Le mosche bianche sono parassiti comuni dei giardini domestici, e sono potenzialmente in grado di distruggere una piantagione di cannabis.

In questo articolo, parleremo delle mosche bianche, di cosa sono, come eliminarle, e come proteggere le coltivazioni da futuri attacchi.

Per altri articoli come questo, consigli di coltivazione ed altro, ricordate di aggiungere il nostro blog tra i preferiti. Date anche un'occhiata al nostro post precedente per scoprire altri suggerimenti su come prevenire i parassiti della cannabis.

COSA SONO LE MOSCHE BIANCHE?

Le mosche bianche, o aleurodidi, sono insetti nocivi comuni nei giardini. Possono colpire varie specie di piante, tra cui la Cannabis. Questi parassiti si comportano in modo molto simile ai ragni rossi. Di solito si posano sul retro delle foglie, e da lì estraggono i nutrimenti essenziali dalle piante.

Le mosche bianche assomigliano a piccole falene di colore bianco. Hanno un corpo giallastro della dimensione di 2 millimetri circa (0.08 pollici). Gli esemplari adulti di solito possono essere individuati sulla parte superiore delle piante. Le ninfe invece si depositano in zone sottostanti.

Le mosche bianche depositano le uova sulla parte posteriore delle foglie. Esse sono di colore grigio o giallo, e hanno una forma a cono. Le mosche adulte possono depositare fino a 400 uova, che in genere si schiudono entro una settimana.

Le uova schiuse rilasciano delle ninfe piatte (spesso chiamate neanidi), che si nutrono della pianta per circa un mese. Successivamente le larve si trasformano in mosche adulte. Il ciclo vitale di una mosca adulta è di 4 settimane circa.

Whiteflies pest cannabis

SEGNI DELLA PRESENZA DI MOSCHE BIANCHE

Le mosche bianche sono abbastanza semplici da individuare. Gli esemplari adulti in genere svolazzano intorno alle piante o si raggruppano sulla parte posteriore delle foglie. 
Basta scuotere le piante e le mosche adulte si alzeranno in volo, e saranno quindi facili da individuare.

Le uova in genere vengono depositate in gruppi circolari che ne contengono circa 30-40. Esse si trovano sulla parte posteriore delle foglie.

Quando si nutrono, le mosche bianche praticano un foro simile ad una puntura sulle foglie delle piante. Dal foro succhiano le sostanze nutrienti della pianta. Questo processo lascia un segno bianco sulla superficie della foglia, ed è un altro segno evidente della presenza dei parassiti, anche se gli insetti non sono visibili. 
Una vasta colonia di mosche bianche può provocare l'ingiallimento delle foglie o la loro completa distruzione.

Le mosche bianche in genere consumano più sostanze nutritive di quanto siano in grado di assimilare. I nutrimenti in eccesso vengono espulsi sotto forma di sostanza dolce e appiccicosa, chiamata melata. Se le vostre piante stanno subendo un attacco di mosche bianche, cercate di individuare la presenza di melata sulle foglie. La melata provoca lo sviluppo di una muffa nerastra, che può bloccare il processo di fotosintesi della pianta.

La melata attira inoltre le formiche, che possono ostacolare la presenza di altri predatori naturali delle mosche bianche. Pertanto, la situazione nella grow room può peggiorare rapidamente.

COME CONTROLLARE/PREVENIRE LE MOSCHE BIANCHE SULLE PIANTE DI CANNABIS:

Come con qualsiasi altro parassita, è sempre meglio adottare misure di prevenzione contro le mosche bianche, piuttosto che combatterle quando si sono già insediate sulle piante.

Eliminare un'infestazione già avviata è sempre più difficile, rispetto al prevenirla. Le mosche bianche possono essere particolarmente difficili da gestire, specie se presenti in larghe colonie (che si formano molto velocemente).

Proprio come con il trattamento dei ragni rossi, consigliamo di verificare innanzitutto i fattori ambientali che potrebbero aver provocato l'avvio dell'infestazione. In seguito, è importante risciacquare e potare le piante infette.

Whitefly lifecycle
Come sempre, sconsigliamo l'utilizzo di qualsiasi sostanza e insetticida chimico, che potrebbe uccidere altri insetti che predano naturalmente le mosche bianche. Inoltre, molti insetti nocivi tendono a sviluppare un'ottima tolleranza ai pesticidi. Pertanto in futuro potrebbe essere più complicato eliminarli completamente.

FATTORI AMBIENTALI

Le mosche bianche preferiscono ambienti caldi, e prosperano in condizioni prive di predatori naturali. Pertanto, è fondamentale che l'ambiente di coltivazione sia pulito e privo di polvere. Non devono inoltre essere presenti altri insetti che potrebbero interferire con altri insetti predatori naturali delle mosche bianche (come le formiche).

Inoltre, le temperature dell'ambiente di coltivazione non devono essere troppo elevate (l'ideale è tra 20-25ºC).

Se avete individuato alcune mosche bianche nell'area, potreste abbassare leggermente la temperatura per evitare che l'infestazione si diffonda (provate ad abbassarle sotto i 20ºC o 68ºF, ma fate attenzione a non danneggiare le piante).

Per finire, la stanza di coltivazione deve essere ben ventilata, per evitare l'attacco di mosche bianche ed altri insetti nocivi.

POTATURA E RISCIACQUO

Dopo aver controllato e rettificato i fattori ambientali che potrebbero aver attirato le mosche bianche, dovete potare tutte le foglie infette. Gettate immediatamente le parti vegetali colpite, per evitare di infettare altre piante.

Inoltre, dovreste risciacquare le piante. Tenete presente però che le uova di mosca bianca sono piuttosto difficili da staccare dalle piante. Potrebbe essere necessario un getto d'acqua piuttosto potente, che potrebbe danneggiare le piante.

Successivamente, vi consigliamo di seguire alcune delle tecniche indicate di seguito per eliminare le mosche bianche:

ULTERIORI METODI DI CONTROLLO

INTRODURRE INSETTI PREDATORI

Coccinelle, crisopidi, e phytoseiulus persimilis sono predatori naturali della mosca bianca e delle sue uova. Se non l'avete già fatto, vi consigliamo caldamente di introdurre questi insetti nella vostra area di coltivazione. Essi vi aiuteranno a tenere sotto controllo numerosi parassiti (tra cui i ragnetti rossi).

Vi suggeriamo di iniziare con le coccinelle. Per maggiori informazioni su come sfruttare le coccinelle nel vostro giardino di cannabis, cliccate qui.

INSETTICIDI BIOLOGICI

Se i precedenti metodi per la prevenzione o il controllo dell'infestazione di mosche bianche non hanno dato risultati soddisfacenti, potete provare ad usare questi insetticidi organici:

Oil cannabis whitefly pest organic insecticides

Essentria IC3: Questo prodotto è realizzato con un mix di oli di origine vegetale. Si può applicare direttamente sulle piante senza danneggiarle. Spruzzate il prodotto con un nebulizzatore. Ripetete l'applicazione ogni giorno perché il prodotto è attivo solo per 8-12 ore.

Spinosad: Tutti i prodotti della linea Spinosad sono totalmente biologici. Consigliamo di nebulizzare direttamente sulle piante. Le mosche moriranno appena verranno a contatto con il prodotto. Potete aggiungere il prodotto all'acqua di irrigazione per prevenire future infestazioni di mosche bianche ed altri parassiti.

Saponi insetticidi: Sono perfetti da applicare localmente sulle zone infette della pianta. Evitate di applicarli direttamente sulle gemme. Utilizzateli più volte per garantire l'eliminazione di tutte le mosche bianche nell'area di coltivazione.

OLI

Gli oli essenziali e vegetali sono diventati un metodo molto popolare per tenere sotto controllo gli insetti nocivi. L'olio di neem è forse uno degli oli preferiti dai coltivatori da applicare sulla cannabis e sulle altre piante. Esistono comunque molti altri oli che possiedono caratteristiche analoghe.

Oltre all'olio di neem, potete provare l'olio di eucalipto, di rosmarino, di limone e di cannella. Sarà sufficiente mescolarli con acqua e spruzzarli sulle piante con un nebulizzatore. Evitate il contatto diretto con le gemme, perché potreste alterare il loro profilo aromatico.

Oppure potreste trattare regolarmente le vostre piante con oli di origine vegetale. Generalmente consigliamo gli oli di canola, di semi di soia, e l'olio di cotone. Essi non modificano il gusto o il profumo delle gemme.

ELENCO DEI PESTI COMUNI E PROBLEMI

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out