ESSICCAMENTO DEI GERMOGLI

Il microonde non è il miglior strumento per preparare i tuoi germogli, anche se velocissimo. Ci sono un paio di modi per trattare i germogli in modo corretto, e il giusto modo per te dipende dai risultati desiderati. Indifferentemente dallo stadio in cui si trovano le tue piante dopo il raccolto, bisogna evitare l'esposizione alla luce, specialmente la luce del sole.

PREPARING YOUR HARVEST BY DRYING PRIOR TO CURING YOUR BUDS

Dipendente dalla quantità del tuo raccolto, potrebbe convenire usare una scatola di cartone o varie scatole, un armadio o camera piccola, o una camera di dimensioni medie. Se usi una scatola, per garantire che le foglie si seccano regolarmente può convenire rimuovere le foglie. Sia gli armadi che le camere solitamente hanno abbastanza circolazione per posticipare questo passo all'inizio del processo del trattamento. Puoi fornire ventilazione con un ventilatore, e controllare ogni giorno la presenza di muffa. Potrebbe rovinare il tuo raccolto e le parti delle piante in cui si presenta la muffa devono essere immediatamente rimosse.

Se hai dei vicini di casa curiosi o un proprietario che si presenta senza preavviso, ricordati che le piante rilasceranno un odore forte nei primi giorni che non passerà inosservato. Verifica che lo spazio per l'essiccamento sia chiuso per evitare che l'odore vada notato dai tuoi ospiti. Alcuni coltivatori effettuano una profonda pulizia in questo periodo per mascherare con i detergenti l'odore delle piante. Altri hanno un progetto all'esterno nel cortile, dove hanno rilaccato degli oggetti in legno come sedie e altalene. Dopo un paio di giorni le tue piante rilasceranno un odore meno forte. Se il rametto all'interno dei germogli si spezza facilmente, i germogli sono pronti per essere trattati.

TRATTAMENTO FACILE

Molti usano dei sacchetti marroni per iniziare il processo di trattamento, ma se il clima è già secco puoi saltare questo passo. Non usare mai dei sacchetti di plastica o sacchetti bianchi di carta, I sacchetti di plastica attirano la muffa sui germogli, e i sacchetti bianchi contengono la candeggina la quale renderà i tuoi germogli o duri o tossici. Usa sempre i sacchetti marroni di carta. Inserisci i germogli nei sacchetti, a una profondità di massimo una decina di centimetri, e mischiali almeno una volta al giorno controllando la presenza di muffa.

Curing Cannabis in a preserving jar

Durante l'essiccamento delle piante dovresti conservare dei barattoli di vetro con coperchio, da usare per il trattamento dei germogli. Se i tuoi germogli passano il test li inizi a raccogliere dalle piante, per inserirli nei barattoli collezionati. Quando hai riempito un barattolo per 2/3, ci appoggi leggermente il coperchio sopra. I germogli devono respirare per aiutarli a scomporre gli zuccheri e clorofilla. Permettendo la scomposizione degli zuccheri rende il fumo più morbido, e la riduzione della quantità di clorofilla nei germogli rende il sapore meno grezzo.

Nelle prime due settimane circa bisogna controllare il barattolo per la presenza di muffa almeno una volta al giorno, preferibilmente due, rimuovendo i germogli singolarmente dal barattolo. Una volta controllati e rimossi i germogli che contengono muffa, riposizioni i germogli nei barattoli. Assegnandoli sempre posti diversi li stimoli a svilupparsi uniformamene. 

Un trattamento di un paio di settimane nei barattoli potrebbe bastare per trattare bene i germogli, ma alcuni coltivatori preferiscono trattarli a più lungo. Di più lungo il periodo di trattamento, di più morbido sarà il fumo. Puoi testare un germoglio e fumarlo per controllare se il raccolto è pronto. Periodi di trattamento più lunghi non danneggiano il raccolto, se ti ricordi sempre di controllare la presenza di muffa un paio di volte a settimana.