5 SEMI GRATIS EXTRA ai primi 100 che useranno il codice 22LZX5 alla cassa


otresti aver già sentito parlare di bong e dab rig. Probabilmente hai anche visto le foto. A parte alcune piccole differenze, sembrano più o meno uguali, giusto? Quindi è abbastanza corretto presumere che possano essere la stessa cosa.

Nel complesso, sono praticamente la stessa cosa, ma ciascuno strumento ha un suo particolare utilizzo e non sono necessariamente intercambiabili. Di seguito ti diciamo tutto ciò che devi sapere sulla differenza tra bong e dab rig.

Erba e concentrati

Per capire la diversità tra dab rig e bong, è essenziale capire la differenza tra erba e concentrati.

Erba è il nome generico dato alla cannabis non trasformata, che si tratti di fiori, kief o hashish. Fondamentalmente, tutto ciò che metteresti in una canna è probabilmente erba.

I concentrati sono più rari, almeno al di fuori degli Stati Uniti, e la loro produzione richiede un processo più complicato. Per fare i concentrati, la resina viene estratta dai tricomi del fiore di cannabis (dove vengono prodotti ed immagazzinati i cannabinoidi) e poi, come suggerisce il nome, concentrata in un prodotto finale. Concentrati diversi hanno un aspetto ed un comportamento diversi, ma sono spesso di colore da biancastro a giallo, e possono essere appiccicosi oppure duri come un sasso.

In termini di potenza, l’erba può raggiungere al massimo fino a circa il 30% di THC. I concentrati possono invece contenere fino all’80% di THC od anche di più, quindi è necessaria una quantità molto inferiore per sballarsi.

Dab rig e bong: Il design

Dab rig e bong hanno lo stesso aspetto e funzionamento. In effetti, sono fondamentalmente la stessa cosa: strumenti che consentono una filtrazione attraverso l’acqua, ma con lievi differenze che consentono loro di gestire sostanze diverse.

I corpi dei dab rig e dei bong sono essenzialmente uguali. O almeno, possono esserlo. Ciascuno di essi ha un tubo che scende in un contenitore per l’acqua. In qualsiasi punto si potrebbe trovare uno o più diffusori per aiutare il processo di raffreddamento. Infine, ci sarà un tubo ed un’imboccatura da cui si aspira il fumo o il vapore.

Nei bong, l’imboccatura è semplicemente un’apertura in alto dove appoggiare la bocca, mentre nei dab rig l’imboccatura tende ad essere una piccola estensione che fuoriesce lateralmente.

Ora, sebbene il loro design di base sia essenzialmente lo stesso, ci sono solitamente alcune differenze nella loro costruzione. I dab rig tendono ad essere nel complesso più piccoli dei bong, mentre i bong hanno una propensione a variare maggiormente in termini di forme, stile, dimensioni e componenti interni.

Un bong può essere a forma di becher da laboratorio, può avere una camera di raffreddamento sferica e così via. I bong sono anche disponibili in un’ampia gamma di materiali: acrilico, vetro borosilicato, acciaio smaltato ed altro, mentre i dab rig sono più comunemente realizzati in vetro borosilicato, poiché sono esposti a temperature più elevate.

Un’altra differenza è che i bong tendono ad avere più accessori. Questi possono includere comparti per il ghiaccio ed una vasta gamma di diffusori e sistemi di filtrazione. I dab rig tendono ad avere un solo diffusore e non hanno vani per il ghiaccio.

Allora, qual è la vera differenza?

Dab rig e bong: Il design
  • Bracieri vs chiodi/bangers

La vera differenza tra un dab rig ed un bong si trova nella parte in cui effettivamente si brucia o si vaporizza il prodotto derivato dalla cannabis.

Bong = Braciere

Il bong ha un braciere, che è letteralmente una ciotolina di metallo (o vetro) che riempi di cannabis. Si brucia l’erba e si inspira dall’imboccatura aspirando il fumo attraverso il gambo, che poi passa nell’acqua ed infine nei polmoni.

Come abbiamo detto, i bracieri sono spesso realizzati in metallo e tendono ad utilizzare un filtro usa e getta (una rete metallica fine) sulla quale verrà posata l’erba. Con un braciere si usa un normale accendino per bruciare direttamente la cannabis.

Sono semplici e molto efficaci.

Bracieri vs chiodi/bangers

Dab Rig = Chiodi o bangers

Un dab rig ha invece un chiodo od un “banger”. Sebbene siano fondamentalmente la stessa cosa, un chiodo è più piccolo ed è solitamente realizzato in titanio, mentre un banger ha una forma più tradizionale simile ad un braciere e può essere realizzato in quarzo, titanio o vetro.

I chiodi e i banger non utilizzano una rete metallica, poiché i concentrati vengono posizionati direttamente sulla loro superficie. Allo stesso modo, mentre con un braciere si applica la fiamma direttamente all’erba, con un dab rig si scalda il chiodo od il banger con un accendino a torcia fino a quando non è molto caldo, e poi si usa uno strumento chiamato dabber per mettere un po’ di concentrato sulla superficie riscaldata facendola vaporizzare mentre si inspira!

Bowls vs Nails / Bangers

Dab rig vs bong: La funzione

Come accennato, i due strumenti funzionano in modo leggermente diverso.

In sostanza, con un bong, fai bruciare l’erba, rilasciando fumo che viene inalato.

Con un dab rig si vaporizza il concentrato invece di bruciarlo, quindi si inala principalmente vapore.

In termini di funzionalità, questa è la differenza. Come accennato in precedenza, il processo è diverso per i due strumenti, ma alla fine risulta abbastanza simile. Infine, nel campo dei dab rig esistono oggi dispositivi elettrici che non richiedono un accendino a torcia per il riscaldamento. Stanno diventando sempre più utilizzati, ma sono anche costosi.

Dab rig vs bong: La qualità di fumo e vapore

La qualità dipende da un gran numero di fattori. Fra questi troviamo:

  • Qualità del prodotto a base di cannabis
  • Qualità del bong/dab rig (inclusi gli accessori)
  • Pulizia delle attrezzature
  • Livello di calore applicato

I due fattori più importanti sono la qualità dell’erba o del concentrato e la qualità del bong o del dab rig. Un piccolo dispositivo senza diffusore non produrrà mai un ottimo sapore. Allo stesso modo, anche fiori o concentrati di scarsa qualità non saranno mai tanto deliziosi.

Ma è superiore l’erba o i concentrati?

  • Erba o concentrato: Quale offre un fumo migliore?

Inutile prendere posizione per l’una o l’altra cosa. Si tratta solo di gusti personali. Sia l’erba che i concentrati di alta qualità avranno un sapore straordinario se fumati con una buona attrezzatura.

Ma una cosa da tenere presente è che i concentrati, se fatti bene, possono essere dannatamente gustosi. Se tutti i terpeni sono presenti e vengono vaporizzati alla temperatura ottimale, allora ti aspetta una vera delizia. I sapori naturali non vengono rovinati grazie all’assenza di fibra vegetale ed al fatto che i concentrati vengano vaporizzati anziché bruciati.

Di conseguenza, si potrebbe pensare che il vapore di un concentrato offra tiri più morbidi di quanto possa fare un bong.

Erba o concentrato

Dab rig vs bong: La sicurezza

È importante utilizzare questi strumenti in modo sicuro, perché il vetro in frantumi quando sei molto stonato non è il massimo!

I buoni prodotti saranno ben costruiti e dovrebbero essere in grado di sopportare qualche colpo senza rompersi. Allo stesso modo, dovrebbero essere resistenti al calore, specialmente chiodi e banger!

Ad alcune persone piace mettere il loro bong o rig in vetro borosilicato nel congelatore prima di usarlo, poiché questo aiuta a raffreddare ancora di più il fumo. Gli strumenti molto ben fatti dovrebbero essere in grado di sopportare questi sbalzi di temperatura estremi, ma c’è sempre la possibilità che si rompano quando è il momento di accenderli, quindi in generale noi lo sconsigliamo. Se vuoi davvero una fumata super-fresca, prendi un bong dotato di inserti per il ghiaccio.

Non c’è un tipo di strumento migliore di un altro in termini di sicurezza. I dab rig hanno il potenziale per essere più pericolosi perché sono esposti a temperature più elevate, ma se sono fatti bene dovrebbero funzionare senza problemi. Forse il pericolo maggiore deriva dall’uso improprio dell’accendino a torcia.

Dab rig vs bong: Il prezzo

Il prezzo di questi strumenti può variare in modo significativo.

Chi ha un budget limitato può acquistare un bong in acrilico poiché hanno prezzi molto ragionevoli che li rendono facilmente accessibili. Tuttavia, i modelli con i migliori design e materiali possono raggiungere le centinaia, se non le migliaia di euro. I bong offrono la più ampia scelta in termini di prezzo.

I dab rig sono inizialmente un po’ più costosi dei bong, ma dovresti comunque riuscire a trovarne uno ad un prezzo ragionevole. I modelli migliori, proprio come i bong, possono invece diventare molto costosi.

È meglio comprare un dab rig o un bong?

Per molti, la preoccupazione principale sarà naturalmente il prezzo.

A parte questo, perché non prenderli entrambi? In un mondo ideale, questa sarebbe la scelta migliore. Ma purtroppo, per la maggior parte di noi, un’altra grande considerazione è ciò a cui abbiamo effettivamente accesso. Un dab rig potrebbe essere un ottimo soprammobile, ma abbiamo un posto dove comprare i concentrati? Abbiamo le risorse per crearli in casa? Per molti di noi, i concentrati non saranno realmente una possibilità, quindi un bong offrirà le migliori funzionalità.

Ma se puoi comprare o fare concentrati, sono un’esperienza così bella da meritare l’investimento in un dab rig!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.