Indipendentemente dal livello di esperienza raggiunto, quando si tratta di coltivare marijuana occorre inevitabilmente affrontare diversi ostacoli. Le minacce peggiori sono gli insetti, le condizioni climatiche avverse, problematiche relative al terreno, stress termici e incursioni di volatili. È un vero peccato ritrovarsi con un raccolto danneggiato o totalmente perduto dopo essersi impegnati così duramente. La cosa peggiore, però, è sapere che il disastro poteva essere evitato.

Per quanto riguarda gli uccelli, essi instaurano un rapporto piuttosto curioso con la nostra amata Maria. A volte, i volatili agiscono da difensori, cacciando e mangiando molti dei parassiti che infestano le piante di marijuana. D'altro canto, gli uccelli possono anche rubare i semi di cannabis, compromettendo il vostro futuro raccolto. Qui vi offriamo tutte le informazioni essenziali sul problema uccelli e alcune tecniche per evitare che distruggano le vostre piante.

IL PROBLEMA UCCELLI

Prima di tutto, non dovete presumere che il problema sia esteso a tutti i volatili. La maggior parte delle volte, infatti, i coltivatori hanno problemi con gli uccelli da selvaggina. Potrebbe sembrare strano, ma alcune specie di uccelli vanno specificamente alla ricerca di semi di marijuana. Ciò rappresenta un serio rischio per noi coltivatori. Quando i semi di marijuana vengono sparsi sul terreno, l'attacco aereo può colpire quasi immediatamente, lasciandovi senza nulla da coltivare. Se state coltivando per produrre semi, gli uccelli possono rubarli mentre stanno crescendo. Per chi non ha interesse a collezionare semi, gli uccelli probabilmente non rappresenteranno un problema. I volatili che solitamente tendono a danneggiare le piantagioni sono:

  • Tortora luttuosa o tortora americana
  • Fanello (Linaria cannabina)
  • Fagiano
  • Picchio rosso minore
  • Piccione migratore
  • Gazza
  • Storno
  • Colino della Virginia
  • Passero domestico
  • Passero mattugio
  • Sitta
  • Tortora comune

Il Problema Uccelli

SEGNALI CHE INDICANO LA PRESENZA DI UCCELLI

La comparsa di volatili è facilmente prevedibile in qualsiasi coltivazione all'aperto. Quindi non ci vorrà molto per capire se gli uccelli stanno rovinando o saccheggiando la vostra piantagione. La presenza di uccelli non è necessariamente un fatto negativo. Ecco alcuni sintomi allarmanti che possono comparire sulle piante di marijuana:

  • Scomparsa dei semi: Questo è un chiaro segno che i semi sono stati rimossi, ma talvolta la causa resta sconosciuta. Oltre ai volatili da selvaggina, è possibile che i semi siano stati mangiati accidentalmente da altre creature alla ricerca di insetti.
  • Cogliere gli uccelli in flagrante: Se vi capita di assistere con i vostri occhi al furto dei semi da parte di qualche volatile, significa che avete sicuramente un problema di uccelli nella vostra piantagione.
  • Escrementi di uccello: Questo è forse il segno più evidente di tutti. Se in alcuni punti notate molti escrementi di uccello, è probabile che i volatili facciano visita alle vostre piante in modo regolare.

SOLUZIONI CONTRO GLI UCCELLI

Gli uccelli in genere si avventurano nelle vostre piantagioni per due motivi: mangiare i semi, o mangiare gli insetti che si nascondono tra le piante. In entrambi i casi, la loro presenza è sgradita.
Per fortuna, esistono alcune strategie efficaci per proteggere le piante di marijuana dagli uccelli. Vi consigliamo comunque di intervenire solo quando avete la piena certezza che i vostri semi vengono mangiati dagli uccelli. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Posizionare uno spaventapasseri nei pressi della piantagione. È una tecnica antica, ma molto utile per proteggere le piante.
  • Collocare oggetti scintillanti o riflettenti sui rami degli alberi all'interno della piantagione può essere una buona soluzione per allontanare gli uccelli. Potete usare lattine, contenitori in alluminio usa e getta, e persino CD. Posizionandone in gran quantità nel giardino, avrete maggiori probabilità di salvare il vostro raccolto.
  • Un'altra soluzione è quella di creare una barriera tra le piante e gli uccelli. Per fare ciò potete usare una rete leggera o un telo in PVC trasparente che allontanerà non solo i volatili, ma anche molti insetti nocivi.
  • Uno dei metodi più efficaci e sicuri per proteggere le piante è quello di usare una mangiatoia per uccelli. Posizionata correttamente, essa può rappresentare un'ottima distrazione per i volatili. Gli uccelli amano mangiare semi di segale, orzo e avena. Riempite la mangiatoia e installatela vicino al vostro giardino. In questo modo eviterete che gli uccelli vadano a banchettare con le vostre piante.

Piantagione All'Aperto Di Cannabis Per Uccelli

IN CONCLUSIONE

La sicurezza della piantagione è sempre una priorità assoluta. Ciò comprende anche la discrezione e la segretezza durante le operazioni di coltivazione, specie se si vive in un luogo in cui la marijuana è illegale o poco tollerata. Se avete la legge dalla vostra parte e uno spazio a disposizione per ottimizzare la vostra piantagione all'aperto e tenerla al riparo da animali dannosi di ogni tipo, potete considerarvi fortunati. Per chi invece è alle prese con una coltivazione in stile guerrilla, le parole d'ordine sono ricerca e improvvisazione.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out