I motivi per cui non dovresti usaré dosi supplementari di concime o nutrienti

Published :
Categories : coltivazione di cannabis

I motivi per cui non dovresti usaré dosi supplementari di concime o nutrienti

Molto spesso coltivatori di cannabis alle prime armi (ma può anche capitare a persone più esperte) si affidano a dosi supplementari di concime o nutrienti extra pensando che questo possa migliorare la crescita e l'aroma delle piante.


Ma in realtà l'uso di queste sostanze ha conseguenze potenzialmente più negative che positive sulla pianta. Un equilibrio sbagliato o un eccesso di nutrienti può causare diversi problemi alla pianta tra i quali i più frequenti sono bruciatura delle radici o di azoto. Questi problemi fanno sembrare le radici e le punte delle foglie bruciate con colori che variano dal giallo al nero. Nel caso tu abbia già notato questo tipo di problema e stai utilizzando delle dosi supplementari di concime o dei nutrienti devi interrompere subito il trattamento e coprire la pianta d'acqua per eliminare gli eccessi.
Nutrient Burn
La cosa più importante da capire è che queste fantastiche piante sono nate per crescere e lo faranno senza alcun bisogno di aiutarle con nutrienti. Quando si coltiva della cannabis è importante ricordarsi che più si mantiene una situazione naturale meglio è per la pianta che reagisce come il corpo umano, più viene alimentato con prodotti naturali e più cresce forte. Ma anche l'utilizzo di queste sostanze per migliorare il sapore della cannabis in realtà ha l'effetto contrario a quello voluto. Questi metodi di coltivazione molto spesso causano un sapore amaro e pungente, mentre un'alimentazione più naturale e semplice significa dare alla pianta più forza, più sapore e una consistenza più robusta.
PH and cannabis
Per una crescita più forte e sicura bisogna seguire solamente qualche piccolo passaggio. Innanzitutto dovrai fare attenzione che il vaso che stai utilizzando misuri almeno tra gli 11 e i 18 litri. La maggior parte di negozi per fai da te vendono questo genere di prodotto. Assicurati che il vaso sia pulito e sterilizzato perfettamente, in modo da poter offrire alla tua piantina una dimora il più sicura possibile. Poi bisogna assicurarsi che il terreno abbia un equilibrio NPK (Azoto, Fosforo, Potassio). Questi tre nutrienti serve a uno scopo specifico per la pianta. L'azoto  permette una crescita “come si deve” alla pianta. Il fosforo è importante per lo sviluppo delle radici, delle foglie e infine delle gemme. Il potassio dà alla pianta la forza per resistere a malattie e muffa. Un giusto equilibrio di queste tre sostanze consiste di azoto-12, fosforo-14 e potassio-24 (N-12, P-14, K-24).

Cannabis Growmix

Infine non bisogna dimenticarsi dell'acqua. Se è possibile cerca di organizzare un modo per raccogliere l'acqua piovana che è l'opzione migliore per le piante. Nel caso non sia possibile qualsiasi tipo d'acqua va bene nel caso il suo Ph sia tra i 6.0 e i 6.3 per risultati ottimali. Uno dei modi con i quali il concime potrebbe far male alla pianta è appunto quello di compromettere il giusto equilibrio Ph. I prodotti per verificare il valore del Ph possono essere acquistati a prezzi modici e sono uno dei tuoi migliori amici quando si tratta di assicurarsi che l'acqua usata per innaffiare è la migliore. Le piante di cannabis sono forti e il loro obiettivo è quello di continuare a crescere e non hanno alcun problema a farlo in qualsiasi clima e ambiente. Se seguirai questi tre semplici passaggi la tua pianta sarà forte e sana e potrai avere un raccolto forte e gemme saporite senza il bisogno di investire su concime extra o nutrienti inutili.

Acquista Semi di Cannabis AutofiorentiAcquista Semi di Cannabis FemminizzatiAcquista Medical Semi di Cannabis