Quanto Tempo Occorre Per Coltivare Cannabis Indoor?

Quanto Tempo Occorre Per Coltivare Cannabis Indoor?

Se chiedete alla maggior parte dei coltivatori quanto tempo ci vuole per coltivare una pianta di cannabis, molto probabilmente non sapranno darvi una risposta precisa. Questo è dovuto al fatto che i tempi necessari per far crescere la marijuana possono dipendere da numerosi fattori, come la genetica della varietà, i metodi di coltivazione usati ed alcuni parametri ambientali. Dopo aver considerato tutti questi elementi, potrebbero passare dalle 8 settimane ai 7 mesi prima che possiate effettivamente fumare il vostro raccolto. Qui di seguito vi proponiamo alcune linee guida sulle tempistiche coinvolte nella coltivazione della cannabis, affinché possiate pianificare le vostre colture di conseguenza e raccogliere i frutti del vostro lavoro!

LE FASI DI CRESCITA DELLA CANNABIS

In questa guida esamineremo le diverse fasi coinvolte nella crescita di varietà femminizzate fotoperiodiche nelle colture indoor. Siccome vogliamo darvi un'idea di cosa potete aspettarvi dal momento in cui deciderete di avviare una coltura a quando finalmente potrete assaporare la vostra marijuana autoprodotta, includiamo anche i tempi di preparazione e i giorni necessari per l'essiccazione e la concia post-raccolto. Ecco le fasi di una tipica coltivazione indoor di cannabis:

• Tempi di preparazione previa alla coltivazione (da 0 a 4 settimane): Il tempo necessario per procurarsi i semi e tutte le attrezzature con cui allestire la stanza di coltivazione.

• Tempi di crescita della cannabis (da 8 settimane a più di 7 mesi): Il tempo necessario per far crescere la marijuana dal momento in cui germinano i semi fino al raccolto. Comprende le quattro fasi di crescita della cannabis:

1. Germinazione (da 1 a 7 giorni): Quando i semi "prendono vita" ed iniziano a germogliare.

2. Stadio di plantula (da 10 a 15 giorni): La "fase infantile" delle piante di cannabis appena germogliate.

3. Fase vegetativa (da 2 a più di 8 settimane): Questa fase potrebbe durare indefinitamente se parliamo di varietà fotoperiodiche (e non autofiorenti). La maggior parte dei coltivatori lascia crescere in fase vegetativa le proprie piante per un mese o due, o fino a quando hanno raggiunto una certa dimensione. Le piante più grandi possono dare rese maggiori, ma per quanto tempo potrete mantenerle in crescita vegetativa dipende dagli spazi a vostra disposizione.

4. Fase di fioritura (da 5 a più di 16 settimane): Si tratta della fase riproduttiva della cannabis, quando inizia a produrre cime. I tempi richiesti dalle vostre piante di cannabis per far maturare i fiori dipendono in gran parte dalla varietà che state coltivando. Le indica dalla fioritura più rapida possono essere pronte dopo circa 55–60 giorni di fioritura, mentre alcune sativa potrebbero richiedere alcuni mesi per far maturare completamente le loro cime.

• Tempi successivi al raccolto (da 2 a più di 4 settimane): Dopo aver raccolto le piante, dovete ancora essiccare e conciare le cime prima di potervele godere.

UNA DETTAGLIATA LINEA TEMPORALE SULLA CRESCITA DELLA CANNABIS

Adesso che avete un'idea dei tempi necessari per coltivare indoor, possiamo entrare nei dettagli per ottenere il massimo dalle nostre operazioni.

Indoor

TEMPI DI PREPARAZIONE PRIMA DI COLTIVARE

Tempo: 0–4 settimane

Potreste già essere in possesso di qualche seme e la vostra grow room sarà già pronta per essere avviata. Magnifico! In questo caso, i tempi di preparazione per avviare la vostra coltura non saranno molto lunghi. Altrimenti, dovrete prendere in considerazione i tempi necessari per ordinare e ricevere i semi, oltre a quelli per procurarvi tutte le attrezzature, come vasi e terriccio. Pertanto, questo periodo varierà in base a ciò che vi serve, a dove acquisterete, alla velocità dei servizi postali, ecc. Se avete quindi bisogno di procurarvi qualche attrezzatura prima di iniziare, calcolate un tempo di preparazione compreso tra 0 e 4 settimane.

TEMPI DI CRESCITA DELLA CANNABIS

Tempo: Da 8 settimane a più di 7 mesi

Questo intervallo di tempo copre l'intero ciclo di vita della cannabis, dalla germinazione fino alla raccolta.

• Germinare i semi
Tempo: 1–7 giorni

La germinazione dei semi è il primo passo "serio" nella coltivazione della cannabis. Se qualcosa dovesse andare storto, perché magari state usando semi di bassa qualità o vecchi che non si decidono ad aprirsi, alla fine vi ritroverete senza nulla da coltivare. Ma se li acquisterete da RQS non correrete alcun rischio, perché la qualità dei nostri semi di cannabis è tra le migliori del mercato e con un elevatissimo tasso di germinazione.

Per germinare i semi nel miglior modo possibile potete usare lo Starter Kit di semi femminizzati della Royal Queen Seeds. Molti coltivatori adottano anche la "tecnica del tovagliolo di carta", o semplicemente mettono i semi in un bicchiere d'acqua ed aspettano che germoglino. In alternativa, potete piantare i semi direttamente in un piccolo vaso per i primi stadi di crescita, o addirittura farli germogliare nel loro contenitore finale. Quando i semi sono buoni, non dovrebbero richiedere più di 2 giorni per aprirsi e far uscire la radice a fittone. Tuttavia, alcuni semi di sativa possono impiegare più tempo a germogliare, fino a 4–7 giorni. I tempi richiesti per la germinazione dei semi possono anche dipendere da altri fattori, come la temperatura. Tuttavia, difficilmente ci metteranno più di 7 giorni per aprirsi.

• Stadio di Plantula
Tempo: 10–15 giorni

Lo stadio di plantula inizia quando i semi appena germogliati vengono piantati e dal loro tegumento fuoriesce la prima serie di foglioline embrionali (cotiledoni). Queste giovani piantine sono alte solo pochi centimetri ed hanno appena una o due serie di foglioline molto piccole. Ci vorranno ancora alcuni giorni prima che le piantine assumano il tipico aspetto di una vera pianta di cannabis, con le caratteristiche foglie seghettate. Lo stadio di plantula dura normalmente tra i 10 e i 15 giorni, o fino a quando le giovani piantine di cannabis non hanno sviluppato 3–4 nodi fogliari. Trascorso questo tempo, le piantine entreranno ufficialmente nella loro fase di crescita vegetativa.

• Fase vegetativa
Tempo: Da 2 a più di 8 settimane

La fase di crescita vegetativa inizia all'incirca nel momento in cui le piante di cannabis sono diventate troppo grandi per il vasetto dove hanno trascorso lo stadio iniziale di plantula e sono pronte per essere trapiantate in un vaso più grande.

Se state coltivando varietà fotoperiodiche a 18 ore di luce e in condizioni adeguate, le vostre piante non riceveranno alcun segnale per avviare la loro fioritura.

Ciò significa che potreste teoricamente mantenere in fase vegetativa le vostre piante di cannabis fotoperiodiche per tutto il tempo che vorrete. Questo è ciò che molti coltivatori fanno per mantenere in vita le loro piante madri per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, a meno che non vogliate anche voi conservare delle piante madri, una volta raggiunta una certa altezza bisogna forzare la fioritura, passando il timer a 12 ore di luce e 12 di buio.

Quanto tempo potrete mantenere le vostre piante di cannabis in fase vegetativa dipenderà principalmente dallo spazio e dall'energia (elettricità) che avete. Ovviamente, dovrete far crescere le vostre piante il più possibile per poter ottenere un raccolto abbondante, ma ciò non significa che dobbiate farle diventare così alte da non riuscire più a farle stare dentro al vostro armadio di coltivazione o negli spazi di cui disponete. Avere un'approssimazione dell'altezza finale delle vostre piante è essenziale in questo caso, in quanto alcune sativa piuttosto slanciate tendono a raddoppiare facilmente le loro altezze durante la fase di fioritura. Lo stesso vale per alcuni ibridi moderni e persino per qualche indica.

Growth

Inoltre, anche le tecniche di coltivazione che adotterete determineranno la durata della fase vegetativa. Se state coltivando con la tecnica SOG, dove un gran numero di piante di piccole dimensioni crescono insieme a distanze ravvicinate, la fioritura viene normalmente avviata prima. Con altre tecniche come la cimatura, le piante hanno invece bisogno di qualche giorno per riprendersi da questo trattamento "ad alto livello di stress" e, di conseguenza, la fase vegetativa si allunga di una settimana, o più.

In media, quando si coltivano varietà indica e ibridi in un tipico impianto indoor, la fase vegetativa dura dalle 4 alle 6 settimane.

• Fase di fioritura
Tempo: Da 5 a più di 16 settimane

Le varietà di cannabis fotoperiodiche entrano in fase di fioritura a seconda delle ore di luce che ricevono. Le ore di luce diurna diminuiscono naturalmente in autunno, segnalando alle piante coltivate all'aperto di iniziare a fiorire. Se invece crescono indoor, dovrete essere voi a forzare la fase di fioritura impostando un ciclo di luce 12-12.

Dopo una breve fase di pre-fioritura, durante la quale alcune piante possono allungarsi in altezza in modo significativo, le piante interrompono la loro crescita vegetativa e concentrano tutte le loro energie per produrre ciò per cui le avete piantate: cime grandi, resinose ed aromatiche!

Quanto tempo ci metterà la cannabis a far maturare le sue cime può variare notevolmente a seconda della genetica. Alcune indica ibridate per crescere più velocemente possono essere pronte dopo 5–7 settimane di fioritura. Tuttavia, i tempi medi di fioritura per la maggior parte delle indica e degli ibridi è solitamente di 7–10 settimane, a seconda della varietà.

Alcune sativa, come ad esempio l'Amnesia Haze, possono impiegare molto più tempo per completare la loro fioritura. Prima che possiate finalmente raccogliere le cime di queste varietà possono passare 12 settimane, o più.

TEMPI SUCCESSIVI AL RACCOLTO

Tempo: Da 2 a più di 4 settimane

Purtroppo, non potrete limitarvi a riempire le vostre buste con le cime appena raccolte e fumarle subito dopo. Le vostre infiorescenze fresche avranno ancora bisogno di alcune settimane per trasformarsi nell'incredibile scorta di marijuana che state trepidamente aspettando da settimane.

È giunto il momento di essiccare e conciare le vostre cime. Quest'ultimo passaggio è molto importante perché farà la differenza nella qualità finale della vostra marijuana.

Dopo aver essiccato le cime su una griglia o appese su una corda (che normalmente richiede 1–2 settimane), dovrete procedere alla loro concia in barattoli per altre 2 settimane, o più. È durante questo periodo che la vostra scorta d'erba svilupperà tutta la sua potenza, odore e sapore. Se non viene conciata correttamente, la marijuana può prendere sapori molto sgradevoli ed anche i suoi effetti possono essere poco piacevoli.

QUALI FATTORI INFLUENZANO LA VELOCITÀ DI CRESCITA DELLA MARIJUANA?

Se volete controllare per quanto tempo cresceranno le vostre piante, dovete esaminare le variabili che determinano la durata di una coltura.

• Genetica

Il fattore più importante è sicuramente la genetica della cannabis. Le varietà a predominanza indica e gli ibridi tendono ad essere molto più veloci delle varietà sativa (in particolare le Haze, che possono richiedere diversi mesi per completare il loro ciclo). Se non avete molta pazienza, alcune varietà come la Royal Cheese o la Honey Cream della RQS crescono abbastanza velocemente da consentirvi di raccoglierle dopo appena 6–8 settimane di fioritura.

Se vi risulta ancora troppo lento, allora potete sempre optare per le varietà autofiorenti, che avviano da sole la loro fioritura dopo appena 2–4 settimane dalla semina e sono pronte per essere raccolte dopo 8–9 settimane dalla germinazione.

Se state cercando dei semi di cannabis e volete sapere cosa state acquistando, rivolgetevi sempre ad aziende di semi affidabili come la Royal Queen Seeds, dove potete trovare le informazioni dettagliate su ciascuna varietà di cannabis, compresi i tempi di fioritura. Questo vi permetterà di scegliere le varietà più appropriate per il vostro impianto di coltivazione.

Cannabis growing

• Ambiente di crescita

L'ambiente in cui cresceranno le vostre piante, che include luce, temperatura, umidità, substrato colturale e fertilizzanti, è il secondo fattore più importante che influenza la velocità di crescita della marijuana.

Ad esempio, se le vostre piante crescono sotto una potente lampada, possono trasformare maggiori quantità di luce in energia per crescere più velocemente. Se ne ricevono meno, cresceranno più lentamente.

L'intervallo di temperatura ottimale per la cannabis in fase vegetativa è compreso tra i 20–30ºC, e per la fioritura tra 18–25ºC. Se le temperature scendono al di sotto di questi intervalli, le piante avranno bisogno di molto più tempo per crescere. Ma anche le temperature al di sopra di questi valori hanno un effetto negativo. Il calore eccessivo rallenta la crescita delle piante, e può addirittura arrestarla.

Anche la tecnica di coltivazione e il substrato possono fare la differenza. Se state coltivando idroponicamente, con ad esempio impianti Deep Walter Culture (DWC) o di flusso & riflusso, le radici delle vostre piante saranno immerse nell'acqua con un accesso diretto alle sostanze nutritive. Questo permette alle piante di consumare più energie per una crescita più vigorosa e per una fioritura più breve.

• Potature e piegature

I coltivatori più esperti applicano spesso tecniche di coltivazione per controllare la crescita delle piante, come la cimatura o il Fimming, che consentono di aumentare le rese. Potando o pizzicando le piante coinvolte in queste tecniche si crea intenzionalmente un forte stress, innescando le difese naturali delle piante e stimolando una crescita più vigorosa. Sebbene la potatura e la piegatura delle piante consentano di ottenere rese più elevate, lo stress causato può dilatare i tempi di sviluppo nella fase vegetativa, che aumenterà di qualche settimana la crescita complessiva.

QUANTO TEMPO OCCORRE PER COLTIVARE CANNABIS — CONCLUSIONI

Se state pensando di coltivare cannabis, è molto importante che mappiate la vostra coltura dall'inizio alla fine. Conoscendo tutti i fattori che influenzano la velocità, così come i tempi medi di ogni fase, potrete ottenere ottimi risultati da ogni vostra coltura. E ricordatevi: se volete aggirare alcune delle incertezze e dei tempi supplementari associati alle varietà fotoperiodiche, potete sempre coltivare autofiorenti, che sono pronte in metà tempo.

Buona coltivazione a tutti!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.