Questo problema riguarda solo le piante coltivate indoor. Se state coltivando all'aria aperta e sospettate che le piante di cannabis stiano soffrendo una bruciatura da luce, scordatevelo! Dovrete invece esaminare altri potenziali problemi che potrebbero manifestare sintomi simili. Il sole è troppo lontano per danneggiare una pianta all'aria aperta. La cannabis esisteva ancora prima della comparsa dell'essere umano e l'evoluzione le ha permesso di gestire perfettamente il calore e la luce del sole.

Una bruciatura da luce potrebbe verificarsi all'aperto solo in una situazione ben specifica, ovvero quando una pianta cresce all'ombra e viene spostata improvvisamente alla luce del sole diretto. In questi casi, la pianta non riuscirà a gestire il calore e la luce, e alla fine morirà.

COS'È LA BRUCIATURA DA LUCE E COME SI RICONOSCE

Solo una determinata quantità di luce è salutare per le piante di cannabis. Quando è troppa può essere estremamente pericolosa. Ciò che a voi può sembrare benefico per una pianta può essere letale. Una bruciatura da luce avviene quando una pianta di cannabis è troppo vicina alla luce. Può anche verificarsi quando le temperature della stanza di coltivazione sono troppo elevate. Tende ad essere un problema piuttosto comune nelle colture con luci a LED molto potenti e con le lampade HPS.

Queste condizioni possono danneggiare le piante al punto tale da ottenere cime totalmente prive di cannabinoidi. E, a meno che non stiate coltivando canapa, tale situazione potrebbe costringervi a buttare via un intero raccolto se non intervenite prontamente per risolverla. Il primo passo per affrontare correttamente il problema è sapere come identificarlo sulle piante di cannabis.

Dovrete ovviamente cercare tutti i possibili indizi visibili ad occhio nudo. Quando una pianta di cannabis mostra variazioni cromatiche nelle aree più vicine alla luce vuol dire che ne sta ricevendo troppa. Questa forma di stress fa diventare le foglie delle piante gialle e le cime bianche. Potrebbe sembrare una carenza nutrizionale, se ne avete già vista una, soprattutto di azoto. Tuttavia, questi due problemi sono piuttosto facili da distinguere.

Una carenza di azoto, infatti, rimuove le sostanze nutritive dalle foglie più basse e vecchie per portarle a quelle più nuove delle parti superiori della pianta. La bruciatura da luce si comporta diversamente. Le foglie che iniziano ad ingiallire sono quelle più in alto, la parte di fogliame più vicina alla luce. Ecco due caratteristiche che possono aiutarvi a distinguere facilmente entrambi i problemi. Inoltre, una carenza di nutrienti spinge le foglie malsane a cadere da sole, mentre una bruciatura da luce no.

Cannabis Bruciata Con Luce

COME RISOLVERE IL PROBLEMA

La prima cosa che dovreste fare è spostare le piante di qualche centimetro lontano dalla luce. Questo può essere fatto muovendo direttamente le piante o solo le lampade, quando lo spazio lo consente. Prendete in considerazione le aree più colpite di ogni singola pianta al momento di valutare la loro nuova posizione. Se avete più luci potreste rimuoverne qualcuna, senza per questo compromettere la crescita delle piante.

Se non potete togliere parte delle luci o spostare le piante non vi rimane che adottare il Low Stress Training. Si tratta di una tecnica per aumentare le rese delle piante, dove i rami vengono piegati tutti alla stessa altezza. Quando il fusto principale diventa più alto, bisogna piegarlo lateralmente e mantenerlo in tale posizione con un aiuto esterno.

Notizia Collegata
Low Stress Training

Provate anche a ridurre le temperature della stanza. Fatelo molto lentamente e cercate di mantenerle sempre costanti. Le piante avranno bisogno di tempo per riadattarsi e qualsiasi cambiamento che farete nell'ambiente o nel substrato dovrà essere realizzato con attenzione e pazienza. Non importa quanto bene annaffierete e concimerete le vostre piante, se non vi prenderete cura dell'ambiente le piante moriranno.

Bud Bruciato Cannabis

COME PREVENIRE LA BRUCIATURA DA LUCE

Trattare una bruciatura da luce non è semplice, né esiste una percentuale di successo del 100% sui metodi appena proposti. Il modo migliore per contrastare questo problema è evitare che si presenti. Assicuratevi di leggere attentamente le informazioni sulla lampada che userete e valutate ogni singola raccomandazione fornita dal produttore. Prendetevi la libertà di non seguire le istruzioni solo se siete assolutamente sicuri di ciò che state facendo.

Dovrete inoltre mantenere le vostre piante in piena salute. Se avete tutto sotto controllo dopo aver notato una bruciatura da luce, avrete più tempo per spostare le piante e maggiori possibilità di uscirne indenni.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out