La coltivazione della cannabis è un magnifico hobby da cui si può ottenere una scorta personale di marijuana. Dopo lunghi mesi di pianificazione e alti consumi di acqua ed energia, il principale obiettivo è quello di ottenere piante capaci di produrre la maggior quantità di cime possibile. Trovatevi un posto discreto dove coltivare. Potete farlo all'aperto, sfruttando l'energia naturale del sole e le condizioni atmosferiche. La coltivazione indoor tende ad essere più affidabile, dato che si ha un maggior controllo sull'ambiente. Qualunque sia la vostra scelta, ci sono alcuni principi da tenere a mente per massimizzare le rese.

Innanzitutto, verificate la genetica della vostra varietà. Fortunatamente, da noi potete trovare una selezione di semi molto forti e produttivi. Inoltre, ponetevi la domanda se volete coltivare varietà autofiorenti o fotoperiodiche. Se optate per le seconde, dovrete definire una procedura di gestione molto accurata per il ciclo di luce dell'impianto d'illuminazione, che dev'essere ottimale per ottenere risultati soddisfacenti. Ordinate i vostri semi e preparate la vostra coltura! Qui di seguito potete trovare 8 metodi, elencati senza un ordine specifico, per aiutare le vostre piante fotoperiodiche a produrre una grande quantità di cime.

TUTORAGGIO

A volte, quando una pianta si sta sforzando per crescere non ha nemmeno la forza di sostenersi. Se le piante di cannabis hanno una struttura capace di sopportare il loro peso hanno anche maggiori probabilità di raggiungere stadi più sviluppati. Una tecnica agronomica di base è il tutoraggio. Si tratta di costruire strutture in legno per aiutare e guidare la crescita delle piante. Il materiale può essere in legno, ma funzionano bene anche il bambù ed alcuni tipi di pali in metallo. Usate qualsiasi materiale sufficientemente forte da essere fissato in una rete o semplicemente posizionato come barra di supporto. In questo modo le vostre piante potranno essere separate e diventare più robuste, sia adottando una coltivazione orizzontale che una verticale. Una canna di bambù può essere sufficiente per aiutare una pianta di cannabis a crescere correttamente.

Tutoraggio Pianta Di Cannabis

DARE FORMA ALLE PIANTE PIEGANDOLE

Dato che le piante di cannabis tendono ad essere piuttosto vulnerabili nella fase vegetativa, sono anche più flessibili per essere sottoposte alla piegatura. Se volete direzionare la crescita delle vostre piante, questa è la migliore fase per farlo. La crescita di una pianta può essere ostacolata da rami che si intrecciano per uno sviluppo disordinato ed irregolare. Applicate sulle vostre piante il Low Stress Training (LST), piegando il gambo principale verso il basso e separando delicatamente i rami laterali, fissando il tutto con cordini. In questo modo le piante cresceranno verso l'esterno, diventando fitti cespugli. I cordini possono essere usati anche per rendere più ordinato lo sviluppo delle piante. Potete adottare il metodo "Screen of Green" (ScrOG) che consiste nel far crescere i rami al di sotto di una rete, per aumentare e direzionare la loro crescita.

Scrog Metodo Cannabis

USARE VASI DI GRANDI DIMENSIONI

Un trucco piuttosto ovvio per aumentare le rese è aumentare la produzione. Questo non deve necessariamente coinvolgere più piante di quelle che siete realmente in grado di gestire. Con il numero di piante che siete soliti coltivare, potete semplicemente ampliare le attrezzature per la loro crescita. Ad esempio, i vasi con capacità per 11l di terriccio possono dare ottimi risultati. Potete permettervi vasi da 20l? Più spazio avranno le vostre piante e maggiori saranno le rese. Verificate se il vostro budget vi permette di aumentare le potenzialità del vostro impianto di coltivazione. Perché ci auguriamo che stiate pianificando un budget prima di avviare la coltura, vero?! Si tratta di un passaggio così importante che non dovrebbe essere nemmeno menzionato.

AUMENTARE LA POTENZA DELLE LUCI

Il vostro budget sarà sicuramente e profondamente influenzato dal vostro impianto d'illuminazione. Questo dovrebbe massimizzare la luce disponibile attraverso una sorgente di luce diretta e uniformemente distribuita. Possono esserci colture verticali che si sviluppano attorno ad una fonte di luce centrale, oppure piante distribuite in fila, a volte stratificate, intorno ad una sorgente luminosa sospesa su di loro. Controllate a quale distanza posizionare le piante dalla lampada scelta. Supponendo che sappiate controllare il vostro impianto di illuminazione per l'indoor, cercate di optare sempre per lampade efficienti sotto il profilo energetico, che riducano i costi e il rischio di stress da calore. Aumentare l'intensità della sorgente luminosa può comportare maggiori spese, ma aumenterà notevolmente il processo fotosintetico.

CONTROLLO CLIMATICO

Evitate sempre gli stress per temperature troppo elevate o troppo basse. In questo modo eviterete che le vostre piante corrano pericoli. I danni per questi tipi di stress possono privare di energie le piante, con il rischio di ottenere raccolti meno abbondanti. Un grande vantaggio della coltivazione indoor è la possibilità di controllare la temperatura dell'ambiente attraverso un impianto di ventilazione. La temperatura consigliata quando le luci sono accese va da 21-29°C, mentre a luci spente si raccomanda tra i 14-21°C. Anche l'umidità dev'essere controllata da vicino, mantenendo livelli tra 50-70%, a seconda della fase di sviluppo in cui si trova la pianta.

Deumidificatore Di Coltivazione Di Cannabis Di Umidità E Temperatura

CONCIMAZIONE

Un parametro da tenere sotto stretto controllo in ogni fase di coltivazione è la concimazione. Ciò include anche l'elevata richiesta d'acqua che dev'essere sempre soddisfatta. Considerate questo aspetto soprattutto se vivete in una regione soggetta a siccità. Ci sono sostanze nutritive necessarie per la crescita delle piante, ma fate attenzione a non eccedere. Le macchie gialle sulle foglie sono segno di troppe sostanze nutritive che potrebbero danneggiare le piante. È essenziale trovare fertilizzanti con proporzioni equilibrate di azoto, fosforo e potassio. Durante la fase vegetativa, si dovrebbero mantenere alti i livelli di azoto, medi quelli di fosforo ed alti quelli di potassio. Durante la fioritura, si deve abbassare il contenuto di azoto, alzare il fosforo su livelli medio-alti e mantenere alto il potassio. Potreste anche usare i sali di Epson per apportare zolfo e magnesio e migliorare la salute delle piante.

POTATURA

Ci auguriamo che le vostre piante inizino a fiorire correttamente, sviluppando un gran numero di infiorescenze. Gestire con estrema cura tutti i parametri di coltivazione viene quasi sempre ripagato. C'è ancora molto da fare prima di poter assaporare i frutti del proprio lavoro. La potatura del getto apicale o del gambo principale può spingere la pianta a sviluppare più di una cima. Prima lo farete e più tempo avrà la pianta per guarire durante la fase vegetativa. Tagliare la punta di un ramo può innescare la formazione di due nuove ramificazioni. Tagliare la parte apicale del gambo può causare la formazione di due nuovi getti laterali, raddoppiando efficacemente lo spazio per la crescita del fiore. Rimuovete i rami più bassi che hanno meno possibilità di fiorire correttamente. In questo modo le vostre piante dovrebbe distribuire meglio la propria energia.

Potatura Topping Fimming Planta Cannabis

IL RACCOLTO

Sarà l'ultima parte di questo processo, ma è cruciale per poter capire se è andato tutto per il verso giusto. Quando la pianta entra nella fase di fioritura, gli aromi diventano più forti e pungenti. Sarete eccitati dai mesi di duro lavoro riflessi nelle cime che vi preparate a raccogliere. Tuttavia, se siete coltivatori di marijuana pazienti, saprete che bisogna resistere alle tentazioni. Non abbiate fretta di raccogliere le infiorescenze, altrimenti potreste farlo troppo presto e ridurre le rese finali. Avete un margine di tempo di circa 2-3 settimane in cui è possibile raccogliere le cime. Se avete la pazienza di aspettare una o due settimane in più, le dimensioni delle cime potrebbero aumentare fino ad un 25%. Vale la pena fare tutto il possibile per massimizzare le rese, anche aspettando qualche giorno in più.

Commentate il nostro articolo e fateci sapere se avete altri suggerimenti utili per aumentare le rese delle colture di cannabis.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out