Guida alla coltivazione della cannabis di Royal Queen Seeds

By Luke Sumpter

Le specie appartenenti al genere pythium rappresentano una grande minaccia per la salute delle piante di cannabis. Quando le condizioni sono favorevoli al loro sviluppo, questi strani parassiti colpiscono le radici delle piante, causando la decomposizione di questa parte anatomica vitale.

A volte, le piante di cannabis crescono sane e forti passando dalla semina al raccolto senza particolari difficoltà. Altre volte, le cose non vanno secondo i piani. Una serie di fattori può ostacolare il normale sviluppo delle piante, inclusi fattori di stress biotici come infestazioni da parassiti ed agenti patogeni. Questi ultimi sono particolarmente minacciosi, specialmente quelli che passano inosservati nel regno sotterraneo della rizosfera.

Sebbene il loro sistema immunitario a due risposte (immunità innata ed immunità adattativa) sia in grado di neutralizzare molti agenti patogeni e le numerose colonie di microrganismi benefici contribuiscano nella lotta, le piante di cannabis non sono immuni alle malattie. Tra i nemici microscopici più diffusi, le specie appartenenti al genere pythium sono tra i patogeni radicali più distruttivi. Né funghi né batteri, i membri di questo genere appartengono alla classe degli oomiceti, organismi simili a funghi da cui differiscono per riproduzione sessuale, composizione cellulare e componenti genetiche.

Questi agenti patogeni causano una serie di sintomi, tra cui la “moria delle piantine o dei semenzai” che può stroncare fin da subito la crescita delle piante appena germinate. Nei seguenti paragrafi scoprirai tutto ciò che c'è da sapere sul pythium, come affrontarlo quando colpisce e, soprattutto, le migliori strategie per prevenire le sue infezioni.


Cos'è il pythium (marciume radicale)?

I membri del genere pythium sono agenti patogeni delle piante che devastano gli ambienti agricoli, dalle grandi colture alle piccole coltivazioni domestiche. I ricercatori hanno identificato oltre 100 specie all'interno di questo genere. Originariamente considerati agenti patogeni fungini, gli scienziati hanno di recente riclassificato il pythium come oomiceto parassita a causa delle sue differenze genetiche, sessuali e strutturali.

Le specie di pythium sono presenti nel suolo come reti miceliali simili a funghi con strutture sia sessuali che asessuali. Queste producono e rilasciano due tipi di spore che colpiscono le piante: zoospore e oospore. La riproduzione sessuale porta alla creazione delle oospore. Queste spore sono caratterizzate da una parete cellulare spessa e possono infettare direttamente le piante o formare delle vescicole piene di citoplasma. Quando sono mature, queste vescicole si riempiono di zoospore dotate di flagello (una microscopica coda che usano per muoversi attraverso l'acqua stagnante ed il terreno saturo). Le zoospore vengono create in modo asessuato in strutture chiamate sporangi.

What is Pythium

Quando escono dallo sporangio, le zoospore iniziano a nuotare attratte dagli essudati zuccherini rilasciati nel terreno dalle radici delle piante (il cui obiettivo sarebbe invece attirare i microrganismi benefici). Dopo aver nuotato fino alle radici, si attaccano alle loro estremità e formano una parete cellulare dura. Da qui, rilasciano una struttura filiforme nota come ifa che, attraverso il rilascio di enzimi, sfonda le pareti cellulari del rizoderma.

Le ife iniziano così a ramificarsi e a colonizzare le cellule della corteccia radicale (lo strato cellulare più esterno), causando infine l'instabilità ed il collasso di questa struttura. Su questa corteccia sono presenti dei peli radicali necessari alle piante per assorbire acqua e sostanze nutritive. Ciò significa che le piante infette da pythium non riusciranno più ad accedere alle risorse di cui hanno bisogno per sopravvivere. Inoltre, le specie di pythium causano lesioni che altri patogeni radicali potrebbe sfruttare come punto di ingresso.

Quali sono le cause dell'infezione da pythium?

In quanto muffe acquatiche opportunistiche, le specie di pythium causano marciume radicale quando i fattori ambientali sono favorevoli al loro sviluppo. Colpiscono quando le piante sono indebolite o danneggiate ed il loro sistema immunitario e la loro vitalità compromessi.

L'eccesso di acqua crea un ambiente anaerobico ideale per la diffusione delle specie di pythium. Il terreno saturo consente alle zoospore di muoversi facilmente e di seguire gli essudati fino alle radici delle piante. Una mancanza di ossigeno nella zona radicale può anche soffocare le radici, causando la morte cellulare ed un più facile accesso delle zoospore. L'acqua in eccesso può anche attirare altri parassiti, come i moscerini dei funghi, che attaccheranno ed indeboliranno la corteccia radicale.

La principale causa del marciume radicale da pythium è l'introduzione di questo agente patogeno nella coltivazione. Le piante hanno molte più probabilità di incontrare questo patogeno nelle coltivazioni outdoor. Indoor, i coltivatori possono adottare qualche misura difensiva per proteggere le piante. Le specie di pythium possono farsi strada in una coltura attraverso piante infette, attrezzature contaminate o vestiti.

Il marciume radicale può diffondersi su altre piante di cannabis?

Sì. Le specie di pythium dispongono di diversi ed efficaci strumenti per garantire la propria sopravvivenza come parassiti. In primo luogo, dopo aver attaccato la corteccia radicale, continuano ad assorbire risorse e a riprodursi sia sessualmente che asessualmente. Il continuo rilascio di zoospore crea numerose colonie che si avventurano nel suolo alla ricerca di altre fonti di essudato.

Inoltre, la produzione sessuale di oospore lascia depositi genetici che rimarranno a lungo nel terreno. Queste strutture si mantengono dormienti in inverno, pronte a colpire le giovani piantine nella primavera successiva. Le zoospore e le oospore di pythium possono diffondersi attraverso diversi vettori, comprese le soluzioni idroponiche ed il suolo contaminato.

Che aspetto ha il pythium (marciume radicale)

Il marciume delle radici causato da pythium si manifesta nei modi più diversi e banali. Tieni d'occhio questi sintomi chiave:

🟡 Colore delle radici: Le radici appaiono di colore più scuro. Invece di avere il tipico colore bianco, assumono sfumature di beige, giallo e marrone.

🌫️ Consistenza delle radici: Le radici delle piante sono relativamente dure e solide. Dopo il marciume, diventano molli, pastose ed appiccicose a causa dei cambiamenti strutturali derivanti dal danno alla corteccia radicale.

🦨 Odore delle radici: Le infezioni da pythium si verificano quasi sempre in condizioni anaerobiche. Per questo motivo, sia le radici marce che il terreno di coltura emetteranno un odore sgradevole.

🥀 Moria delle piantine: Le giovani piantine perderanno rapidamente vitalità e collasseranno completamente subito dopo essere germinate ed emerse dal terreno.

📉 Arresto della crescita: Le piante più vecchie e consolidate inizieranno a mostrare una crescita stentata. Il loro tasso di sviluppo rallenterà considerevolmente.

🕸️ Marciume del colletto: Quando l'agente patogeno inizia ad infettare le cellule radicali più alte, noterai un imbrunimento nella parte superiore delle radici e nella parte inferiore del gambo principale.

🍂 Clorosi: A causa dell'assorbimento di azoto compromesso in seguito al danno alla corteccia radicale, le foglie a ventaglio inizieranno ad ingiallire.

Pythium Affected Plants

Una pianta può guarire dal marciume radicale?

Al momento non esiste un trattamento per il marciume radicale da pythium. Tuttavia, non gettare la spugna lasciando morire la pianta, ma continua a cercare la fonte dei danni. Se riuscirai a trovare una buona diagnosi potrai pianificare in anticipo le tue mosse.

Se coltivi outdoor direttamente nel terreno, l'anno successivo evita di usare lo stesso posto per coltivare le tue piante. Se usi lo stesso terreno, prima o poi si ripresenteranno gli stessi problemi.

Se sei un breeder di cannabis, fai molta attenzione alle piante che potrebbero mostrare una spiccata resistenza all'infezione da pythium. Prendere una talea e coltivarla in un punto isolato potrebbe assicurarti una nuova genetica altamente resistente.

Come trattare il pythium (marciume radicale)

Le piante di cannabis colpite da pythium non possono essere trattate. Purtroppo, dovrai eliminare immediatamente tutti gli esemplari infettati per ridurre al minimo la diffusione del patogeno in altre aree del giardino o grow box. Se ne hai la possibilità, getta le piante nel fuoco e non metterle nel cumulo di compost, altrimenti potresti contaminare con oospore tutte le colture della nuova stagione.

Tuttavia, sebbene le piante non possano essere trattate, puoi sempre trattare il substrato. Ci sono diverse opzioni chimiche per portare a termine questo lavoro ma, se preferisci le strategie biologiche, ecco alcuni passaggi che puoi eseguire.

1. Per prima cosa, rimuovi le piante dall'area e bruciale. Evita di piantare in quell'area per un paio di stagioni. L'ultima cosa da fare è fornire alle oospore latenti una fonte di cibo.

2. Quindi, prepara una grande quantità di tè di compost. Secondo alcune ricerche preliminari, il tè di compost sia aerato che non aerato può aiutare ad inibire la crescita del micelio di alcune specie di pythium. Questi preparati contengono diversi agenti inoculanti che producono rapidamente un gran numero di microrganismi benefici, inclusi funghi, batteri, protozoi e nematodi. Dopo l'applicazione, questi organismi aumentano la biodiversità nel suolo e competono con i patogeni.

3. Nelle successive due stagioni, applica generose quantità di tè di compost nei mesi primaverili ed autunnali per riequilibrare il microbioma del suolo nelle aree colpite.

X

Marciume radicale e sistemi idroponici

Fortunatamente, i sistemi idroponici sono molto più facili da pulire rispetto al terreno di un giardino. Se le tue piante idroponiche mostrano segni di marciume del colletto ed un malsano imbrunimento delle radici, butta tutto e ricomincia da capo. Versa tutta la soluzione nutritiva del serbatoio direttamente nel water ed evita di versarla nel giardino.

Prepara una soluzione di perossido di idrogeno al 3% e pulisci con una spugna morbida l'interno dell'armadio o tutte le parti del tuo sistema idroponico. Pulisci ogni centimetro quadrato del serbatoio e tutti i vassoi e vasi che stavi usando. Immergi i tubi più piccoli nel secchio con l'acqua ossigenata e sostituisci tutti i componenti troppo piccoli o difficili da pulire a fondo.

Come prevenire il pythium (marciume radicale)

Esistono diversi modi per impedire al pythium di prendere piede in una coltivazione indoor o outdoor. Nessuno di questi rimedi è infallibile, ma possono ridurre significativamente le possibilità di un'infestazione. Queste strategie includono:

  • Funghi simbionti: I funghi micorrizici arbuscolari si fondono con le radici delle piante di cannabis e formano una relazione simbiotica. Aiutano le piante ad assorbire nutrienti ed acqua e ricevono in cambio gli essudati radicali. Questi organismi possono anche aiutare contro alcune specie di pythium[1]. Applica le loro spore o propaguli durante la semina o il trapianto delle piantine.
  • Trichoderma: I membri di questo genere di funghi del suolo possono aiutare a combattere le specie di pythium presenti nella zona delle radici. Applica i trichoderma sui semi e come ammendante del terreno per ridurre le possibilità di infezione.
  • Irrigazione bilanciata: Per ridurre le possibilità di marciume radicale, devi imparare ad innaffiare correttamente le piante di cannabis. Aspetta che i primi 3 o 4 centimetri di substrato si asciughino completamente prima di innaffiare di nuovo. Mantenere un corretto ciclo bagnato-asciutto aiuterà ad evitare le condizioni anaerobiche che innescano l'infezione.
  • Concentrazioni ottimali di ossigeno disciolto (idroponica): La riduzione dell'ossigeno disciolto in un sistema idroponico può aumentare le possibilità di marciume radicale. Per aumentare le concentrazioni di ossigeno disciolto, usa gli appositi strumenti per ossigenare l'acqua e le tecniche di elettrolisi.
  • Igiene generale: Innanzitutto, non permettere alle specie di pythium di stabilizzarsi nel substrato. Per evitare di agire come vettore di trasmissione, pulisci tutta l'attrezzatura e cambia i vestiti sporchi prima di avvicinarti alle piante. Separa gli attrezzi da usare esclusivamente per le piante coltivate indoor o outdoor. Non portare mai dei vasi o degli innaffiatoi dal giardino all'armadio di coltivazione e viceversa.
  • Ripristina la struttura del terreno: Aggiungendo materia organica, compost di alta qualità, perlite e piccole quantità di sabbia riuscirai a creare un substrato con miglior drenaggio ed aerazione.

X

Il pythium se ne va da solo?

No. Dovrai adottare un approccio attivo per eliminare il pythium e prevenire in futuro il marciume radicale. In questo caso, i coltivatori idroponici indoor sono avvantaggiati, in quanto possono pulire e disinfettare il loro spazio di coltivazione e tutti gli attrezzi.

Outdoor, il lavoro sarà più lungo. Questi passaggi dovrebbero aiutarti a bonificare il terreno nel corso del tempo:

  1. Brucia tutto il materiale vegetale infetto.
  2. Non piantare più nella zona colpita la stagione successiva.
  3. Aggiungi materia organica, sabbia e perlite nel substrato per aumentare l'aerazione.
  4. Applica nella zona quantità generose di tè di compost aerato e non aerato.
  5. Dopo 1 o 2 stagioni, applica i trichoderma e le spore micorriziche arbuscolari alle piantine prima del trapianto.

Ed anche se un giorno dovessi ritrovarti ad affrontare questo agente patogeno, cerca di guardare il lato positivo! Dover affrontare un attacco da pythium ti aiuterà a conoscere di più la biologia del tuo suolo e, alla fine, a diventare un coltivatore di cannabis più saggio e preparato.

External Resources:
  1. Effect of arbuscular mycorrhizal fungi on Pythium aphanidermatum causing foot rot disease on pawpaw (Carica papaya L.) seedlings https://www.tandfonline.com
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

Hai più di 18 anni?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.

Cerca per argomento

eKomi silver seal
4.7 su 5
da 37794 recensioni