La farina di cannabis è un elemento chiave in numerose ricette a base di ganja. Scoprite come prepararla alla perfezione, ed avrete sempre a portata di mano un po' di "polvere magica" da aggiungere ai vostri piatti preferiti. Proprio come il burro alla cannabis, la farina di cannabis è semplicissima da realizzare.

I vantaggi? Otterrete tutti i potenti effetti della marijuana, ma senza l'odore intenso tipico del burro alla cannabis. Il lato negativo? Gli alimenti preparati con questa particolare farina lasciano un notevole retrogusto di ganja.

La buona notizia è che, quando avrete perfezionato la vostra tecnica, avrete piena libertà d'azione. Non esistono regole, potete aggiungere la farina di cannabis a qualsiasi piatto. Inoltre, se conservata in modo appropriato, questa farina si conserva perfettamente per molti mesi. Come regola generale, nelle ricette cercate di non sostituire più di ¼ della farina occorrente con la farina di cannabis. Quando si preparano alimenti contenenti marijuana, ricordate che meno è meglio.

Per preparare una buona farina di cannabis, la marijuana deve innanzitutto essere decarbossilata e tritata finemente.

Farina De Cannabis

COME PREPARARE LA FARINA DI CANNABIS

Preparare e conservare adeguatamente la farina di cannabis è fondamentale. La cannabis deve essere il più asciutta possibile, per evitare la formazione di muffa durante la conservazione. Inoltre, prima di iniziare è importante eliminare steli e semi. Se li lasciate nel mix, la farina e il piatto finale potrebbero risultare eccessivamente amari.

ATTREZZATURA E INGREDIENTI 

  • Fiori di cannabis, steli e foglie
  • Macinacaffè/frullatore
  • Teglia da forno

PROCEDURA 

  1. Pre-riscaldate il forno a 115°C
  2. Spezzate i fiori di cannabis; se state aggiungendo anche steli e foglie, cercate di separarli dal resto
  3. Distribuite la cannabis sminuzzata su una teglia da forno
  4. Cuocete per 40 minuti, mescolando ogni 10 minuti circa
  5. Estraete la cannabis dal forno e lasciate raffreddare
  6. Macinate la marijuana in un frullatore o robot da cucina fino ad ottenere una consistenza finissima
  7. Conservate in un contenitore sigillato, in ambiente fresco e al riparo dalla luce

COME USARE LA FARINA DI CANNABIS

Esistono due correnti di pensiero su come utilizzare e conservare la farina di cannabis. Alcuni tengono separata la marijuana dalla farina classica fino al momento dell'effettivo utilizzo. Altre persone invece preferiscono conservare la farina e la cannabis già mescolate insieme. In generale, la maggior parte delle persone utilizza due parti di farina normale per ogni parte di cannabis tritata. In pratica, un rapporto farina a ganja di 2:1.

Nelle ricette, tuttavia, non sostituite più di ¼ della farina totale necessaria con la farina di cannabis. Altrimenti, gli alimenti che otterrete potrebbero spedirvi nell'iperspazio.

Pane Di Cannabis

DOLCI DA FORNO E ALTRE IDEE

Cosa si può creare con questa farina di cannabis? Prima di tutto potete cominciare con i dolci da forno. Muffin, torte e brownies sono alcuni degli alimenti più apprezzati. Ma che ne dite di un banana bread alla ganja? O di qualche pretzel aromatizzato all'erba? Oppure delle ciambelle al THC?

Non limitate la vostra fantasia a pane e dolci. Perché non provare qualche piatto salato? Magari pasta e polpette al CBD? O un canna-polpettone?

La parola d'ordine è sperimentare. Scatenate la fantasia!

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out