La prima volta che si usa la cannabis può essere un'esperienza di grande impatto. Molti utilizzatori hanno ricordi vividi della prima volta che hanno consumato e provato l'erba. Viene spesso ricordato come un momento profondo, il momento della scoperta dell’amore per la marijuana. Oppure, può essere un effetto leggero dove non senti nulla. Ad alcune persone potrebbe piacere tantissimo, mentre altri potrebbero trovarsi a disagio. Potresti rimanere deluso oppure travolto.

La tua reazione alla cannabis dipenderà dal tuo gusto e dalla tua costituzione. È saggio avvicinarsi con cautela alla prima volta, in modo da poter imparare a quale ritmo procedere. Ci sono cose generali da tenere a mente se sei abbastanza curioso da provare finalmente la cannabis. Questi suggerimenti dovrebbero aiutare a garantire che la tua prima volta sia per lo meno un'esperienza sicura e responsabile.

CHE COSA È LA CANNABIS?

Quindi, sai che la cannabis viene fumata per far sballare la gente. Ma com’è questo effetto? E da dove viene la cannabis?

Per quanto riguarda la cannabis, è una pianta che si ritiene sia originaria nei dintorni dell'Asia centrale. Da lì, diverse varietà locali si sono diffuse in tutto il mondo. Gli esseri umani apprezzarono la pianta per le sue applicazioni terapeutiche e culinarie. La scienza moderna ha scoperto che la cannabis contiene dozzine di composti chimici chiamati cannabinoidi. Alcuni hanno effetti psicoattivi perché stimolano i recettori cannabinoidi nel cervello e nel sistema nervoso. Gli effetti consistono in alterazioni dell'umore e della percezione. Questa è l'esperienza dell'essere "fatti".

Questo stato di elevata consapevolezza sensoriale è stato a lungo utilizzato per dare sollievo a persone con ansia e problemi di salute ancora più gravi. Può stimolare la mente in modo tale che il ragionamento diventa più efficiente e lo stato d’animo diventa più calmo. Può anche rinvigorire e sollevare coloro che si sentono giù o poco motivati. Oppure, a seconda della potenza dell’effetto, farli sentire veramente assonnati.

Effetti Sativa vs. Indica

VARIETÀ DI CANNABIS

Ci sono in realtà più fattori in gioco oltre alla potenza quando si misura quale effetto avrà la cannabis su di te. Esistono diverse varietà di piante di cannabis chiamate genetiche, ciascuna con i propri effetti, aroma, sapore e aspetto. Potrebbero essere confrontati con diversi tipi di chicchi di caffè: alcuni sono di qualità migliore rispetto ad altri. Un confronto sempre più comune è con il mondo del vino. Proprio come rosso e bianco sono le due categorie principali di vino, ci sono due categorie dominanti di cannabis.

Una varietà indica di cannabis porterà una sensazione rilassante alla mente e al corpo. Le indica sono ampiamente usate per alleviare l'ansia, la tensione muscolare, il dolore cronico, la nausea e l'irrequietezza. Se l'effetto che cerchi è invece più energetico, ti consigliamo di provare una sativa. Le varietà sativa sono quelle che rendono le persone energiche, entusiaste e ridacchianti.

Un modo utile per ricordare la differenza è che le indica sono per rimanere "in" e le sativa sono più adatte ad uscire. Puoi anche provare un ibrido che abbia un equilibrio tra le diverse proprietà. Ci sono anche varietà di cannabis ricche di CBD che non ti faranno sentire effetti psicoattivi. Hanno un basso contenuto di THC, che è il cannabinoide psicoattivo. Gli effetti ansiolitici dei ceppi con alto CBD offrono una sensazione di tranquillità, molto più lieve di uno high psicoattivo.

METODI PER ASSUMERE CANNABIS

Se ti interessa la cannabis, trova un luogo sicuro e discreto dove usarla. Scegli un posto comodo dove sederti e un metodo per assumerla che funzioni per te. Ci sono molti modi per provare la cannabis. La parola “erba” si riferisce ai fiori, solitamente verdi, della pianta di cannabis. Macinati e rollati in una cartina possono essere fumati come una sigaretta. Questa si chiama canna e può anche contenere hashish, di solito chiamato semplicemente hash. Questo non brucia da solo, ma ha una maggiore concentrazione di THC psicoattivo. In breve l'hash è l'estratto compresso dei potenti tricomi dei fiori di cannabis.

C'è qualche discussione sul fatto che fumare cannabis sia meno dannoso per i polmoni rispetto al tabacco. Ciò che è chiaro è che bruciare qualsiasi sostanza e respirare il fumo nei polmoni ha dei rischi per la salute. La vaporizzazione è un'alternativa sempre più diffusa. L'inalazione dei vapori è probabilmente più sicura e trasporta i cannabinoidi in una forma più pura e potente. Questo è il motivo per cui il bong viene usato sempre più spesso. Riempi un bong con acqua, accendi il fiore di cannabis e inspira il fumo che gorgoglia nell'acqua. Otterrai un effetto che ti farà girare la testa e sarà più rilassante di quello che proveresti con una canna.

Vaporizzatore

METODI PIÙ SANI PER I POLMONI

I metodi basati su inalazione tipicamente causano un effetto che inizia tra 1 e 15 minuti e scompare dopo 2-3 ore. Se temi il rischio di infezioni o altri problemi di salute, puoi evitare completamente di coinvolgere i tuoi polmoni. Puoi prendere gocce di olio di cannabis concentrato sotto la lingua. Con un ceppo potente, questo metodo può portare ad un forte effetto della durata di 3-6 ore. Ci sono anche lozioni, balsami e creme per uso topico che non sono psicoattive ma offrono sollievo locale per oltre 6 ore.

Per la tua prima esperienza potresti anche considerare di provare un edibile. Ti consigliamo vivamente di ottenere quante più informazioni possibili su come è stato preparato. Gli edibili possono contenere dosi molto alte di THC che non sono raccomandate per i principianti. L'effetto si insinua nel tuo corpo nel corso di un'ora o due e può richiedere da 4 a 6 ore per attenuarsi. Gli edibilii potrebbero essere un buon modo per provare la sensazione psicoattiva della cannabis, ma assicurati solo di avere a disposizione un po' di tempo per compiere l’esperienza. E se in qualsiasi momento ti senti strano o paranoico ricorda che l’effetto passerà e starai bene.

EVITARE QUANTO SEGUE

Non resta che segnalare alcune insidie comuni per i nuovi arrivati della cannabis:

NON dimenticare di controllare quali sono le leggi del tuo paese e i regolamenti del tuo posto di lavoro riguardo all'uso di cannabis. Sii consapevole delle potenziali conseguenze.

NON svolgere alcun compito professionale o di assistenza durante la prima assunzione di cannabis.

NON utilizzare macchinari o veicoli sotto l'influenza della cannabis. Se hai appena fumato una canna, ad esempio, dovresti aspettare almeno due ore prima di provare a guidare. Sii consapevole che potresti essere fermato e sottoposto a test.

NON usare la cannabis in un veicolo. L'odore può rimanere e crearti dei problemi, e comunque abbiamo detto di non guidare.

NON disturbare gli altri a causa del tuo consumo di cannabis con odori, rumori o altro. Motivo altruistico? Sii gentile con i tuoi vicini. Motivo egoistico? I tuoi vicini ti punirebbero facendo la spia.

Infine, NON farti prendere dal panico se ci sono lievi effetti allucinatori la prima volta. Se non hai mai preso la cannabis prima, potresti provare strane sensazioni uditive, o immaginare di vedere qualcosa nella tua visione periferica. Questo è il tuo cervello che si adatta alla cannabis per la prima volta. L'effetto passerà sempre, quindi stai calmo e ricorda che non devi più prenderla se davvero non vuoi. L'uso regolare di cannabis in genere non crea allucinazioni. Aumenta gli aspetti della percezione sensoriale e dell'elaborazione emotiva, a volte con una riduzione di altre facoltà. Ad esempio, ci può essere una goffaggine temporanea poco adatta all'attività fisica.

Se durante la prima esperienza ti rilassi e ti diverti, allora ci sarà da divertirsi in futuro.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.