La disfunzione erettile, spesso chiamata DE, colpisce milioni di uomini in tutto il mondo. Questa condizione ha cause sia fisiologiche, sia psicologiche, e può avere un grande impatto sull’intimità, sulla salute mentale e sull’autostima. Fortunatamente, gli uomini che soffrono di disfunzione erettile hanno a loro disposizione diversi tipi di soluzioni, fra cui i farmaci e i cambiamenti nello stile di vita.

Oggi i ricercatori stanno esplorando anche il cannabidiolo (CBD) come possibile aiuto per questa condizione.

Cos’è la disfunzione erettile?

La disfunzione erettile essenzialmente impedisce agli uomini di ottenere e mantenere un’erezione abbastanza a lungo da avere un rapporto sessuale. La condizione può colpire alcuni uomini solo per un breve periodo, come risultato di stress od altri problemi psicologici, ma in altri la disfunzione erettile persiste più a lungo e si presenta come sintomo di altri problemi fisiologici.

Per capire il meccanismo della disfunzione erettile, devi anzitutto sapere cosa succede nel corpo per causare un’erezione. Quello che noi vediamo come un pene, viene visto dagli anatomisti come un complesso sistema fisiologico costituito da tre parti primarie: la radice, il corpo ed il glande. Il corpo possiede tre cilindri di tessuto erettile al suo interno: sono tubi che si riempiono di sangue per rendere il pene rigido e funzionale durante il sesso.

La muscolatura liscia regola il flusso sanguigno al pene. A differenza di un muscolo scheletrico, gli uomini non possono contrarlo o rilassarlo volontariamente, ma sono necessari diversi passaggi[1] per rilassare questi muscoli e facilitare il sesso. L’eccitazione sessuale serve come punto di partenza. Dopo un’eccitazione alla vista o al pensiero del partner, i segnali neuronali iniziano a stimolare il pene.

Gli impulsi dal cervello e dai nervi locali fanno rilassare la muscolatura liscia. Questo permette al sangue di scorrere negli spazi ora aperti del tessuto. Questo accumulo di sangue fa sì che il pene diventi eretto, rigido e pronto per l’azione. Tuttavia, gli uomini che soffrono di disfunzione erettile potrebbero non riuscire a mantenere questo stato a lungo, o non riuscire ad arrivarci del tutto. Fattori mentali o fisici, oppure una combinazione dei due, possono interrompere questo meccanismo in diversi punti chiave[2], come nella fase di eccitazione iniziale e nella conseguente attivazione del sistema nervoso, oppure nella segnalazione ormonale, nel rilassamento della muscolatura liscia o nel flusso sanguigno.

  • Cause psicologiche della disfunzione erettile

Molti fattori, dallo stress eccessivo sul lavoro, fino all’ansia da prestazione, possono interrompere la cascata fisiologica che riempie l’organo di sangue. Questi disagi mentali includono:

Fatica Ansia Depressione
Problemi di relazione, ad esempio una scarsa comunicazione o frequenti discussioni
  • Cause fisiologiche della disfunzione erettile

Anche se un uomo si sente psicologicamente sano, alcuni problemi di salute latenti possono causare disfunzioni sessuali, tra i quali:

  • Chi viene colpito dalla disfunzione erettile?

Gli studi sulla popolazione sono riusciti ad identificare quali gruppi di uomini sono più predisposti[3] a questa disfunzione. Si scopre che l’età ha un enorme effetto sulla predisposizione. Ecco alcuni dei risultati più importanti:

  • Circa il 10% degli uomini di età compresa tra 40 e 70 anni soffre di disfunzione erettile grave o completa
  • Il 25% degli uomini della stessa fascia di età ha difficoltà erettili moderate
  • L’età gioca un ruolo chiave: le probabilità di disfunzione erettile da moderata a completa aumentano dal 22% a 40 anni, al 49% ai 70 anni
  • Gli uomini più giovani, di età inferiore ai 40 anni, soffrono di disfunzione erettile con una prevalenza del 5–10%
  • I risultati indicano che la disfunzione erettile influisce sulla qualità della vita, sull’umore e sulle relazioni interpersonali

  • Come viene attualmente trattata la disfunzione erettile?

I medici approcciano questa condizione da diverse angolazioni, a seconda della sua causa principale.

  • Stile di vita

I medici possono suggerire cambiamenti nello stile di vita nei casi di disfunzione erettile derivanti da problemi di salute come obesità e diabete:

Smettere di fumare Attività fisica
Cambiamenti alla dieta Riduzione del consumo di alcol
  • Prodotti farmaceutici

I medici a volte prescrivono farmaci che aumentano i livelli di ossido nitrico nel corpo. Questa sostanza chimica aiuta a rilassare la muscolatura liscia del pene e ad aumentare il flusso sanguigno:

Sildenafil (Viagra) Tadalafil
Vardenafil Avanafil
  • Supporto psicologico

Interventi psicologici come l'assistenza psicologica possono aiutare gli uomini a superare stress, ansia da prestazione e bassa autostima associate alla disfunzione erettile. I tipi di terapia disponibili per gli uomini con questa condizione includono:

  • Terapia cognitivo-comportamentale (CBT): Questo metodo aiuta gli uomini a capire come funzionano determinati fattori scatenanti che evocano pensieri e sentimenti in grado di portare a reazioni fisiche.
  • Terapia psicosessuale: Questo tipo di terapia del linguaggio approfondisce i problemi emotivi, psicologici e sessuali che potrebbero costituire la causa principale della disfunzione erettile in alcuni uomini.
  • Terapia sessuale: Questa forma di terapia consente agli uomini di discutere apertamente di sesso e problemi sessuali, mentre i terapisti spesso raccomandano esercizi che aiutano la condizione.
  • Chirurgia e protesi

Alcuni uomini optano persino per la chirurgia e per impianti che permettono di superare meccanicamente la disfunzione erettile. Queste procedure includono:

  • Pompe per il pene: Dispositivi a vuoto per l’erezione che aspirano il sangue nel pene
  • Impianti del pene: Il posizionamento chirurgico di aste malleabili su entrambi i lati del pene

Cos’è il CBD?

Ed ora, come si colloca il CBD in tutto questo?

Il CBD appartiene alla classe chimica dei cannabinoidi che si trova in prevalenza nei fiori delle piante di cannabis. A differenza del THC, il CBD non produce un effetto psicotropo che porta ad uno sballo. Causa al contrario un effetto di lucidità che aiuta le persone a sentirsi serene e rilassate.

Come cannabinoide, il CBD influenza il sistema endocannabinoide (SEC), una vasta rete di recettori e molecole di segnalazione che governano quasi tutti gli altri sistemi del corpo umano. Dato che il CBD può modulare il SEC, ha il potenziale per influenzare numerosi processi fisiologici.

Alcuni studi[4] stanno esaminando il potenziale antinfiammatorio, ansiolitico ed antiossidante di questo cannabinoide.

Cos’è il CBD?

CBD per la disfunzione erettile: Cosa dice la ricerca?

Quindi, puoi usare l’olio di CBD per la disfunzione erettile? Potrebbe non sorprenderti che gli studi scientifici sul ruolo del CBD nella disfunzione erettile siano pochi e lontani tra loro. Sebbene non esistano ricerche specifiche in questo territorio, ci sono alcune prove da altri studi che possono servire come indizi.

Di particolare interesse è l’uso della cannabis per la funzione sessuale[5] nel sistema ayurvedico dell’India, dove i praticanti usano l’erba nel tentativo di migliorare le prestazioni sessuali e la funzione eiaculatoria.

I ricercatori hanno anche scoperto un potenziale collegamento tra SEC e disfunzioni erettili. Uno studio pubblicato nel 2015 mostrava un’associazione tra uso abituale di cannabis e disfunzione erettile[6] nei giovani consumatori. L’uso prolungato di THC può causare problemi di fertilità e funzione sessuale. Questo sembra implicare che il SEC sia coinvolto in queste condizioni. Si pone quindi la domanda: modulare il sistema endocannabinoide utilizzando il CBD potrebbe avere un effetto anche sulla disfunzione erettile, forse in modo positivo?

Una ricerca pubblicata nel 2009 supporta questa teoria. Degli scienziati dell’Università di Napoli hanno segnalato la presenza di recettori cannabinoidi nei testicoli[7] in un articolo intitolato “The Endocannabinoid System: An Ancient Signalling Involved in the Control of Male Fertility”. Sebbene il CBD non si interfacci direttamente con i recettori dei cannabinoidi, è in grado di modificare il livello dei nostri cannabinoidi endogeni inibendo gli enzimi che altrimenti li riassorbirebbero.

CBD per la disfunzione erettile: Cosa dice la ricerca?
  • CBD per l’ansia da prestazione: C'è speranza?

L’ansia gioca un ruolo importante nell’inibire le erezioni e nel limitare il tempo in cui gli uomini possono sostenerle. Alcuni studi sull’uomo hanno sondato il CBD per il suo potenziale ansiolitico. Sebbene nessuno abbia esplorato il suo ruolo nella disfunzione erettile, questi risultati potrebbero essere rilevanti per lo sviluppo di trattamenti futuri.

La rivista Frontiers in Psychology ha pubblicato uno studio che ha testato gli effetti del CBD[8] su adolescenti con disturbo d’ansia sociale (SAD) e disturbo evitante di personalità in uno studio in doppio cieco.

Un altro studio clinico[9], questa volta pubblicato sul Journal of Psychopharmacology nel 2011, ha utilizzato il neuroimaging funzionale per analizzare il cervello di soggetti con disturbo d’ansia sociale dopo aver ricevuto 400mg di CBD o un placebo.

Gli uomini che soffrono di ansia da prestazione spesso vedono il sesso come una situazione ad alta tensione. Un articolo del 2011 sulla rivista Neuropsychopharmacology ha testato gli effetti del CBD[10] su pazienti con fobia sociale durante un evento simulato di discorso pubblico, usando un pretrattamento con il cannabinoide per ridurre il deterioramento cognitivo e il disagio associato ad una performance linguistica in pubblico. Questi risultati potrebbero applicarsi alla pressione emotiva avvertita da alcuni uomini che soffrono di disfunzione erettile?

  • Come usare il CBD per la disfunzione erettile

Potresti chiederti se sia il caso di applicare localmente olio di CBD per la disfunzione erettile. Questa potrebbe non essere la strada migliore, poiché pochissimo CBD entra nel flusso sanguigno in questo modo. Alcune delle opzioni CBD più popolari includono:

⇢ Fumare o svapare fiori essiccati
⇢ Svapare estratti e concentrati
⇢ Edibili, come caramelle gommose, capsule ed oli
⇢ Oli sublinguali
⇢ Cerotti transdermici
⇢ Topici (basso tasso di assorbimento)

Come usare il CBD per la disfunzione erettile

Metodi alternativi naturali per affrontare la disfunzione erettile

L’esercizio fisico, la dieta ed altri fattori dello stile di vita possono influire sulla prevalenza e la gravità della disfunzione erettile. I medici raccomandano spesso cambiamenti nello stile di vita che aiutano a contrastare le condizioni sottostanti e persino a migliorare lo stato mentale.

  • Esercizio aerobico

Camminare, correre, andare in bicicletta e nuotare sono tutte forme di esercizio aerobico. La parola “aerobico” denota semplicemente “ossigeno”. Oltre a mantenerti in buona salute, studi randomizzati controllati hanno scoperto che l’attività aerobica può giovare agli uomini che soffrono di disfunzione erettile arteriogenica, una forma associata ai depositi di grasso nelle arterie.

È interessante notare che l’esercizio aerobico attiva anche il SEC. Quella sensazione incredibile che provi dopo un allenamento, a volte definita come “sballo del corridore”, molto probabilmente deriva da un innalzamento dell’anandamide[11] (la molecola della beatitudine). Il CBD è anche in grado di aumentare i livelli di anandamide, il che potrebbe portare ad un crossover benefico.

  • Mantieni il tuo peso entro un intervallo sano

Fare regolarmente attività fisica e ridurre le calorie aiuta a mantenere un peso più sano. L’obesità aumenta il rischio di soffrire di disfunzione erettile. Uno studio del 2005 sulla perdita di peso[12] ha mostrato che il 30% degli uomini che hanno preso parte alla ricerca ha riacquistato la normale funzione sessuale.

  • Non fumare

Potremmo scrivere un lungo elenco degli effetti dannosi del fumo, ma te lo risparmiamo. Invece, dai un’occhiata a queste prove scientifiche: uno studio del 2015 ha scoperto che il fumo altera i livelli di ossido nitrico[13] nel corpo, la sostanza chimica che rilassa i muscoli lisci del pene per aumentare il flusso sanguigno.

  • Evita di bere troppo alcol

L’alcol può aiutare a rilassare i nervi prima del rapporto sessuale, ma può anche impedire del tutto di avere rapporti sessuali. Non è necessario smettere completamente di bere. Una meta-analisi del 2018 ha esaminato i risultati di 24 studi per vedere come l’alcol influisca sulla funzione sessuale[14]. Si è scoperto che quantità moderate possono mostrare un effetto benefico contro il rischio di disfunzione erettile, mentre un consumo regolare ed elevato non ha avuto effetto sul livello di rischio iniziale. Un altro studio, questa volta pubblicato nel 2019, ha scoperto che l’uso cronico e persistente di alcol aumenta il rischio che gli uomini sviluppino una disfunzione erettile[15].

  • Limita la quantità di porno che guardi

Non solo guardare il porno danneggia il sistema di ricompensa della dopamina[16] nel cervello, ma può aumentare il rischio di disfunzione erettile. La ricerca ha scoperto che il 45% dei giovani[17] che soffrono di dipendenza da pornografia ha una disfunzione erettile. Tuttavia, molti di loro sperimentano il problema solo durante il sesso reale, non mentre guardano i porno.

  • Gestisci lo stress

Lo stress crea cambiamenti nel sistema nervoso e può disturbare il modo in cui il cervello invia segnali al pene durante l’eccitazione. Esistono diversi semplici modi per ridurre lo stress, tra cui:

⇢ Esercizi di respirazione profonda
⇢ Meditazione
⇢ Musica rilassante
⇢ Biofeedback
⇢ Terapia

  • Tieni sotto controllo i tuoi livelli di testosterone

Non vogliamo sembrare allarmisti, ma gli uomini stanno affrontando una crisi di testosterone. Questo ormone sessuale svolge un ruolo chiave nella biologia maschile, dal mantenimento del desiderio sessuale all’aumento della massa muscolare ed ossea. In questo momento, i livelli di testosterone sono in calo di circa l'1% all'anno[18]. Ci sono diverse variabili che entrano in gioco, ma gli inquinanti ambientali che imitano gli estrogeni, come il BPA[19], condividono parte della colpa.

Il testosterone aiuta a mantenere la libido. Mentre alcuni uomini che soffrono di disfunzione erettile hanno livelli di testosterone normali, chi ha bassi livelli di quest’ormone potrebbe iniziare a perdere il desiderio sessuale[20] e quindi sperimentare la condizione. I modi naturali per aumentare i livelli dell’ormone sessuale includono:

⇢ Ginnastica e sollevamento pesi
⇢ Esposizione al sole ed integrazione di vitamina D
⇢ Un programma di sonno salutare
⇢ Riduzione al minimo dello stress
⇢ Integratori a base di erbe come ashwagandha ed ortica

Il CBD provoca effetti collaterali?

Il CBD è generalmente considerato sicuro e ben tollerato. Tuttavia, il cannabinoide può causare effetti collaterali in alcune persone. Questi comprendono:

⇢ Bocca asciutta
⇢ Appetito ridotto
⇢ Fatica
⇢ Sonnolenza
⇢ Diarrea
⇢ Interazione con altri farmaci

Olio di CBD per la disfunzione erettile: Abbiamo bisogno di ulteriori ricerche

In sintesi, abbiamo bisogno di studi clinici sull’argomento. Senza testare il CBD su pazienti con disfunzione erettile in un ambiente clinico controllato, non possiamo dare una valutazione attendibile. Sappiamo però che questo cannabinoide ha il potenziale di affrontare alcune delle cause di questa condizione. Se stai pensando di assumere CBD per la disfunzione erettile, parla prima con il tuo medico. Il cannabinoide interagisce con alcuni farmaci. Inoltre sarà utile che il medico valuti eventuali altre condizioni di fondo, in modo da definire il miglior trattamento possibile.

External Resources:
  1. How Erections Work, Ejaculation, and Penis Anatomy Image https://www.webmd.com
  2. Pathophysiology of Erectile Dysfunction: Ingenta Connect https://www.ingentaconnect.com
  3. Epidemiology of ED » Sexual Medicine » BUMC http://www.bumc.bu.edu
  4. Antioxidants | Free Full-Text | Antioxidative and Anti-Inflammatory Properties of Cannabidiol https://www.mdpi.com
  5. A Review on Plants Used for Improvement of Sexual Performance and Virility https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  6. Marijuana, phytocannabinoids, the endocannabinoid system, and male fertility - PubMed https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov
  7. The Endocannabinoid System: An Ancient Signaling Involved in the Control of Male Fertility https://sites.oxy.edu
  8. Frontiers | Anxiolytic Effects of Repeated Cannabidiol Treatment in Teenagers With Social Anxiety Disorders | Psychology https://www.frontiersin.org
  9. Neural basis of anxiolytic effects of cannabidiol (CBD) in generalized social anxiety disorder: a preliminary report - PubMed https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov
  10. Cannabidiol Reduces the Anxiety Induced by Simulated Public Speaking in Treatment-Naïve Social Phobia Patients https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  11. A runner’s high depends on cannabinoid receptors in mice | PNAS https://www.pnas.org
  12. Lose weight to lose erectile dysfunction https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  13. Effects of cigarette smoking on erectile dysfunction https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  14. Alcohol intake and risk of erectile dysfunction: a dose–response meta-analysis of observational studies | International Journal of Impotence Research https://www.nature.com
  15. Erectile dysfunction and severity of alcohol dependence http://ejournal-tnmgrmu.ac.in
  16. Watching pornography rewires the brain to a more juvenile state - Neuroscience News https://neurosciencenews.com
  17. Does Using Porn Lead to Erectile Dysfunction? | Everyday Health https://www.everydayhealth.com
  18. You're Not The Man Your Father Was https://www.forbes.com
  19. “Bisphenol a: an emerging threat to male fertility” | Reproductive Biology and Endocrinology | Full Text https://rbej.biomedcentral.com
  20. A logical approach to treating erectile dysfunction - Harvard Health https://www.health.harvard.edu
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.