocannabinolico. Ma questo composto è ancora lontano da ciò che stiamo cercando. Ci saranno ancora elementi impuri, e quindi la cromatografia aiuterà a rimuoverli. Sephadex-LH20, diclorometano e cloroformio vengono aggiunti al nostro acido tetraidrocannabinolico.

Per purificarlo ulteriormente i cristalli vengono rimessi nell'evaporatore rotante e poi mescolati con metanolo per separare ancora più impurità. Questa soluzione passa quindi attraverso un filtro per rimuovere le impurità e di nuovo nell'evaporatore rotante per rimuovere il metanolo. Per terminare il processo viene nuovamente aggiunto un solvente che purifica il prodotto fino al 99,997% e poi ancora l’evaporatore rimuove il solvente potenzialmente dannoso. Il gioco è fatto. Questo procedimento è ciò che crea i cristalli di THCA.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out