La melassa funge da importante strumento nell’arsenale di molti coltivatori di cannabis biologica. Questa sostanza dolce ed appiccicosa introduce molti zuccheri e nutrienti benefici nel substrato di coltura, alimentando sia le piante che i microrganismi benefici del suolo.

Cos’è la Melassa?

La melassa è una sostanza scura, dolce ed estremamente viscosa prodotta durante la raffinazione degli zuccheri estratti dalla canna da zucchero o dalla barbabietola. Durante la produzione dello zucchero, questi materiali vengono fatti bollire fino ad ottenere una sostanza densa e viscosa. Una volta rimossi i cristalli di zucchero dal prodotto finale, la parte rimanente è melassa.

  • Perché lo Zucchero È Così Importante per la Cannabis?

Questa notizia potrebbe sorprendervi, ma dovete sapere che lo zucchero è vitale per uno sviluppo sano e vigoroso delle piante di cannabis. Non solo lo zucchero è responsabile del metabolismo energetico, ma funge anche da messaggero chimico che contribuisce a migliorare la salute delle piante di cannabis durante tutto il loro ciclo di vita. La cannabis è, per sua natura, una pianta capace di prodursi da sola gli zuccheri da distribuire in tutti i suoi tessuti, ma può incrementarne le quantità con l'aiuto di alcune pratiche agricole ed integratori, come appunto la melassa.

Quali Sono i Benefici della Melassa per le Piante di Cannabis?

Sebbene a volte venga usata come dolcificante o ingrediente per cucinare, la melassa viene anche usata per migliorare la salute e la produttività delle piante di cannabis. Questo sciroppo appiccicoso contiene una grande quantità di sostanze nutritive che aiutano a migliorare lo sviluppo delle piante e la salute del suolo, tra cui:

  • Carboidrati: Questi zuccheri semplici servono come fonte di energia vitale per i microrganismi benefici del terreno. Man mano che alimentate i batteri e i funghi nella rizosfera, questi si moltiplicano ed aiutano le piante ad attingere alle sostanze nutritive.
  • Calcio: Questo minerale svolge un ruolo cruciale nella fisiologia delle piante, contribuendo alla crescita dei tessuti e all’integrità strutturale delle pareti cellulari.
  • Ferro: Questo micronutriente essenziale per le piante svolge un ruolo fondamentale nei processi metabolici, come la sintesi del DNA, la respirazione e la fotosintesi.
  • Selenio: Il selenio aiuta a ridurre lo stress delle piante ed attiva importanti antiossidanti ed enzimi.
  • Rame: Il rame aiuta le piante a creare energia e a respirare e svolge anche un ruolo importante nella scomposizione di carboidrati e proteine.
  • Magnesio: Il magnesio costituisce il nucleo della molecola di clorofilla nel tessuto vegetale, il che significa che le carenze possono portare ad una mancanza di clorofilla e ad una crescita stentata.
Quali Sono i Benefici della Melassa per le Piante di Cannabis?

Tipi di Melassa

Adesso sapete quali vantaggi può trarre un coltivatore di cannabis dalla melassa (dalle sostanze nutritive più importanti per le piante agli zuccheri che alimentano la vita microbica). Tuttavia, al momento di acquistare una confezione di melassa, vi accorgerete ben presto che ne esistono di diversi tipi. Date un’occhiata alle differenze qui di seguito per scoprire quale si presta meglio alla cannabis.

  • Melassa Chiara

La melassa chiara, nota anche come melassa di “prima bollitura” o “dolce”, è meno ricca di sostanze nutritive ed ha un colore più chiaro rispetto agli altri tipi di melassa. Si ottiene dalla prima bollitura del succo di barbabietola o della canna da zucchero. Poiché la melassa chiara è meno scura rispetto agli altri tipi, apporta sapori più dolci ed appetibili quando viene usata in cucina. La melassa chiara viene principalmente usata nei cibi cotti al forno, nelle marinature e nelle salse.

Melassa
  • Melassa Media o Scura

La melassa scura, o di “seconda bollitura”, ha un colore più torbido e viene prodotta dopo la seconda bollitura della canna da zucchero o del succo di barbabietola. Questi tipi di melassa hanno un sapore molto più forte della melassa chiara e il colore scuro deriva dalla maggiore concentrazione di carboidrati. La melassa scura è meno dolce e lascia un retrogusto di biscotto di pan di zenzero.

Melassa
  • Melassa Nera

La melassa nera è la forma più scura e ricca di sostanze nutritive. Deriva dalla terza bollitura e, come tale, è molto meno dolce e più amara degli altri tipi. La melassa nera è estremamente viscosa, densa e la troviamo spesso in ricette salate come i fagioli stufati.

Melassa
  • Melassa Raffinata

La melassa raffinata differisce dalle altre melasse in quanto presenta meno saccarosio ed appare molto più chiara. Sebbene sia la più dolce di tutti gli altri tipi, ha anche un leggero tocco amaro. Tuttavia, esattamente come le altre melasse, quella raffinata deriva dall’ebollizione del succo grezzo. I produttori rimuovono semplicemente questa parte di sciroppo dall’ebollizione all’inizio del processo.

Melassa
  • Melassa Solforata vs Non Solforata

Alcuni produttori aggiungono anidride solforosa alla loro melassa, che agisce come conservante mantenendo più a lungo le proprietà benefiche del prodotto. Tuttavia, questo processo può influire sui sapori della melassa e renderla inadatta all’uso agricolo.

Per quanto riguarda i sapori, l’aggiunta di anidride solforosa dà alla melassa un sapore chimico. Il conservante agisce anche per uccidere i microrganismi, il che significa che danneggerà le comunità benefiche nel sottosuolo. Per questo motivo, scegliete sempre la melassa non solforata per le vostre colture.

Melassa o Miele?

Se la melassa contiene zuccheri che aiutano i microrganismi a prosperare e le piante a crescere, perché non usare invece il miele? Quest’ultimo contiene molto zucchero e funziona anche come stimolatore radicale durante la clonazione delle talee. Tuttavia, la melassa offre ben più del semplice zucchero. Grazie al suo alto contenuto di nutrienti essenziali, la melassa rimane la scelta migliore quando si punta ad ottenere il massimo dai propri raccolti.

Come e Quando Usare la Melassa nella Coltivazione della Cannabis

A questo punto, con tutte le nozioni apprese finora, come dovreste usare la melassa quando si tratta di coltivare cannabis? Date un’occhiata qui di seguito alle tecniche per scoprire i diversi modi di usare la melassa nei vostri giardini o grow room.

Qual È il Miglior Tipo di Melassa per la Cannabis?

Prima di approfondire come usarla, vediamo qual è il miglior tipo di melassa da utilizzare. Consigliamo sempre di usare la melassa nera non solforata. Questa versione densa e scura offre una fonte di zuccheri molto più concentrata che metterà in moto la vita microbica nel vostro terreno.

Usare la Melassa nel Suolo

Potete migliorare il vostro terreno con la melassa in modo semplice e veloce. Ci sono due modi per aggiungerla al vostro substrato di coltura, attraverso l’acqua d’irrigazione o nella sua forma secca.

Irrigare con Melassa

Seguite questi passaggi per innaffiare le piante di cannabis con la melassa:

  1. Riempite un annaffiatoio con acqua tiepida.
  2. Aggiungete 4–5ml di melassa per litro d’acqua e mescolate accuratamente.
  3. Mantenete questa concentrazione per tutta la fase vegetativa ed applicate 1–2 volte a settimana.
  4. Tenete d’occhio eventuali segni di bruciatura da fertilizzante e riducete la concimazione in presenza di tali sintomi.
  5. Aumentate la dose a 8–10ml durante la fase di fioritura per soddisfare l’aumento della domanda di potassio.
Irrigare con Melassa

Melassa Secca per Migliorare la Qualità del Suolo

La melassa secca è una miscela di cereali intrisi di melassa. Ecco come potete usarla.

  1. Con l’ausilio di un misurino, prendete 500g di melassa secca.
  2. Applicate questa quantità per ogni 4–6m² di terreno per arricchire il substrato di coltura all’inizio del ciclo di crescita.
  3. All’inizio della fase di fioritura, applicate la stessa quantità appena sotto la superficie del terreno.
Melassa Secca per Migliorare la Qualità del Suolo

Usare la Melassa come Spray Fogliare

Gli spray fogliari “bypassano” il terreno fornendo direttamente alle foglie i nutrienti ed altre sostanze. Ciò consente alle sostanze nutritive di passare direttamente dentro le foglie attraverso l’epidermide e i piccoli stomi (pori). Ciò permette ai coltivatori di intervenire con estrema prontezza contro qualsiasi segno di carenza.

Per creare il vostro spray fogliare alla melassa, seguite questi passaggi:

  1. Versate un litro di acqua tiepida in uno spruzzino.
  2. Aggiungete un quarto di cucchiaino di melassa nello spruzzino.
  3. Amalgamate bene la soluzione agitando e rimescolando.
  4. Spruzzate abbondantemente sulle foglie delle piante di cannabis.
  5. Ripetete il trattamento una volta ogni due settimane durante il ciclo di crescita.

Usare la Melassa Come Insetticida Naturale

La formula che vi abbiamo consigliato può essere usata anche contro gli insetti parassiti. Questa preparazione non solo fornirà nutrienti chiave direttamente attraverso le foglie, ma aiuterà anche a prevenire e rimuovere gli insetti che succhiano la linfa e che danneggiano foglie, steli e rami.

Questa formula funziona bene contro gli insetti parassiti come afidi, mosche bianche e tingidi.

Usare la Melassa come Spray Fogliare

Usare la Melassa nel Tè di Compost

Il tè di compost sfrutta il potere della vita microbica e dei nutrienti più importanti per le piante. Queste formule immettono nelle piante sostanze vitali che aiutano a migliorare la loro crescita e a potenziare le difese contro gli agenti patogeni.

Aggiungete un cucchiaino di melassa nera non solforata alla vostra miscela di tè di compost per conferire più carboidrati e minerali, che andranno a migliorare le rese.

Consigli su Come Usare la Melassa nelle Colture di Cannabis

L’uso delle formule e dei metodi appena riportati contribuirà a migliorare la salute delle vostre piante e del vostro suolo, incrementando al contempo le rese produttive. I consigli che vi riportiamo qui di seguito vi aiuteranno a perfezionare la vostra abilità nell’usare la melassa nelle coltivazioni di cannabis. Scoprite quando smettere di usarla, come combinarla con altri ammendanti del suolo e quali sono le migliori alternative.

  • Quando Smettere di Usare la Melassa

In alcune circostanze, l’uso della melassa può creare problemi. A volte, una sostanza di per sé buona può creare danni ad una pianta se aggiunta in quantità eccessive. Quando un terreno viene concimato troppo, le radici e le foglie possono bruciarsi. Se notate segni di bruciatura da fertilizzante, interrompete l’applicazione di melassa finché il problema non sarà risolto.

  • Combinare la Melassa con Rizobatteri

La melassa aiuta a nutrire i microrganismi già presenti nel terreno. Ma potete arricchire la vostra formula di melassa aggiungendo un po’ di rizobatteri. Questo tipo di batteri è molto benefico ed aiuta a liberare sostanze nutritive e a combattere meglio gli agenti patogeni.

  • Melassa vs Integratori Commerciali

Date un’occhiata agli ingredienti elencati sulle etichette di molti integratori biologici. Notate qualcosa di familiare? Molti di loro contengono melassa! La melassa offre risultati simili a quelli di diverse soluzioni preconfezionate vendute in commercio. Tuttavia, questi prodotti contengono spesso altre sostanze benefiche ed alcuni coltivatori preferiscono usare semplicemente questi integratori invece di dedicare tempo alla loro creazione.

  • Alternative alla Melassa

La melassa è molto probabilmente uno degli ammendanti per il suolo più economici ed efficaci in circolazione. Tuttavia, se non riuscite a procurarvela, ci sono alcune alternative che possono funzionare altrettanto bene. Queste includono:

  • Miele
  • Agave
  • Sciroppo di mais

Perché la Melassa Funziona Così Bene per la Crescita delle Piante di Cannabis?

La melassa contiene una vasta gamma di minerali molto importanti per le piante di cannabis, che le aiutano a sopravvivere e a prosperare. Oltre a questo enorme beneficio, stimola la vita nel terreno dando nutrimento a batteri e funghi benefici. Ciò consente quindi alle piante di attingere a quantità maggiori di nutrienti già presenti nel terreno. La parte migliore? La melassa è economica, ma incredibilmente efficace!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.