Per migliaia d’anni, gli esseri umani hanno usato la pianta di cannabis come fonte di cibo, fibre e svago psicoattivo—e lo facciamo ancora oggi! Ma non siamo l'unica specie a cui piace l'erba. Una miriade di creature, sia grandi che piccole, si affidano alla pianta di cannabis come rifugio e sostentamento.

Di tutte le creature che si cibano di cannabis che incontrerai nel tuo giardino, i ragnetti rossi saranno probabilmente i più comuni. Sebbene sembrino piccoli ed innocui, questi esseri minuscoli possono causare seri danni alla tua coltivazione.

Tuttavia, la speranza non è persa. Se alcune specie sono minacciose, altre sono salvatrici. Le coccinelle potrebbero essere la risposta ad un’infestazione di ragnetti rossi?

Che Cosa Sono i Ragnetti Rossi?

Piccoli, colorati e dalle molteplici gambe, in realtà i ragnetti rossi non sono insetti. Sono un tipo di aracnide strettamente correlato ai ragni e zecche. Possiedono due caratteristiche che li collocano in questa categoria tassonomica: due parti del corpo principali ed otto zampe. Nello specifico, appartengono alla famiglia dei Tetranichidi, che comprende circa 1200 altre specie.

Sono irritanti, inquietanti e probabilmente anche carini per certe persone. I ragnetti rossi possono essere molte cose, ma sicuramente non sono mangiatori esigenti. Queste creature amano passare il tempo sugli alberi decidui, piante sempreverdi ed una varietà di piante annuali. Mangiano quasi tutto.

Sebbene sembrino amare il gusto del tessuto della cannabis, sono anche mangiatori prolifici delle piante di mirtilli, fragole e cetrioli, oltre a fagioli, piselli, pomodori e lattuga. I ragni rossi si divertiranno anche nelle tue aiuole—incluse le calendule e viole.

I ragnetti rossi iniziano il ciclo come uova che sopportano l’inverno freddo e rigido per poi schiudersi quando le temperature iniziano a salire. Nascono come larve di colore scuro e si trasformano rapidamente in pupe prima di maturare nella loro forma finale.

Non ci vuole molto prima che una nuova colonia prosperi, soprattutto se le temperature sono calde. Si radunano sul lato inferiore delle foglie, comprese quelle grandi a ventaglio delle tue piante di cannabis, dove stendono ragnatele sul tessuto colpito—motivo per cui prendono il nome di “ragno”.

Che Cosa Sono i Ragnetti Rossi?

I Ragnetti Rossi Possono Uccidere le Mie Piante di Cannabis?

Sì. I ragnetti rossi possono causare veri danni alle piante di cannabis. Se si verifica un'infestazione, aspettati che il danno vada dalla crescita stentata fino alla distruzione fatale. Queste piccole creature possiedono un apparato boccale affilato che perfora il tessuto della cannabis e succhia la clorofilla. Dopo essersi nutriti della parte inferiore di una foglia di cannabis, lasciano piccole macchie. Infine, le foglie diventeranno gialle, scolorite e distorte.

Le piante di cannabis si affidano alle foglie a ventaglio ed alla clorofilla interna per eseguire la fotosintesi e creare energia. Se il danno diventa grave, potrebbero perdere la capacità di svolgere questa funzione chiave. Ciò rallenterà la crescita e influirà sulle rese. Infine, se il problema rimane irrisolto, le piante moriranno.

Come Individuare ed Identificare i Ragnetti Rossi

Potresti avere difficoltà a individuarli ad occhio nudo, visto che solitamente hanno dimensioni inferiori a 1mm. Dopo aver tirato fuori una lente d'ingrandimento e dato un'occhiata più da vicino, noterai le loro gambe bianche e la diversità di colore. Alcuni sono rossi, mentre alcuni sono gialli ed altri arancioni.

Tuttavia, solitamente noterai i segni della loro presenza prima di posare gli occhi su un esemplare. Altri sintomi appariranno solamente dopo che avrà preso piede un’infestazione grande ed evidente. I segni chiave che indicano un'infestazione da acari includono:

  • Fili intrecciati simili a ragnatele che dominano la parte inferiore delle piante
  • Piccole macchie bianche o gialle (danno alimentare)
  • Foglie appassite e deformate
  • Ingiallimento e alterazione del colore dei tessuti vegetali
  • Crescita stentata o rallentata
  • Piante morte o morenti

Ovviamente, vedere un ragno rosso fornirà la prova più evidente che hai a che fare con questa specie infestante. Tuttavia, riuscirai a distinguerli da altre specie? Cerca queste caratteristiche:

  • Due parti principali del corpo
  • Otto zampe
  • Aspetto rosso, giallo o arancione
  • Dimensioni di circa 1mm
  • Due macchie scure, una su entrambi i lati del corpo

Ora che sai con cosa hai a che fare, esploriamo i diversi modi naturali per affrontare questo problema invasivo.

Le Coccinelle Sono un Buon Modo per Trattare i Ragnetti Rossi?

Per fortuna, non tutti gli insetti vogliono mangiare le tue piante di cannabis. Infatti, alcuni di loro sono troppo occupati a cibarsi di altri insetti per prenderle in considerazione. Questi insetti predatori benefici sono un alleato importante per i coltivatori di cannabis ed ogni coltivatore dovrebbe accoglierli nel proprio giardino.

Le coccinelle sono tra gli insetti predatori più efficaci. Questi insetti maculati dai colori vivaci potrebbero sembrare innocenti, ma non farti ingannare. Le coccinelle sono voraci macchine della morte. Non utilizzano una tecnica di cattura o un metodo di stalking specializzato: si avvicinano semplicemente alla preda per poi mangiarla.

Le coccinelle adorano cibarsi dei ragnetti rossi, talmente tanto che sanno come rintracciarli. Sono attratte dall'odore di queste creature, nonché dal danno fogliare tipico di un'infestazione da ragnetti rossi. Dopo aver individuato un gruppo di acari, le coccinelle iniziano a fare il loro lavoro. Una singola coccinella consumerà circa nove acari all'ora, pari ad un massimo di 100 acari in un solo giorno. E questo grazie solo ad una coccinella!

Le Coccinelle Sono un Pericolo per le Piante di Cannabis?

No. Le coccinelle non danneggeranno le tue piante di cannabis—sono strettamente carnivore. Quando non si occupano dei ragnetti rossi, si cibano di altri parassiti e depongono le loro uova nelle colonie di insetti invasivi.

I coltivatori alle prime armi hanno la tendenza a preoccuparsi quando vedono qualsiasi forma di insetto che pattuglia il loro giardino. Ma non bisogna aver paura! Alcune di queste creature sono alleati vitali che lavorano per mantenere le tue piante sane, protette e produttive.

Come Usare le Coccinelle per Controllare gli Acari ed Altri Parassiti

L’aggiunta di alcune coccinelle nel tuo giardino è un modo rapido ed efficace per affrontare un'invasione di acari. La maggior parte dei negozi di giardinaggio e dei vivai vendono coccinelle pronte per essere rilasciate intorno alle tue piante di cannabis. Segui i suggerimenti che troverai di seguito per assicurarti che la tua popolazione si senta a proprio agio nella loro nuova casa:

  • Utilizza grandi quantità: Sebbene una singola coccinella possa rimuovere un'enorme quantità di ragnetti rossi, per portare a termine il lavoro dovrai impiegarne molte, tutte in una volta. I ragni rossi si stabiliscono rapidamente ed alcune delle coccinelle possono morire o volare via.
  • Aggiungile la mattina presto oppure appena arriva la sera: Le coccinelle non amano il caldo. Se le aggiungi durante il periodo caldo della giornata è probabile che volino via per trovare riparo. Rilasciarle al momento giusto aumenterà le possibilità che rimangano in giro.
  • Spruzza le tue piante con un leggero strato d’acqua: Ricopri le tue piante con uno strato umido per incoraggiare le creature benefiche a sentirsi a proprio agio e restare in giro.

Come Usare le Coccinelle per Controllare gli Acari ed Altri Parassiti

Costruire un Hotel per le Coccinelle

Costruire un “hotel” per le coccinelle fornirà un rifugio pieno di angoli e fessure in cui le coccinelle si sentiranno al sicuro e protette. Questa struttura incoraggerà gli insetti a rimanere in giro ed attirerà anche le coccinelle selvatiche ad entrare e rimanere nel tuo giardino.

Questo è essenzialmente un labirinto disordinato realizzato con materiali naturali ed è super facile da costruire. Può assumere qualsiasi forma tu voglia, da strutture sofisticate che ricordano una casa a sacchi imbottiti con pigne o pallet di legno e paglia.

Usa i seguenti materiali che puoi trovare nel tuo capanno degli attrezzi, giardino o cucina per **creare il tuo hotel per le coccinelle[1]:

  • Paglia o fieno
  • Bastoncini in legno per gelati
  • Rete metallica
  • Corda
  • Pigne
  • Mattoni
  • Vasi per piante
  • Casse

Altri Modi per Affrontare un'Infestazione da Ragnetti Rossi

Sebbene le coccinelle siano efficaci nel ridurre le popolazioni di ragnetti rossi, ci sono altre misure preventive e curative che i coltivatori possono impiegare. Di seguito, potrai esplorare le ulteriori opzioni.

Olio di Neem

Come pesticida naturale, l’olio di neem aiuta a respingere varie specie di parassiti—compresi i ragni rossi—senza l'uso di sostanze chimiche pericolose. Spruzza la parte inferiore delle foglie colpite con uno spray fogliare di neem per far scappare i ragnetti rossi e rimuovere le loro ragnatele.

Aggiungi un cucchiaino di olio di neem per litro d’acqua calda, 4–5 gocce di tensioattivo, metti il mix in un un flacone spray ed applica.

Piante Consociative

Le piante consociative hanno molte funzioni in giardino, dall'attrarre gli insetti impollinatori e benefici al respingere i parassiti. Svariate piante commestibili possono respingere i ragnetti rossi dal giardino. Coltivale vicino alle tue piante di cannabis e raccoglile alla fine della stagione per utilizzarle in cucina.

Le piante che allontanano i ragnetti rossi includono:

  • Aneto
  • Anice
  • Cumino dei prati
  • Patate

Insetti predatori

Le coccinelle non sono gli unici insetti utili che amano cibarsi dei ragnetti rossi. I seguenti acari predatori sono anche assassini efficaci:

  • Neoseiulus californicus
  • Typhlodromus pyri

ELENCO DEI PESTI COMUNI E PROBLEMI

External Resources:
  1. Guidelines on Building a Ladybug Hotel https://aub.edu.lb
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.