Consociazione nella Coltura della Cannabis

L'obiettivo della consociazione di piante è quello di creare una policoltura di più specie vegetali volto a fornire sostegno e sostanze nutritive supplementari alla Cannabis, in ciascuna delle sue fasi di crescita e senza ricorrere a concimi o stimolatori artificiali. Coltivare contemporaneamente più specie vegetali, a prescindere dalle dimensioni della coltura, ha lo scopo di imitare la natura, l'habitat in cui molte di esse sono abituate a crescere e riprodursi. In poche parole, una consociazione di piante può migliorare le condizioni di crescita di una coltura di Cannabis.

I benefici possono essere reciproci tra le varie specie coltivate. Alcune attraggono insetti utili ad altre piante, altre migliorano la qualità del suolo e la ritenzione idrica, mentre altre ancora riescono a bilanciare le carenze di azoto, respingere i parassiti indesiderati, creare un'adeguata pacciamatura, ombreggiare la zona di coltivazione e concimare il substrato.

Le policolture sfruttano al meglio le risorse del terreno durante tutto l'anno. Quando più specie vegetali vengono coltivate contemporaneamente in una coltura e mostrano di combattere i microrganismi in modo più efficace rispetto alle monocolture, la loro crescita risulta essere più vigorosa e sana, sviluppando sistemi immunitari più forti. Con policoltura si indica una coltura dove sono presenti più specie vegetali, mentre con monocoltura si definisce una coltura di una sola specie vegetale.

Companion Planting

Inoltre, le policolture aumentano e tutelano la biodiversità locale, attirando altre specie benefiche e creando un habitat idoneo alla loro crescita. La biodiversità gioca un ruolo molto importante nella salute di ogni ecosistema. Coltivare Cannabis come parte di una policoltura atta a mantenere la biodiversità consente di avere come alleate piante capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici, resistere alle condizioni avverse e contrastare agenti patogeni e parassiti.

Le monocolture, invece, hanno dimostrato di essere particolarmente vulnerabili alle malattie e agli attacchi parassitari. Se una malattia o un parassita attacca ed uccide una pianta, quasi sicuramente si diffonderà tra le altre piante della stessa specie. Intere monocolture potrebbero rimanere fortemente danneggiate da virus o insetti.

In una consociazione di piante, il mutuo sopporto tra le varie specie vegetali e le creature da loro stesse attirate possono prevenire efficacemente gli agenti patogeni e i parassiti, consentendo di intervenire rapidamente senza subire troppi danni. Ciò significa che non sarà più necessario l'uso di pesticidi e fungicidi, prodotti che possono avvelenare il nostro pianeta, rilasciare tossine pericolose, avvelenare l'ecosfera e danneggiare l'essere umano.

Anche il più piccolo appezzamento di terra può ottenere importanti benefici dalla consociazione di piante e dal principio di policoltura. Rimarreste sorpresi nel vedere quante piante, tra cui la Cannabis, possono essere piantate in un solo metro quadrato, sufficienti per mantenere la vostra coltura sicura durante tutta l'estate.

Usando grandi sacchi e vasi di piante benefiche stagionali si possono ottenere vantaggi in ogni epoca dell'anno. Tanto è vero che le aziende agricole produttrici di Cannabis potrebbero ottenere un reddito supplementare dalla vendita di erbe aromatiche usate come parte strategica di una consociazione di piante.

Se avete sufficiente spazio dove farlo, una policoltura consente di mantenere un sistema biologico di auto-riproduzione che non richiede alcun intervento esterno. In situazioni ideali, le varie specie vegetali coltivate nella medesima superficie dovrebbero riuscire a riprodursi da sole, producendo i semi che nel corso degli anni germoglieranno e si adatteranno alle condizioni e ai microclimi locali. Ogni primavera, la Cannabis e le altre specie annuali dovrebbero così entrare a far parte di questo sistema di autoregolazione.

La consociazione di piante consente un approccio più sensibile e biologico verso la salute della terra, mentre la biodiversità arricchisce la crescita delle piante di marijuana.

DALLA ROYAL QUEEN SEEDS TROVATE UN'AMPIA GAMMA DI PIANTE ADATTE ALLA CONSOCIAZIONE

Se siete interessati ad aggiungere altre specie vegetali alle vostre coltura di Cannabis, potrete trovare le varie schede tecniche di ogni specie vegetale ed acquistare qualche seme della nostra linea Royal Guardians.