Spesso, dopo un solo spinello, molti dei consumatori di cannabis sono invogliati ad esplorare l'immenso universo della marijuana. Tutto ha inizio con pochi grammi di fiori e qualche cartina. Ben presto, i fan della ganja si ritrovano immersi in un mondo costellato da migliaia di varietà, centinaia di composti fitochimici ed una miriade di soluzioni diverse per assumere cannabis.

Quasi sicuramente, conosci già spinelli, blunt e bong. Probabilmente avrai anche assaggiato un paio di edibili alla cannabis e sperimentato i più recenti modelli di vaporizzatori. Ma hai mai posizionato il THC direttamente sotto la lingua, per sballarti? Le strisce di THC rappresentano un innovativo metodo di somministrazione per via sublinguale, che esclude completamente l'inalazione. Tuttavia, a differenza degli edibili, le strisce producono effetti molto più rapidi.

Molti consumatori di cannabis versano gocce di olio ed estratti sotto la lingua per attivare i recettori cannabinoidi. Ma alcune aziende hanno elevato la somministrazione per via sublinguale ad un livello superiore. Nel tentativo di rendere meno scomodi ed ingombranti i flaconi contagocce, hanno introdotto il THC all'interno di speciali strisce, che si sciolgono sotto la lingua. Di seguito troverai ulteriori informazioni sulle strisce di THC.

Cosa sono le strisce di THC?

Le strisce di THC sono sottili pellicole appositamente ideate per dissolversi a contatto con la mucosa sublinguale. Ogni striscia contiene aromi ed una dose di THC prestabilita. Alcuni prodotti contengono anche CBD. Le strisce sono disponibili in diverse concentrazioni, ma la maggior parte fornisce 10mg di THC per dose: una quantità sufficiente a generare un leggero sballo, senza stordire eccessivamente il consumatore. Con questi prodotti non è più necessario caricare bracieri, aspirare da vaporizzatori o maneggiare scomodi flaconi contagocce. Le strisce sono efficienti, contengono una dose precisa e costante, e non diffondono aromi sospetti nell'ambiente.

Come funzionano le strisce di THC?

Il mondo della cannabis non rivendica alcun diritto nei confronti della somministrazione per via sublinguale. Non si tratta di una tecnica sviluppata da qualche stravagante figlio dei fiori appassionato di surf. I medici prescrivono regolarmente farmaci per via sublinguale, poiché garantiscono un assorbimento ottimale ed un effetto rapido. Alcuni dei farmaci comunemente assunti per via sublinguale sono l'antidepressivo mirtazapina, e il rizatriptan per contrastare l'emicrania.

Aprendo la bocca ed sollevando la lingua davanti ad uno specchio, noterai la mucosa orale. Questo rivestimento comprende cellule epiteliali e strati di tessuto connettivo, che poggiano sopra un letto di capillari. Al di là di queste strutture, si estende l'intero apparato circolatorio. Essendo una molecola lipofila (capace di sciogliersi nei grassi), il THC è in grado di attraversare facilmente questa barriera, fino ai capillari sottostanti, e di raggiungere il flusso sanguigno. Successivamente, la molecola attraversa la barriera emato-encefalica, si lega ai recettori CB1, innalza i livelli di dopamina e genera lo sballo.

Come funzionano le strisce di THC?
  • Quanto tempo impiegano le strisce di THC per produrre effetti?

Le strisce di THC producono effetti quasi istantanei. Il tempo di azione è simile a quello del fumo di cannabis. A differenza della marijuana assunta per via orale, il THC sublinguale non deve attraversare l'intero tratto digerente. Infatti, raggiunge subito il flusso sanguigno e viene trasportato fino ai recettori cannabinoidi, nei quali avviene la reazione psicoattiva.

Puoi posizionare una striscia di THC sotto la lingua mentre sei in treno, sul divano o in spiaggia: percepirai le vibrazioni frastornanti nel giro di pochi secondi. Nel complesso, gli effetti durano 2–3 ore. Raggiungerai l'apice dello sballo dopo circa 30 minuti, dopodiché questa piacevole sensazione si attenuerà progressivamente, fino a riportarti con i piedi per terra.

Quali vantaggi offrono le strisce di THC per via sublinguale?

Le strisce di THC sublinguali offrono molti vantaggi ai consumatori di cannabis. Ovviamente, i tradizionalisti restano fedeli ai loro spinelli, ma i fan della ganja più aperti a nuovi metodi di somministrazione apprezzeranno sicuramente queste pratiche strisce.

I principali vantaggi delle strisce di THC sono:

  • Facilità di utilizzo: Le strisce di THC sono davvero semplici da usare. Non è necessario tritare cime, caricare bracieri o preparare una torta. È sufficiente rimuovere la striscia dall'involucro, posizionarla sotto la lingua e godersi gli effetti.
  • Niente caos: Non dovrai più aprire flaconi correndo il rischio di versare il contenuto sul pavimento o asciugare l'estratto che rotola lungo il mento quando non riesci a versarlo sotto la lingua. Puoi usare le strisce di THC anche mentre sei in viaggio su una strada sconnessa, o mentre passeggi, senza alcuna difficoltà.
  • Effetti immediati: Come il fumo o la vaporizzazione, anche le strisce di THC introducono il cannabinoide psicotropo direttamente nel flusso sanguigno. Non dovrai restare seduto, in attesa che lo sballo ti travolga. Gli effetti psicoattivi emergeranno nel giro di pochi minuti.
  • Sballo tollerabile: Le strisce di THC sono diverse dagli edibili sotto vari aspetti. Oltre a produrre effetti rapidi, generano uno sballo più delicato. Gli edibili offrono notoriamente degli effetti molto intensi. Quando il THC raggiunge il fegato, viene convertito in 11-idrossi-THC, una molecola molto più potente. Il THC assunto per via sublinguale, invece, non deve attraversare il fegato prima di arrivare al cervello, pertanto produrrà effetti simili a quelli generati dal fumo di cannabis.
  • Dosaggio accurato: le strisce contengono quantità di THC precise e costanti. Molti prodotti contengono 10mg per porzione, pertanto è possibile conoscere con esattezza la dose ingerita e regolarla accuratamente in base agli effetti desiderati.

  • Diversi tipi di strisce sublinguali

Le strisce di THC rappresentano una novità nel mondo della cannabis. Al momento, in commercio sono disponibili diverse tipologie di strisce, incluse quelle contenenti THC, CBD o entrambi i cannabinoidi. I prodotti da assumere per via sublinguale stanno ottenendo molto successo e, man mano che nuovi cannabinoidi vengono immessi sul mercato, verranno create strisce contenenti CBG, CBC ed altri prodotti che combinano cannabinoidi e terpeni, per trarre il massimo beneficio dall'effetto entourage.

Come realizzare delle strisce sublinguali alla cannabis

È molto complicato realizzare delle strisce di THC da soli. Sebbene offrano uno sballo più pratico e immediato rispetto agli edibili, sono piuttosto difficili da preparare in casa. Occorre infatti una lunga lista di ingredienti, inclusi agenti aromatizzanti, gomme, addensanti ed additivi. Per ora, ti consigliamo di affidarti ai prodotti disponibili in commercio. I processi produttivi vengono costantemente perfezionati, e in futuro emergeranno sicuramente nuove formule ancora più attente alle esigenze dei consumatori.

Strisce di THC sublinguali: Vale la pena provarle?

Sicuramente sì. Le strisce di THC rappresentano un modo efficace ed innovativo per sballarsi. Inoltre, offrono un livello di discrezione impareggiabile a chi desidera assumere cannabinoidi mentre è in viaggio o in ufficio.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.