Guida alla coltivazione della cannabis di Royal Queen Seeds

Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic


La Sweet Skunk Automatic ha attirato la tua attenzione? Qui di seguito scoprirai esattamente come ho ottenuto un ottimo raccolto con questa varietà. Ti guiderò attraverso ogni settimana del ciclo di coltivazione, condividendo tutto ciò che ho fatto per avere una pianta sana e produttiva.

Report di coltivazione della Sweet Skunk Automatic: Attrezzature

  • Box: Secret Jardin DS120W 120 × 60 × 178
  • Lampade: MIGRO 200+
  • Ventilazione: TT Silent-M100
  • Filtro: Filtro Prima Klima PK 100/125
  • Ventilatore: Ventilatore oscillante Koala
  • Umidificatore: Beurer LB 45
  • Terreno: Biobizz Light Mix
  • Contenitore: Air-Pot da 11 litri
  • Seme: Royal Queen Seeds
  • Nutrienti: RQS Organic Nutrition

Report di coltivazione della Sweet Skunk Automatic: Fase di plantula (1ª settimana)

Benvenuti alla prima fase di vita della pianta! Naturalmente, una coltivazione di successo inizia sempre con il successo nella germinazione. Per questo importantissimo periodo, ho preparato un terreno di coltura di alta qualità, ho fatto germogliare il mio seme ed ho regolato i parametri ambientali e di illuminazione.

  • Germinazione: Invece di seminare direttamente nel substrato, ho deciso di far germinare il mio seme in un blocchetto di geminazione RQS. I micronutrienti e le sostanze biologiche contenute nel blocchetto aumentano le possibilità di successo nella germinazione e di ottenere una piantina sana. Ho inumidito il blocchetto con un nebulizzatore, ho messo il mio seme nel buco e l’ho tenuto umido (ma non inzuppato) finché non è emerso il germoglio.
  • Substrato di coltivazione: Mentre aspettavo che il mio seme germogliasse, ho creato un substrato di coltura che conteneva sostanze nutrienti biologiche. Per iniziare, ho aggiunto 5l di Biobizz Light Mix nel mio contenitore da 11 litri, poi ho mescolato accuratamente i seguenti ingredienti:

Una volta miscelato adeguatamente, ho aggiunto altri 5l di Biobizz Light Mix e con le mani ho mescolato ancora una volta il substrato. Ho trapiantato il mio blocchetto nell’Air-Pot da 11 litri quando le prime radici iniziavano ad emergere dal cubetto.

  • Illuminazione: Ho sospeso le mie due lampade MIGRO 200+ alla parte superiore della grow box utilizzando le loro cinghie regolabili. Ho posizionato ciascuna delle luci in orizzontale a 3cm dalla metà per garantire una diffusione uniforme in tutto l’ambiante ed a 35cm in verticale dal bordo del vaso per garantire una crescita ottimale. Ho iniziato a farle funzionare per 24 ore al giorno non appena il germoglio è emerso dal cubetto.
  • Stato della pianta: Alla fine della fase di germinazione, la mia pianta aveva raggiunto un’altezza di circa 4cm ed aveva sviluppato la sua prima serie di foglie vere.
Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

Report di coltivazione della Sweet Skunk Automatic: Fase vegetativa (2ª–4ª settimana)

Addio germogli, benvenuta fase vegetativa! La mia pianta è cresciuta molto durante questo periodo, sviluppando molti “pannelli solari biologici”, ovvero le foglie a ventaglio. Guarda cosa ho fatto durante le prime settimane per mantenere la mia pianta sana e rigogliosa.

2ª settimana

La mia pianta è notevolmente aumentata di dimensioni durante la prima settimana della fase vegetativa. Il mio terriccio conteneva già molti nutrienti biologici, quindi ho deciso di non fertilizzare ulteriormente, ad eccezione di un po’ di supporto per il sistema radicale.

  • Illuminazione: Ho tenuto le mie luci accese per 24 ore al giorno ed ho riposizionato le mie lampade in modo che fossero sospese 35cm sopra la cima della mia pianta.
  • Nutrienti: Ho applicato 1,5l di acqua con pH regolato a 6,2 il giorno 1 della settimana. Il giorno 6, ho nutrito la mia pianta con 6ml di acido umico ed una miscela di alghe mescolate in 1,5l di acqua a pH regolato.
  • Ambiente: Ho registrato una temperatura media di 24°C ed umidità relativa del 50%.
  • Stato della pianta: Alla fine della seconda settimana, la mia pianta appariva turgida, di colore verde scuro e nel complesso molto sana.
Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

3ª e 4ª settimana

Se la 2ª settimana ha teso la corda dell’arco, la settimana 3 ha sicuramente lanciato la freccia: a questo punto, la crescita è seriamente accelerata! Durante le restanti due settimane di vegetazione, ho iniziato ad usare i nutrienti vegetali RQS per integrare nel terreno dell’azoto già disponibile per la pianta ed altri minerali di base.

  • Illuminazione: Ho continuato a tenere accese le mie lampade per 24 ore al giorno, mantenendo una distanza di 35cm tra le lampade e la cima della pianta.
  • Nutrienti: Ho aggiunto metà di una tavoletta dello stimolatore di crescita RQS Easy Grow ad 1,5l di acqua con pH regolato e l’ho applicata il giorno 3 delle settimane 3 e 4. Il giorno 6 di entrambe le settimane ho anche applicato 1,5l di acqua con pH regolato.
  • Ambiente: Ho registrato una temperatura media di 24°C con umidità relativa del 50%.
  • Stato della pianta: Alla fine della fase vegetativa, la mia pianta raggiungeva un’altezza di 30cm ed aveva sviluppato una chioma ampia e densa. Ho notato che i prefiori iniziavano a svilupparsi ai nodi.
Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

Report di coltivazione della Sweet Skunk Automatic: Fase di fioritura (5ª –10ª settimana)

Durante la fase di fioritura ho implementato diversi importanti cambiamenti, tra cui un diverso regime di nutrienti per facilitare la fioritura ed un po’ di defogliazione per migliorare la salute della pianta. Ho notato alcuni segni di carenza o malattia durante questo periodo, ma la mia pianta ha superato questo breve momento di difficoltà e mi ha offerto un raccolto eccellente.

5ª settimana

Ho cambiato la mia strategia di alimentazione per dare il via nel modo migliore alla fase di fioritura. Ho ridotto l’apporto di azoto ed aggiunto quantità più elevate di potassio e fosforo per favorire lo sviluppo dei fiori.

  • Illuminazione: Ho continuato a far funzionare le mie lampade per 24 ore al giorno a distanza di 35cm dal tappeto di foglie.
  • Nutrienti: Non volevo solo fiori buoni. Volevo cime gocciolanti di resina e piene di cannabinoidi. Per raggiungere questo obiettivo, ho aggiunto lo stimolatore di fioritura RQS Easy Bloom Booster in compresse al regime di fertilizzazione, in modo da fornire livelli più elevati di fosforo e potassio. In aggiunta ai macronutrienti, ho usato anche i micronutrienti RQS Easy Plus per coprire eventuali mancanze. Questo prodotto contiene boro, ferro, manganese, zinco, molibdeno, calcio, magnesio e vitamine del gruppo B per facilitare le principali funzioni fisiologiche.

Il primo giorno della settimana, ho dato alla mia pianta ⅓ di compressa Easy Bloom Booster in 1,5l di acqua a pH regolato. Il giorno 5 della settimana, ho aggiunto ⅓ di una compressa di micronutrienti Easy Plus in 1,5 l di acqua con pH regolato ed ho innaffiato ancora la pianta.

  • Ambiente: Ho registrato una temperatura media di 24°C con un’umidità relativa del 42%.
  • Stato della pianta: Durante questa settimana ho defogliato la chioma, rimuovendo la maggior parte delle foglie inferiori a ventaglio e quelle che impedivano alla luce di raggiungere i fiori. Questo non ha solo migliorato la penetrazione della luce, ma ha anche migliorato l’aerazione e ridotto la possibilità di formazione di muffe più avanti nella fase di fioritura. Alla fine della 5ª settimana, la mia pianta aveva raggiunto un’altezza di 47cm.
Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

6ª e 7ª settimana

Durante le due settimane successive ci sono stati alti e bassi. I fiori hanno iniziato a svilupparsi rapidamente e si sono ricoperti di tricomi e pistilli, ma ho notato un segno di carenza, malattia o danno tissutale che all’inizio mi preoccupava. Per fortuna, ho rimosso il tessuto danneggiato e il problema non si è più manifestato.

  • Illuminazione: Ho ridotto il ciclo a 20 ore di luce e 4 ore di buio, tenendo le lampade a distanza di 35cm sopra la pianta.
  • Nutrienti: Il giorno 2 di entrambe le settimane ho nutrito la pianta con ⅓ di una compressa di micronutrienti Easy Plus in 1,5 l di acqua a pH corretto. Il giorno 6 di entrambe le settimane ho fertilizzato ancora aggiungendo ⅓ di compressa Easy Bloom Booster in 1,5 l di acqua a pH regolato.
  • Ambiente: Ho registrato una temperatura media di 24°C con umidità relativa del 40%.
  • Stato della pianta: Alla fine della settimana 7, la mia pianta raggiungeva un’altezza finale di 49cm. A metà della settimana ho notato un po’ di ingiallimento sulla punta di diverse foglie, insieme a macchie nere. Considerando che avevo nutrito generosamente la mia pianta, ho attribuito il fenomeno a qualche specie di agente patogeno. Ho defogliato tutte le parti colpite e il problema non si è ripresentato.
Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

8ª settimana

La settimana 8 è stata l’ultima settimana di fertilizzazione. La chioma ha davvero iniziato a diventare spessa durante questo periodo. Le cime hanno iniziato a gonfiarsi seriamente, mentre un forte odore di terpeni iniziava a permeare l’aria.

  • Illuminazione: Ho continuato a far funzionare le mie lampade per 20 ore al giorno ad una distanza di 35cm sopra la chioma.
  • Nutrienti: Poiché la mia pianta sembrava per lo più sana e ben sviluppata, ho evitato i micronutrienti ed ho applicato un’ultima dose di nutrienti per la fioritura. Ho aggiunto ⅓ di compressa Easy Bloom Booster in 1,5l di acqua con pH regolato ed ho somministrato questa soluzione il secondo giorno della settimana. Il giorno 6 ho evitato tutti i nutrienti ed ho innaffiato solo con 1,5l di acqua a pH regolato.
  • Ambiente: Ho registrato una temperatura media di 24°C e un’umidità relativa del 40%.
  • Stato della pianta: Tutto sembrava perfetto! I fiori avevano un profumo incredibile ed alcuni pistilli hanno iniziato a diventare arancioni, segno di progresso della maturità.
Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

9ª e 10ª settimana (Risciacquo)

Non ho usato nessun nutriente ed ho risciacquato il terriccio per migliorare sapore della mia pianta.

  • Illuminazione: Le lampade sono rimaste accese per 20 ore al giorno ad una distanza di 35cm dalla cima.
  • Nutrienti: Ho applicato 1,5l di acqua con pH regolato il giorno 2 di ogni settimana.
  • Ambiente: Ho registrato una temperatura media di 24°C con umidità relativa del 38%.
  • Stato della pianta: L’odore delle cime è diventato sempre più forte, i tricomi hanno assunto un aspetto più lattiginoso ed i pistilli sono diventati arancioni. Tutti questi segni indicavano che era giunto il momento di iniziare il raccolto della mia pianta.
Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

Report di coltivazione della Sweet Skunk Automatic: Raccolta (11ª settimana

Il tempo del raccolto, il risultato di ogni coltivazione, è arrivato! Ho tagliato la mia pianta alla base e l’ho appesa capovolta sulla parte superiore della grow box. Ho spento le luci, tenuto acceso il ventilatore e lasciata essiccare per 10 giorni. A questo punto, ho usato delle forbici da potatura ricurve per tagliare a secco le mie cime e poi le ho messe in giare con bustine per il controllo dell’umidità, lasciandole in concia per 6 settimane. Al termine del processo ho ottenuto una resa di 80g.

Report di Coltivazione della Sweet Skunk Automatic

Caratteristiche genetiche della Sweet Skunk Automatic

La Sweet Skunk Automatic è una varietà saporita ed energetica che viene apprezzata dalla maggior parte dei fumatori. Il talentuoso team di breeder della Royal Queen Seeds ha creato questo poliibrido incrociando Early Skunk, Critical ed un esemplare ruderalis ad alte prestazioni. Discendente diretta della Skunk #1, la Early Skunk ha tramandato un profilo genetico a predominanza indica e pungenti aromi skunk. Allo stesso modo, la Critical ha messo sul tavolo aromi di gas e floreali, insieme ad un effetto di conforto e stordimento. La componente ruderalis ha aggiunto la ciliegina sulla torta: una genetica autofiorente. Complessivamente, la Sweet Skunk Automatic contiene il 60% di genetica indica, il 30% di ruderalis e il 10% di sativa.

Sweet Skunk Auto
Early Skunk x Critical x Ruderalis
400 - 450 gr/m2
40 - 80 cm
8 - 9 Settimane
THC: 15%
Sativa 10% Indica 60% Ruderalis 30%
60-110 gr/plant
60 - 100 cm
11 - 12 weeks after sprouting
Confortante, Lucido

Acquista Sweet Skunk Auto

Caratteristiche di crescita della Sweet Skunk Automatic

Veloce. Bassa. Furtiva. Questi tre aggettivi riassumono perfettamente la Sweet Skunk Automatic, che è ideale per i coltivatori che hanno a che fare con spazi limitati o leggi severe. Indoor, questa varietà raggiunge un’altezza di soli 40–80cm. Puoi tenerla più bassa usando piccoli contenitori e tecniche di training. Nonostante le sue piccole dimensioni, la sua genetica di qualità è in grado di produrre fino a 450g/m² sotto lampade adeguate. Outdoor, le piante raggiungono un’altezza superiore a 60–100cm e producono 60–110g/pianta. Indipendentemente da dove la coltivi, passerà dal seme al raccolto in sole 11 settimane.

Effetti e sapori della Sweet Skunk Automatic

Il suo nome ci suggerisce qualcosa. I fiori densi e ricchi di resina di questa varietà producono un delizioso profilo terpenico, dominato dai contrasti di note dolci, terrose e Skunk. In termini di effetti, la Sweet Skunk Automatic ha un contenuto di THC del 15% che offre uno sballo estremamente piacevole, ma non travolgente. Puoi stare bene con questa varietà in qualsiasi momento della giornata, dalla mattina presto con un caffè, fino a tarda notte con una birra ghiacciata.

Hai più di 18 anni?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.

Cerca per argomento

Categorie
eKomi silver seal
4.7 su 5
da 37806 recensioni