GUIDA MENSILE ALLA COLTIVAZIONE DI CANAPA: EUROPA MERIDIONALE E STATI UNITI

L'Europa meridionale e il sud degli Stati Uniti condividono le stesse latitudini ed una gamma altrettanto diversificata di microclimi. Il confine canadese e Parigi condividono il nord, il centro è Lisbona e San Francisco, mentre New Orleans e le Isole Canarie stanno giusto ai margini del tropico del Cancro. La nostra amata marijuana cresce molto bene a tutte queste latitudini. È solo una questione di tempistiche. Ma mettiamo da parte per un momento le latitudini e le tempistiche.

CANNABIS, LA PIANTA

La cannabis è una pianta dioica annuale che germina in primavera ed è pronta per essere raccolta nei mesi autunnali, dopo una sostanziale crescita nel corso dell'intero periodo di tempo. La latitudine e la selezione delle specie giocheranno un ruolo determinante nello scandire questi intervalli di tempo.

Isolare le piante femmina per produrre solo marijuana sinsemilla e crescerla fino a completa maturità allunga considerevolmente la stagione di crescita della cannabis. Le piante che crescono spontanee allo stato selvatico o le colture di canapa hanno un ciclo di vita significativamente più ridotto perché vengono fecondate molto presto.

CICLO DI CRESCITA DELLE PIANTE DI CANNABIS

LA PRIMAVERA ARRIVA PRIMA AL SUD

Più vicino all'equatore significa primavere più calde ed anticipate per avviare prima la semina, e giorni più lunghi seguiti da una stagione di crescita più dilatata. Nelle zone più lontane dall'equatore, la primavera arriva più tardi, ma la terra si inclina abbastanza da fornire le 12 ore, e più, di luce necessaria per una crescita vegetativa iniziale sana e forte. La stagione colturale si accorcerà in proporzione, senza influire sulla qualità finale o sulla potenza. Solo il periodo di raccolta arriverà prima.

SCEGLIERE LE SPECIE PIÙ APPROPRIATE

Anche la selezione delle specie può fare la differenza nelle fasi di sviluppo superiori alle sei settimane. Una indica pura come la Northern Light o una varietà a predominanza indica come la Speedy Chile possono essere raccolte e conciate molto prima che una Shining Silver Haze o qualsiasi altra sativa con patrimonio genetico tropicale raggiungano la piena maturità. Alcune sativa possono richiedere fino a novembre per maturare completamente, soprattutto nel caso delle piante di grandi dimensioni che vengono raccolte in due o tre fasi.

QUANDO INIZIA VERAMENTE LA PRIMAVERA?

Inoltre, le tempistiche per coltivare all'aperto sono valutate ogni mese tra una luna piena e l'altra. Quindi, sebbene sul calendario sia segnato il 20 marzo come inizio della primavera, per quanto riguarda le piante inizia solo nei giorni successivi all'equinozio. Tutto si svolge in due settimane per adattarsi ai cicli naturali. In ciascuna fase della loro crescita, l'attività delle piante può essere osservata in risposta ai cicli lunari e stagionali.

SELEZIONARE ACCURATAMENTE LA PROPRIA VARIETÀ

Dare orari e date precise per un'area che copre più di mille chilometri da cima a fondo può essere molto approssimativo, dato che i Paesi e le regioni in questione sono incredibilmente estesi e con climi alquanto variegati. Ma non preoccupatevi, la cannabis è una pianta molto resistente. I coltivatori più esperti hanno già sviluppato un sesto senso su quali varietà si adattano meglio alla zona del pianeta in cui vivono. I coltivatori meno esperti possono invece trovare ottimi suggerimenti ed informazioni generali sul nostro sito.

Ognuno di questi suggerimenti può essere applicato a ciascun continente, in qualsiasi periodo dell'anno. La cannabis attraversa distinte fasi di crescita identiche a quelle di qualsiasi altra pianta di cannabis coltivata nel mondo. Per ottenere una marijuana di ottima qualità, le cure di manutenzioni sono sempre le stesse, dal Mozambico a Melbourne o da Parigi alla Patagonia.

INVERNO

DICEMBRE & GENNAIO

Durata media delle giornate: Decisamente troppo brevi per avviare qualsiasi coltura di cannabis all'aperto nell'emisfero settentrionale.
Temperature medie: Sicuramente poco compatibili con la cannabis

EUROPA

Si trova nel bel mezzo dell'inverno e, ad eccezione della Gran Canaria tropicale, i Paesi dell'Europa meridionale possono essere freddi nel migliore dei casi o rimanere sepolti sotto la neve nella peggiore delle ipotesi. Se il raccolto dell'anno precedente è stato buono, molti si staranno godendo i frutti ben conciati ed aromatici del loro lavoro, pur considerando la stagione in arrivo e le lezioni di coltivazione apprese per riporre nei barattoli cime di qualità sempre maggiore.

STATI UNITI

Lo stesso si può dire per gli Stati Uniti. Se da una parte New York è stretta nella morsa del ghiaccio e della neve e dall'altra Miami gode di un clima tropicale molto piacevole, gli agricoltori più esperti lasceranno incolti (a maggese) i propri campi.

Per rinvigorire la terra dei vasi o delle colture all'aperto, molti spargono generose quantità di ammendanti del suolo, come erba medica alfalfa, alghe, farina di ossa e piume, polvere di roccia e vermicompost. Una buona e profonda pacciamatura per isolare il substrato dall'ira dell'inverno aiuta il processo di decomposizione per avere una terra più fertile in primavera.

INVERNO

FEBBRAIO

Durata media delle giornate: Non fatevi prendere dall'entusiasmo. È ancora troppo presto per avviare una qualsiasi coltura di cannabis, a meno che non vogliate usare un'illuminazione supplementare.
Temperature medie: Non ancora abbastanza calde.

È l'ultimo mese intero d'inverno e i coltivatori più entusiasti di entrambi i continenti stanno già annusando l'aria in attesa della primavera. Chi vuole ottenere piante di grandi dimensioni semina o mette da parte qualche clone per avviare una crescita vegetativa precoce sotto luci artificiali supplementari. Con un buon vantaggio di due mesi prima di lasciarle solo alla luce del sole, le piante diventeranno alberi di cannabis realmente mostruosi, a condizione che ricevano sufficiente spazio per le radici e lumen in abbondanza.

PRIMAVERA

MARZO

Durata media delle giornate: Da 11h e 5min a 12h e 34min
Temperature medie: 5–16°C

Marzo è il primo mese di primavera ed include l'importantissimo equinozio di primavera durante il periodo di luna piena. Dopo la luna piena di marzo, possiamo davvero considerare iniziata la primavera con giornate più lunghe di 12 ore.

Sono infatti necessarie almeno 12 ore di luce diurna per garantire alla cannabis una crescita vegetativa sana, e successivamente la formazione dei fiori. Le piante ormai germinate e concimate prima di questo periodo (senza illuminazione supplementare) otterranno risultati molto soddisfacenti dal punto di vista vegetativo, ma il cruciale prodotto finale sarà poco compatto e di scarsa qualità. Seguire il naturale flusso delle stagioni è essenziale per migliorare la crescita delle piante quando non si usa un'illuminazione supplementare.

I coltivatori più vicini all'equatore che fanno germinare i loro semi in primavera potranno ora seminare. Le giornate si allungheranno rapidamente e le temperature aumenteranno altrettanto velocemente, il che darà alle giovani piante le condizioni ideali per crescere. Più a nord, i coltivatori dovranno attendere fino ad aprile per la germinazione, al fine di assicurarsi giornate con lunghezze e temperature più appropriate.

Notizia Collegata
La germinazione

APRILE & MAGGIO

Durata media delle giornate: Aprile: da 12h e 37min a 13h e 59min
Maggio: da 14h e 2min a 15h e 6min
Temperature medie: Aprile: 9–19°C
Maggio: 13–23°C

E finalmente ci siamo!

In primavera la crescita diventa vigorosa e verdeggiante. Le temperature sono ancora fresche, ma il caldo inizia a sentirsi e le piante di cannabis esplodono. Se le piante sono state fatte crescere in vasi piccoli per anticipare la fase vegetativa, in poco tempo riempiranno il substrato con le loro radici, soprattutto in presenza di micorrize e colonie di Trichoderma. Capovolgete regolarmente uno o due vasi per valutare lo sviluppo delle radici e poter così trapiantare prima che le radici inizino ad aggrovigliarsi eccessivamente.

PRIMAVERA

EUROPA

I trattamenti biologici contro parassiti e patogeni possono essere ora avviati nel loro ciclo quindicinale. Man mano che si riscalderà l'ambiente, compariranno numerose famiglie di insetti pronte a banchettare con le foglie di cannabis ricche di nutrienti. Controllate le parti inferiori delle foglie per scovare la presenza di uova, acari o altri parassiti che potrebbero ostacolare la crescita sana delle piante. È un buon momento per aggiungere qualche additivo nell'acqua per apportare enzimi, come aloe vera o tè di compost, che aiuteranno a mantenere in piena salute il suolo e le radici.

STATI UNITI

Alcune varietà di cannabis potrebbero richiedere qualche cimatura durante questo periodo, per spingerle ad assumere una struttura più aperta e così migliorare la penetrazione del sole e la circolazione dell'aria, senza ostacoli. A seconda delle dimensioni delle piante, la cimatura regolare o la piegatura dei rami durante la fase vegetativa vi assicurerà una chioma più uniforme di cime, con cui potrete ottimizzare la circolazione dell'aria e limitare la crescita delle "cime popcorn" su tutti i rami.

ESTATE

GIUGNO & LUGLIO

Durata media delle giornate: Giugno: da 15h e 8min a 15h e 23min
Luglio: da 15h e 22min a 14h e 39min
Temperature medie: Giugno: 14–28°C
Luglio: 17–31°C

A A Abbronzatissima, sotti i raggi del sole...

Potete stare certi che qualunque Paese visitiate in questo periodo dell'anno passerà dal sensualmente caldo al notoriamente bollente. Le spiagge spagnole e del sud della California sono soffocanti, mentre su Alpi ed Appalachi ci sono ancora temperature molto piacevoli.

EUROPA

È giunto il momento di cercare gli agenti patogeni e gli insetti. L'irrigazione regolare necessaria per mantenere idratate le piante nei caldi mesi estivi crea le condizioni ideali per i problemi alle radici. Una rizosfera ben formata, sana e complessa, può combattere da sola gli agenti patogeni come il Pythium e eliminare gli insetti che amano i terreni più umidi. Tuttavia, tenete sempre d'occhio le prestazioni di ogni pianta per scovare tempestivamente gli eventuali problemi alle radici.

STATI UNITI

L'uso di spray fogliari con alghe ed estratti di piante acquatiche, o con tè di compost, combatte lo stress da calore mantenendo le radici sane e la pianta ben nutrita. L'applicazione sulla superficie del terreno di ammendanti accuratamente selezionati assicura una costante concimazione durante la rapida fase vegetativa dei mesi estivi. Le migliori applicazioni sulla superficie del terreno includono, ma non sono limitate a, erba medica alfalfa e chiodi di garofano in polvere, qualsiasi tipo di letame, vermicompost, torta di neem, compost e farine di conchiglie. Spruzzare per via fogliare il silicio nelle giornate più calde è benefico per le piante dal punto di vista dell'apporto minerale, ed un doppio deterrente per gli agenti patogeni e gli insetti.

A fine luglio, le varietà con tempi di fioritura più brevi avvieranno la loro differenziazione, lasciando intendere che saranno pronte verso settembre. Questo include le varietà femminizzate che generalmente non superano i 2 metri. Iniziate ad osservare i loro tricomi.

AGOSTO

Durata media delle giornate: Da 14h e 39min a 13h e 35min
Temperature medie: 19–30°C

Di solito, la differenziazione della cannabis avviene nel momento in cui le piante passano dalla fase vegetativa a quella "pubescente". Man mano che i fiori si sviluppano correttamente, le piante cambiano leggermente il loro comportamento di crescita, rivelando una sagoma alterata. Invece di rimanere rigogliose, cespugliose ed omogenee con un aspetto maestoso, le piante si trasformano rivelando i punti dove compariranno le cime. Potrebbero comparire nuovi rami alle estremità in preparazione dell'arrivo delle cime, mentre le piante non cimate inibiranno la crescita dei rami laterali, per concentrarsi maggiormente sulla formazione della cima.

ESTATE

EUROPA

Da questo punto in poi, ci si può aspettare una crescita costante delle infiorescenze, fino al momento del raccolto. Grappoli di calici si formano sui nodi, pronti per espandersi a formare strutture floreali vere e proprie. I pistilli sono sani e vibranti, e lo sviluppo dei tricomi è già ben visibile.

STATI UNITI

La cannabis coltivata biologicamente in campo o all'interno di vasi dovrà ora ricevere un'ottima concimazione, con ricchi ammendanti per piante in fioritura, che possono essere sparsi sulla superficie del terreno. I coltivatori che usano le normali miscele commerciali per il trapianto dovranno prestare più attenzione, dato che molti marchi tendono ad eccedere e gli eccessi possono irrevocabilmente bruciare le piante. Con la cannabis, il miglior modo per ottenere una marijuana di alta qualità coltivata all'aria aperta è la produzione o l'acquisto di un super suolo, da mantenere vivo attraverso processi bio-organici.

Con i semi regolari, tutti i maschi dovranno essere eliminati. Le piante femminizzate e quelle con tempi di fioritura più brevi ingrasseranno notevolmente in questo periodo, ed una seconda coltura autofiorente potrà essere avviata.

AUTUNNO

SETTEMBRE

Durata media delle giornate: Da 13h e 30min a 11h e 54min
Temperature medie: 14–26°C

In entrambi i continenti, siamo ormai in piena fioritura e le piante si sono ricoperte di batuffoli di giovani calici che si accumulano lungo il gambo per formare le cime. Si possono vedere i singoli calici e, man mano che i grappoli floreali aumentano di volume, i pistilli si separano ulteriormente. Anche gli aromi sono più intensi e la produzione di resina all'interno dei tricomi sta aumentando.

Le varietà a più rapida maturazione verranno raccolte verso la seconda metà di settembre, un buon promemoria per osservare più da vicino la variazione cromatica dei tricomi.

La seconda coltura di autofiorenti potrà essere raccolta nella prima metà di settembre, ed un terzo raccolto pianificato per fine stagione. Da quando i giorni si sono accorciati, le piante hanno frenato il loro allungamento, ma continueranno comunque a maturare.

Settembre è il mese dell'equinozio d'autunno, quando i giorni che seguono la luna piena iniziano ad accorciarsi a meno di 12 ore. Questa è la stagione in cui si produce la maggiore quantità di resina.

OTTOBRE

Durata media delle giornate: Da 11h e 15min a 10h e 26min.
Temperature medie: 11–21°C

E qui arriva la parte più importante. La produzione di resina è ormai al massimo, le cime sono compatte e dense con calici rigonfi e potrebbe essere necessario sostenere i rami con qualche tutore. Gli aromi sono al massimo della loro intensità ed è giunto il momento di osservare i tricomi molto più da vicino.

EUROPA

Durante le fasi finali, due settimane sono una notevole quantità di tempo nella crescita di una vigorosa pianta annuale come la cannabis. Tuttavia, la maggior parte delle varietà sarà pronta per essere raccolta in questo periodo. Dipenderà dai tratti genetici dominanti se una varietà verrà raccolta prima o dopo nel corso di questo mese.

STATI UNITI

Dalle piante più grandi, soprattutto da quei giganti a cui è stata data un'illuminazione supplementare durante la vegetazione, verranno accuratamente rimosse le cime più alte. In questo modo i fiori più bassi avranno la possibilità di maturare con più luce.

AUTUNNO

NOVEMBRE

Durata media delle giornate: Da 10h e 23min a 9h e 17min
Temperature medie: 6–16°C

In questo periodo dell'anno, e a queste latitudini condivise, avverrà la stessa cosa in entrambi i continenti. Le infiorescenze incrostate di resina possono essere ammirate ed annusate, alcune essiccate in barattoli, altre ancora attaccate alle piante, ma tutte cariche di tricomi. Questo è il vero significato di un atto d'amore.

Le sativa con tempi di maturazione notoriamente più lunghi stanno completando ora il loro ciclo (come i fiori più bassi delle piante più grandi). Le temperature molto più fresche in questo periodo dell'anno possono spingere le piante a mostrare eccezionali colorazioni.

Le piante raccolte il mese scorso saranno ormai essiccate e quasi completamente conciate. Sono state tagliate ed appese in un ambiente con umidità e temperature controllate e, successivamente, conciate in un contenitore ermetico, che viene fatto "borbottare" regolarmente per far uscire l'umidità e l'aria viziata.

Anche l'ultima coltura di autofiorenti in una stagione a più raccolti sarà pronta per essere raccolta. Le piante saranno piccole perché la luce solare non era ottimale, ma si otterranno ugualmente cime di ottima qualità pronte per essere appese.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.